Cosa Vedere a Berlino cose da vedere

Sapevi che Berlino è stata la capitale di ben sei stati diversi, dalla Marca di Brandeburgo, al Regno di Prussia, l’Impero Tedesco, la Repubblica di Weimar, il Terzo Reich e, per arrivare ai giorni nostri, della Repubblica Federale di Germania?

Come puoi facilmente immaginare, avendo avuto un ruolo da protagonista in così tanti periodi storici, c’è l’imbarazzo della scelta per cosa vedere a Berlino.

Se sei dunque in procinto di partire per un viaggio in questa meravigliosa città, la prima cosa che ti consigliamo di fare è di informarti bene su cosa visitare a Berlino perché altrimenti rischieresti davvero di essere disorientato dal gran numero di attrazioni e luoghi di interesse che ci sono.

Per facilitarti la strada, la redazione di Intraprendere ha selezionato per te le  50 cose assolutamente da vedere a Berlino: come al solito non troverai solo i monumenti e i musei più gettonati ma anche qualche suggerimento per un itinerario alternativo che ti faccia conoscere fino in fondo il vero volto di questa importante capitale europea.

Una città che per tanti anni è stata simbolo della divisione ma che, dopo la caduta del Muro, è tornata ad occupare il suo ruolo di centro culturale, politico ed economico non di un solo paese ma probabilmente di tutta Europa.

Sfogliamo subito assieme la galleria!

1. Palazzo del Reichstag

Palazzo-Reichstag cosa vedere a BerlinoUno degli edifici storici più maestosi della città è senza dubbio il Palazzo del Reichstag, inaugurato nel 1894 allo scopo di ospitare il Reichstag, vale a dire il parlamento del Reich tedesco.

L’edificio ospitò successivamente anche il parlamento della Repubblica di Weimar e, dopo la triste parentesi del Nazismo in cui l’edificio venne incendiato e dunque non potette di fatto essere utilizzato per svariati anni, dalla caduta del muro è di nuovo sede del Bundestag tedesco.

Per poter tornare di nuovo fruibile dovette però essere sottoposto ad un imponente opera di restauro dal 1992 al 1995, per mano dell’architetto Norman Foster.

2. Porta di Brandeburgo

Porta-Brandenburgo cosa vedere a berlinoSimbolo inizialmente di pace, poi di divisione e guerra, la Porta di Brandeburgo è sicuramente da inserire nell’elenco di cosa vedere a Berlino.

Realizzata alla fine del 1700 per volere di Federico Guglielmo II di Prussia, essa avrebbe dovuto ricordare gli antichi propilei ateniesi, vale a dire le scalinate monumentali che conducevano all’Acropoli. Essa è sormontata da una quadriga guidata dalla dea della Pace.

Durante la Guerra Fredda, la Porta di Brandeburgo divenne invece simbolo della separazione e del conflitto in quanto davanti ad essa venne eretto il famoso Muro di Berlino.

3. Isola dei Musei

Isola-dei-Musei berlino cosa vedereAl centro di Berlino, presso il quartiere più antico della città che prende il nome di Mitte (centro), si trova l’isola della Sprea, il fiume che attraversa parte della capitale, suddivisa a sua volta in Isola dei Musei e Fischenserinsel.

In particolare, l’Isola dei Musei, che si trova nella parte settentrionale, deve il suo nome all’elevata concentrazione di musei, molti dei quali fondati dal 1822 al 1930.

Proprio per il suo alto valore culturale ed artistico, l’isola è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Fra i musei presenti troviamo il Pergamonmuseum, l’Alte Nationalgalerie e il Bode Museum.

4. Memoriale del Muro di Berlino

Memoriale muro berlino cosa vedereDopo l’abbattimento del Muro di Berlino, avvenuto il 9 novembre 1989, lungo il tracciato del muro stesso, ed esattamente all’angolo fra la Bernauer Strasse e la Ackerstrabe, venne innalzato per volere della Repubblica Federale un monumento, detto Memoriale del Muro di Berlino.

