7 Passi per Cambiare Lavoro Oggi

1. Scrivi (e pensa) in positivo

Se sei davvero intenzionato a cambiare lavoro allora è probabile che tu abbia già aggiornato il tuo curriculum e abbia iniziato ad inviarlo alle aziende che ti interessano o che ritieni possano essere interessate al tuo profilo.

Questo è senza alcun dubbio il primo dei passaggi obbligati ed è molto importante che il tuo CV sia ben scritto e formulato in modo da illustrare bene le esperienze di lavoro presenti e passate, il percorso formativo e tutte le altre informazioni necessarie a comprendere le tue skill e competenze.

Tuttavia, oltre al curriculum, quando sei a caccia di un nuovo impiego dovresti anche pensare ad una lettera di presentazione efficace.

Ma qual’è in questo caso il modo migliore per scrivere una lettera che ti faccia fare bella figura col tuo nuovo datore di lavoro?

Parlare in negativo della propria azienda, o del lavoro che attualmente svolgi, non è di certo il metodo più intelligente per metterti in mostra col nuovo capo. La cosa migliore è scrivere una dichiarazione del tipo “voglio cambiare lavoro perché desidero fare nuove esperienze e migliorare la mia carriera” in cui spieghi, in positivo, i motivi per cui vorresti trovare una nuova occupazione.

Parlando invece di quanto ti trovi male nella tua attuale società e di come non vai d’accordo coi colleghi, rischieresti di apparire come un lavoratore frustrato che salta dalla nave non appena ne ha l’opportunità.

Esprimendo le tue ragioni in positivo, anziché in negativo, mostrerai di essere una persona sicura di sé e che sa quello che vuole, oltre naturalmente a non lasciarti prendere da pensieri negativi che non fanno altro che peggiorare la situazione. (Qui gli approfondimenti di cui hai bisogno per scrivere il CV e la Lettera di Presentazione)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here