Il memoriale comprende una Cappella della Conciliazione, un centro di documentazione, una porzione di 60 mt del muro stesso e una finestra del ricordo.

5. Pergamonmuseum

Pergamon Museo BerlinoSull’Isola dei Musei si trova uni dei più importanti musei archeologici della Germania e del mondo, che è il Pergamonmuseum (o Museo di Pergamo): prende il nome dalla città di Pergamo, in Anatolia (Turchia), da cui provengono la gran parte dei reperti.

Inaugurato nel 1830, questo complesso museale ospita edifici e monumenti ricostruiti nelle loro reali dimensioni grazie ai ritrovamenti e agli scavi condotti in Grecia e Turchia della prima metà del 1800 ad oggi.

Qui puoi ammirare l’altare di Pergamo e la porta del mercato di Mileto, due delle opere più importanti.

6. Museo d’Arte Islamica

Museo Arte Islamica cose da vedere a berlinoUna sezione del Museo di Pergamo, fondata circa 30 anni dopo, è il Museo d’ Arte Islamica, che presenta  un’ampia collezione di reperti provenienti dall’area islamica.

Una delle opere più importanti è quasi certamente il grande fregio dell’antico palazzo di Mchatta (Giordania) risalente all’VIII secolo e donato dal sultano ottomano Abdul Hamid all’Imperatore Guglielmo II.

7. Altes Museum

Museo Altes berlino luoghi di interesseUn edificio di stile neoclassico sull’Isola dei Musei ospita invece l’Altes Museo (Museo Vecchio), in origine chiamato Konigliches Museum (Museo Reale) in quanto destinato ad accogliere la collezione d’arte della famiglia reale, detta “Antikensammlung” (collezione di antichità).

La sua apertura al pubblico risale al 1830 e fa parte del circuito dei Musei Statali di Berlino.

8. Neues Museum

Non lontano l’Altes Museo, a pochi passi dal giardino Lustgarden, dove un tempo sorgeva un castello, venne inaugurato nel 1855 un nuovo museo, che prese il nome di Neues Museum (Nuovo Museo) per distinguersi dal precedente.

In questo museo puoi ammirare vari reperti risalenti dal periodo preistorico e a quello egizio.

Distrutto quasi integralmente durante la seconda guerra mondiale, è stato riaperto al pubblico solo nel 2009.

9. Alte Nationalgalerie

Alte Nationalgalerie berlino cosa visitareSempre presso l’Isola dei Musei nel quartiere Mitte si trova un altro museo molto importante, dedicato alle opere d’arte del XIX secolo, molte delle quali provenienti dalla collezione privata del banchiere Joachim H.W. Wanager: si tratta dell’Alte Nationalgalerie (Vecchia Galleria Nazionale) che ospita una vasta selezione di statue e dipinti.

Gravemente danneggiato durante la guerra, è stato anch’esso riaperto al pubblico di recente.

10. Bode Museum

Museo-Bode vedere berlinoUn altro dei musei di Berlino da vedere è il Bode Museum, anch’esso ubicato sull’Isola dei Musei, in cui sono conservate sculture, monete e medaglie, alcuni quadri appartenenti alla Pinacoteca e una sezione dedicata all’arte e alla cultura bizantina.

All’inaugurazione, avvenuta nel 1904, questo museo era stato intitolato all’Imperatore Federico III di Germania, ma dopo la sua riapertura nel 1956 venne ribattezzato col nome di “Bode” in omaggio al suo fondatore, Wilheim Von Bode.

11. Lustgarden

lustgardten visitare berlinoAl centro dell’Isola della Sprea, proprio dinanzi all’Altes Museum si trova un giardino, chiamato Lustgarden (Giardino dei Piaceri), nato come ornamento di una antico castello che venne poi abbattuto nel 1950. Sul lato Est del Lustgarden si erge la Cattedrale o Duomo di Berlino.

Durante il Nazismo questo giardino venne trasformato in una piazza per le parate, ma nel 1999 ha ritrovato la sua configurazione originaria.

12. Duomo di Berlino

Duomo berlino cose da vederePresso il quartiere Mitte, nelle vicinanze del Lustgarden, si trova la Cattadrale o Duomo di Berlino, chiesa barocca risalente al XVIII secolo, ma rimaneggiata secondo uno stile neoclassico nel 1822.

Nel 1864 l’imperatore Guglielmo II fece demolire la vecchia chiesa e la fece riedificare secondo uno sfarzoso stile neo-barocco.

Tale maestosità è stata però in parte ridimensionata dagli interventi di restauro intercorsi in anni più recenti.

La chiesa ha una pianta a croce greca con un grande abside semicircolare sormontato da una cupola internamente decorata da stucchi e mosaici raffiguranti personaggi biblici.

12. Checkpoint Charlie

Checkpoint-Charlie vacanze a berlinoUna delle attrazioni turistiche più note di Berlino è il Checkpoint Charlie, ricostruzione fedele del posto di blocco posto sul Muro di Berlino per controllare il passaggio di militari e diplomatici stranieri da una parte e l’altra del muro.

Esso si trova sulla Friedrichstrasse, all’incrocio con Zimmerstrasse; quello che forse molti non sanno è che la guardiola originaria, si trova invece conservata presso l’Alliertenmuseum.

13. Memoriale dell’Olocausto

memoriale olocausto berlino cosa visitareVisitare Berlino significa anche ripercorrere alcuni dei luoghi della memoria dedicati alla Shoa, come ad esempio il Memoriale dell’Olocausto, o Memoriale per gli ebrei assassinati di Europa, in tedesco Holocaust Mahnmal, che si trova presso il quartiere Mitte di Berlino.

Il memoriale è stato inaugurato nel 2005, anche se già dagli anni 80/ 90 numerose personalità quali Willy Brandt e Gunter Grass si erano espresse a favore della sua realizzazione.

Il Memoriale comprende un campo di oltre 2700 stele e un centro d’informazione dedicato alle vittime della Shoa.

Sorge sul terreno dove erano ubicati palazzo e relative pertinenze del gerarca nazista Goebbels. L’ingresso è gratuito per tutti i visitatori.

14. Alliertenmuseum

Museo-Alliierten cosa vedere a berlinoUn altro centro espositivo che può essere interessante visitare per chi ama la storia moderna e contemporanea è l’Alliertenmuseum, o Museo degli Alleati, che si trova esattamente al centro del settore Americano di Berlino o Zehelendorf.

Oltre alla baracca originale del Checkpoint Charlie qui sono conservati documenti e testimonianze della permanenza degli alleati, vale a dire delle truppe angloamericane che a partire dal 1945 fino alla fine della Guerra Fredda occuparono una parte della città.

15.  East Side Gallery

Se desideri vedere una delle porzioni del Muro di Berlino rimaste in piedi dopo il suo abbattimento devi andare a visitare l’East Side Gallery (Galleria del Lato Orientale): non è altro che un museo a cielo aperto in cui è presente una sezione originale del Muro lunga circa un chilometro e mezzo, completamente ricoperta da graffiti fatti da molti artisti diversi sul tema della libertà e della pace.

Puoi visitarlo passando sulla Muhlenstrasse, lungo la Sprea, ed era di fatto uno dei pochi avamposti del muro realizzato solo su uno dei lati occupati, in questo caso quello est. Ad oggi l’ East Side Gallery è considerato monumento protetto.

16. Alexanderplatz

Alexanderplatz luoghi di interesse berlino
Una delle piazze più grandi e importanti di Berlino è Alexanderplatz che si trova nel quartiere Mitte. In origine ospitava un mercato di bestiame, ma dopo la visita dello Zar Russo Alessandro I nel 1805, cui deve il suo nome, divenne il baricentro commerciale e logistico della città.

Su di essa si affacciano una stazione ferroviaria, grattacieli, alcuni edifici pubblici e privati, hotel e la Farnsehturm, la Torre della Televisione che con i suoi 368 metri di altezza è la seconda struttura più alta di Europa nel suo genere.

17. Topographie des Terrors

topografia-del-terrore cosa vedere a berlinoFra i tanti progetti nati a Berlino per documentare il sistema di propaganda e di terrore perpetrato da Hitler e dal Nazismo c’è anche l’esposizione permanente Topographie des Terrors (Topografia del Terrore) che si trova in una ex scuola nel quartiere Kreuzberg, dove si trovavano le sedi centrali della Gestapo e delle SS.

Quest’iniziativa fu promossa inizialmente in occasione del 750° anniversario di Berlino nel 1987 e non venne più abbandonata, al fine di trasformare l’area in un luogo della memoria.

18. Museo Ebraico

Museo-Ebraico cose da vedere a berlinoNon poteva mancare a Berlino fra i luoghi di interesse uno spazio interamente dedicato alla storia e alla cultura ebraica: si tratta del Museo Ebraico, collocato in due moderni edifici lungo la Lindenstrasse.

Qui si trovano documenti e reperti di oltre due millenni di storia del popolo ebraico in Germania.

Di sicuro interesse la sezione dedicata al periodo nazista, in cui sono raccolte testimonianze circa il modo in cui reagirono alla discriminazione e allo sterminio.

19. Postdamer Platz

Potsdamer Platz luoghi di interesse berlinoA Berlino ci sono sicuramente molte cose da vedere che riguardano anche tempi più recenti: è il caso di Postdamer Platz, la quale, pur sorgendo su un’area già esistente ai tempi del Regno di Prussia, dopo la guerra venne di fatto smembrata dal passaggio, al suo interno, del tracciato del Muro.

Con la caduta di questo, l’area è stata interessata da un’intensa ricostruzione, che ha visto  nascere nuovi edifici e grattacieli, oltre numerosi servizi come la stazione ferroviaria e quella della metro.

Qui si tenne fra l’altro lo storico concerto The Wall organizzato dai Pink Floyd  nel 1989 per festeggiare la ritrovata unificazione fra le due Germanie.

20. Gendarmenmarkt

Gendarmenmarkt berlino luoghi di interesseUn’altra piazza importante di Berlino, rinomata per il suo insieme armonico, è il Gendarmenmarkt (Mercato dei Gendarmi) che si trova nella zona centrale.

La piazza è caratterizzata dalla presenza delle due chiese gemelle Deutscher Dom e Franzosischer Dom e del Konzerthaus, teatro e sala da concerto.

Al centro della stessa piazza si trova una statua che raffigura il filosofo, poeta e drammaturgo Schiller.

21. Deutscher Dom

Deutscher Dom cose da vedere a BerlinoNata per ospitare la nuova comunità protestante, la Deutscher Dom venne inaugurata nel 1708, cercando di rispettare le caratteristiche della sua gemella, la Franzosischer Dom, che sorge sul lato opposto della piazza.

Ha una pianta pentagonale, conservata anche nei successivi interventi che però hanno profondamente modificato la parte interna.

22. Franzosischer Dom

Gemella della precedente, la Franzosischer Dom nacque invece per ospitare la comunità degli Ugonotti, ed infatti ricalca la struttura della Chiesa ugonotta di Charenton.

La cupola sovrastante venne inserita invece solo nel 1785 per rendere la struttura omogenea con quella della Deutscher Dom.

Allo stato attuale la Chiesa ospita un’esposizione permanente dedicata alla storia degli Ugonotti in Germania.

23. Unter den Linden

Unter-den-Linden cosa vedere a berlinoLa strada più elegante e maestosa di Berlino è l’Unter den Linden (Viale dei Tigli) che deve questo nome agli alberi piantati sul percorso pedonale che si trova al centro della strada, fra le due carreggiate riservate invece alle auto.

Venne realizzato da Federico Gugliemo I di Brandeburgo nel 1647 e successivamente ampliato nel 1701 con Federico I.

Durante il Nazismo fu luogo di molti episodi tristi e cruenti, come il rogo degli oltre 25.000 libri considerati pericolosi: per ricordare questo evento sotto la strada è stato realizzata una libreria dagli scaffali vuoti per simboleggiare l’inutilità di un mondo senza libri.

24. Kurfurstendamm

Kurfurstendamm berlino cosa vedereIl primato di strada più lunga spetta invece al Kurfurstendamm, viale di 3,5 chilometri che attraversa ben 3 quartieri della città. La sua costruzione risale al 1685, come via di collegamento fra il Tiergandten, una riserva di caccia, e la foresta della Grunewald (Bosco Verde).

Il suo nome ha un’etimologia che si rifa all’utilizzo stesso della strada: deriva infatti da “kurfurst” (principe) in quanto essa veniva percorsa dai principi di Brandeburgo per recarsi presso la loro residenza al Bosco Verde e alla Riserva di Caccia sul lato opposto.

Il Kurfurstendamm oggi si presenta come una via cittadina piena di locali, negozi e ristoranti.

25. DDR Museum

Museo-DDR berlino cose da vedereDal 2006 è stato fondato a Berlino un nuovo museo dedicato alla storia della Repubblica Democratica Tedesca: è il DDR Museum, collocato in un moderno edificio lungo la Sprea.

Visitando questo luogo potrai capire stile di vita e stato d’animo degli abitanti di uno stato, la Repubblica Democratica di Germania, che da dopo la riunificazione non esiste più.

Infatti ospita foto ma anche oggetti di vita quotidiana della Germania prima dell’abbattimento del Muro.

26. Tiergarten

Tiergarten visitare berlinoIl più ampio polmone verde di Berlino, ubicato proprio nel cuore della città, è il Tiergarten: esso si estende per circa 342 ettari ed è interrotto al suo interno solo dalla Grosser Stern (Grande Stella), una piazza al cui interno si trova la Siegessaule (Colonna della Vittoria).

Il parco era in origine una riserva di caccia per principi e imperatori, mentre oggi viene utilizzato come parco pubblico e spazio per concerti ed eventi di varia natura. Al suo interno è ospitato anche un giardino zoologico.

27. Colonna della Vittoria

Colonna della vittoria Berlino da vedereConsiderato come uno dei simboli della città, la Colonna della Vittoria, in tedesco Siegessaule, collocata al centro della Grosser Stern, venne realizzata nella seconda metà del 1800 per celebrare la vittoria della Prussia sulla Danimarca.

Sull’altissima colonna neoclassica è stata collocata successivamente una statua in bronzo raffigurante la vittoria alata: il suo peso è stimato intorno le 85 tonnellate.

28. Zoologischer Garten

Zoologischer-Garten berlino da visitareAll’estremo ovest del Tiergarden si trova lo Zoologisher Garten, uno dei più grandi zoo della Germania, nei pressi di cui si trova anche una stazione ferroviaria omonima dove  fra l’altro sono ambientate alcune scene del film “Noi ragazzi dello zoo di Berlino”.

Nello zoo puoi ammirare moltissime specie animali, alcune delle quali in via di estinzione, come ad esempio un piccolo cucciolo di orso polare nato nel 2006 e oggi uno dei pochi esemplari di questa specie allevati in cattività.

29. Tiepark

Tiepark luoghi di interesse a BerlinoA Berlino non c’è un solo giardino zoologico ma due, il Zoologisher Garten, che si trova nel parco del Tiegarden, e il Tiepark Berlin, situato invece nel quartiere di Friedrichsfelde.

Quest’ultimo è quasi certamente il più grande zoo non solo della Germania ma di tutt’Europa, con oltre 7.500 animali appartenenti a più di mille specie diverse.

30. Deutsches Historisches Museum

Nel monumentale palazzo dell’ex arsenale militare, ubicato lungo il viale Unter den Linden, si trova il Deutsches Historisches Museum, luogo espositivo dedicato alla storia tedesca, fondato nel 1987 per volere dell’allora cancelliere tedesco Helmut Kohl.

Visitando questo museo puoi farti veramente un’idea della cultura e della vita quotidiana tedesca dal passato fino ai nostri giorni.

31. Friedrichstrasse

Friedrichstrasse Berlino luoghi di interesseIl viale Unter den Linden è tagliato trasversalmente da un’altra via molto importante detta Friedrichstrasse, di cui abbiamo già parlato in quanto su di essa si trovava il Checkpoint Charlie.

La presenza del Muro a dividere la strada ha profondamente segnato la sua fisionomia: nella parte sud, pertinenza di Berlino Ovest, la via venne ricostruita senza particolare cura e dedizione, mentre nella parte nord, appartenete a Berlino Est, la Friedrichstrasse era concepita come una delle più importanti e rappresentative vie del paese.

Dopo la riunificazione essa è tornata ad occupare un ruolo centrale, tanto che ai suoi lati sono nati molti edifici pubblici ad uso commerciale.

32. Kaiser Wilhelm Gedachtniskirche

Kaiser-Wilhelm Berlin da visitareUn modo per rendersi conto delle vistose cicatrice lasciate dalla Seconda Guerra Mondiale su Berlino consiste nel visitate i ruderi della Kaiser Wilhelm Gedachtniskirche, Chiesa dedicata all’Imperatore Guglielmo I che si trova nel quartiere di Charlottenburg.

Dell’imponente struttura neoromanica non rimangono ora che una porzione della facciata e buona parte del campanile, in quanto l’edificio venne distrutto sotto i bombardamenti alleati.

 33. Castello di Charlottenburg

castello Charlottenburg Berlino da vedereSempre all’interno del quartiere di Charlottemburg, si trova quello che probabilmente è il più maestoso palazzo storico di Berlino: è il Castello di Charlottenburg, realizzato in stile barocco nel 1701 per volere del re Federico I di Prussia.

La residenza e l’area circostante presero il nome di Charlottemburg in omaggio alla moglie Charlotte, morta per cause naturali nel 1705.

Di particolare interesse sono gli interni del palazzo, realizzati un stile rococò: fra essi si distingue la Galleria Dorata, destinata a ricevimenti e feste.

34. Treptower Park

Treptower Park Berlino cose da vedereUno degli spazi verdi di Berlino, dall’aspetto naturale e selvaggio, è il Treptower Park, ubicato all’interno del quartiere Alt- Treptow, lungo le rive della Sprea.

Proprio sulla Sprea, all’interno del parco, si trova una piccola Isola, detta Isola della Gioventù, collegata alla riva opposta da un ponte ornamentale.

Al centro del  Treptower Park si trova anche il Memoriale dei Soldati dell’Armata Rossa, realizzato tra il 1946 e il 1949 per ospitare le tombe dei 5.000 soldati russi che persero la vita nella Battaglia di Berlino avvenuta nel 1945.

35. Friedrichstadt Palast

Friedrichstadt-Palast berlino cose da vedereA Berlino oltre ai musei non mancano certamente gli spazi dedicati alla cultura e all’arte, come il moderno teatro per il varietà Friedrichstadt Palast.

In origine l’edificio che oggi ospita il teatro era un vecchio mercato coperto, situato nel centralissimo quartiere Mitte. Nel 1873 il mercato divenne un’arena da circo e solo agli inizi del secolo scorso cominciò ad ospitare anche spettacoli ed eventi teatrali.

Questo spazio ebbe un ruolo cruciale anche durante la propaganda nazista, dove il teatro prese il nome di Teatro del Popolo.

La struttura attuale è stata inaugurata solo nel 1984 al termine di lunghi e faticosi lavori di restauro.

36. Deutsches Technikmuseum

Technical Museo Cose da vedere a berlinoNel quartiere Kreuzberg, che è probabilmente quello più popolato della città, si trova il Deutsches Technikmuseum, museo berlinese della scienza e della tecnica.

La particolarità di questo museo è quella di estendersi sui binari della stazione, in quanto uno dei settori più importante dello stesso è dedicata proprio alla storia dei mezzi di trasporto.

Visitandolo potrai effettuare in prima persona alcuni interessanti esperimenti nel campo della fisica, dell’elettronica, del magnetismo, dell’ottica e dell’acustica.

37. AquaDom

AquaDom luoghi di interesse berlinoA Berlino non c’è un vero e proprio acquario, ma per gli amanti dell’ambiente marino esiste una sorta di grande vasca cilindrica alta più di 80 metri all’interno della quale passa un ascensore in vetro che consente di ammirare le numerose specie di natanti appartenenti ad un centinaio di specie diverse presenti all’interno.

La struttura, che prende il nome di AquaDom, è stata inaugurata solo nel 2004 e si trova presso l’Hotel Radisson Blu, a due passi da Alexanderplatz.

 38. Kaufhaus des Westerns

Kaufhaus-des-Westerns berlino da vederePer fare shopping a Berlino, non puoi farti scappare una visita al Kaufhaus des Westerns o semplicemente Kadewe, magazzino collocato nel quartiere Schoneberg, uno dei più grandi nel suo genere in tutta Europa.

La struttura venne inaugurata nel 1907 ed è stata ampliata e ammodernata più volte, gli ultimi dei quali dopo la riunificazione.

A seguito di numerosi furti e rapine, sono stati rafforzate le misure di sicurezza, tanto che oggi il Kedewe si può a tutti gli effetti considerare come uno dei più sorvegliati luoghi per lo shopping d’Europa.

In esso può trovare varie categorie merceologiche, dai generi alimentari all’alta moda e gioiellieria.

39. Gamaldegalerie

Gemaldegalerie viaggio a berlinoNel quartiere Tiegarten si trova un moderno complesso fondato negli anni 50’ per ospitare mostre, musei e varie iniziative di carattere culturale: è il Kulturforum, presso cui puoi ammirare la Gamaldegalerie, museo berlinese che raccoglie opere dei più importanti artisti europei dal XIII al XVIII secolo, quali Botticelli, Raffaello, Mantegna, Caravaggio, Van Eyck, Rubens, Rembrandt e molti altri.

Molte delle opere presenti sono state trasferite dopo la riunificazione da altri musei e pinacoteche della città.

40. Hackesche Hofe

Hackesche_Hofe luoghi di interesse a berlinoUno dei complessi architettonici più caratteristici di Berlino si trova nel quartiere Mitte ed è l’Hackesche Hofe, struttura costituita da un’alternanza di edifici ad uso abitativo e commerciale e cortili.

Realizzato nel 1906, il complesso è un esempio si stile secessionista tedesco e, pur essendo stato gravemente danneggiato durante la guerra, oggi è quasi certamente una delle aree più eleganti e vitali della città.

41. Bebelplatz

Bebelplatz berlino cosa visitareUna delle piazza che vale la pena di visitare a Berlino anche per via della sua storia tormentata è Bebelplatz, che si trova lungo il viale Unter den Linden.

Il nome originario, Opernplatz (Piazza dell’Opera), venne cambiato nel 1947, in omaggio al politico August Bebel.

La piazza ospita numerosi edifici storici come la Staatsoper Unter den Linden, l’Alte Bibliothek e la St Hendwings Kathedrale.

Nelle pertinenze della piazza avvenne il rogo nazista in cui vennero bruciati oltre 25.000 libri giudicati pericolosi da Hitler e dai suoi seguaci.

42. Staatsoper Unter den Linden

staatsoper cose da visitare a berlinoOltre che di musei, a Berlino ci sono anche vari teatri: uno di questi è la Staatsoper Unter den Linden (Opera di Stato Sotto i Tigli) che sia affaccia sulla Bebelplatz.

L’edificio, in stile neoclassico, venne costruito tra il 1741 e il 1743 per ospitare opere e operette.

Dopo la guerra è stato ricostruito in quanto come gran parte degli edifici adiacenti era stato completamente danneggiato dai bombardamenti aerei.

43. Gedenkstatte Berlin Hohenschonhausen

Un altro luogo della memoria di Berlino è il Gedenkstatte Berlin-Hohenschönhausen che si trova nel quartiere di Lichtenberg in località Alt-Hohenschönhausen.

L’edificio è stato inaugurato nel 1994 nei locali della principale prigione politica dell’ex Ministero della Sicurezza di Stato (Stasi) della Germania Est.

Visitando l’edificio è possibile vedere le celle e i locali in cui veniva attuata la repressione dei prigionieri politici accusati di eversione e opposizione al sistema, nonché numerose foto e testimonianze circa le violenze e le torture perpetrate loro allo scopo di estorcere informazioni e confessioni.

44. Mauerparck

Mauerpark cose da vedere a berlinoDopo la riunificazione, a Berlino non sono stati costruiti solo edifici e musei, ma anche aree verdi come il Mauerpark, collocato nel quartiere di Prenzlauer Berg, al confine con Gesundbrunnen.

La caratteristica di questo parco, dove ogni domenica si tiene un frequentatissimo mercato delle pulci, è quella di essere stato costruito lungo il tracciato dell’ex Muro di Berlino.

 45. Barnauber Strasse

Barnauber Strasse luoghi di interesse a berlinoFra le strade del quartiere Mitte degne di nota c’è Bernauer Strasse, dove si trova oggi una delle porzioni dell’ex Muro di Berlino meglio conservate, presso cui, come abbiamo scritto sopra, è stato eretto il Memoriale.

Ovviamente, come per molte altre vie di Berlino, la storia di questa strada è molto più antica tanto che il suo nome è legato alla città di Bernau bei Berlin, situata nel Brandeburgo.

Dopo la costruzione del Muro, la via divenne teatro di numerose tentativi di fuga, il più delle volte finiti tragicamente, alla ricerca di varco verso l’Occidente.

46. Konzerthaus

Konzerthaus berlino cose da vedereUn bell’edificio di stile neoclassico, che si affaccia sulla Gendarmenmarkt (Mercato dei Gendarmi) in mezzo alle due chiese gemelle, è quello della Konzerthaus, o Schauspielhaus.

Questo teatro dedicato esclusivamente alla musica venne costruito tra il 1818 e il 1821, sulle rovine del Teatro Nazionale, distrutto da un incendio nel 1817.

La facciata, in cui sono presenti colonne in stile ionico, è preceduta da ampie scalinate e decorata con una statua di Apollo che guida una biga trainata da Grifoni.

Sul resto della facciata e delle scale sono invece presenti statue che rimandano al mondo della musica e del teatro.

47. Sinagoga Nuova

nuova sinagoga Berlino cose da vedereUn altro luogo della memoria di Berlino è la Sinagoga Nuova costruita nel quartiere Mitte nella seconda metà del 1800.

L’edificio subì prima l’affronto della vandalizzazione nazista, perpetrata nel 1938 durante la Notte dei Cristalli, poi i bombardamenti alleati nel 1943, che determinarono  ingenti danni. Parte dell’edificio venne abbattuto dopo la guerra, ma furono lasciati per imperitura memoria la facciata e parte della cupola.

Sulle parti ancora in piedi sono state poste delle lapidi legge a ricordo sia della profanazione subita durante il Nazismo, sia dei successivi lavori di restauro iniziati nel 1988.

Gli spazi restaurati ospitano oggi un Centro Giudaico e una piccola sinagoga.

48. Sowjetisches Enrenmal

Nei pressi della Porta di Brandeburgo, si trova un altro monumento berlinese inaugurato dopo la guerra: è il Sowjetisches Ehrenmal (Memoriale per i soldati sovietici) inaugurato il 7 novembre 1945, in occasione dell’anniversario della Rivoluzione Russa, per commemorare i soldati sovietici caduti durante la battaglia di Berlino.

Secondo alcuni racconti il colonnato sarebbe stato realizzato con il marmo della Nuoca Cancelleria del Reich appena smantellato. Ai lati del monumento, puoi vedere i primi due carri armati sovietici entrati in città.

49. Nikolaiviertel

Un’area di forte richiamo turistico è oggi il Nikolaiviertel (quartiere di San Nicola) facente parte del Mitte. E’ questa una zona che sorge sulle rive della Sprea corrispondente al nucleo abitativo di più antica fondazione della città.

Risalente al periodo medievale, case ed edifici vennero distrutti quasi interamente durante la guerra.

Nel 1987, nel 750° anniversario della fondazione della città, il quartiere è stato ricostruito, restaurando alcuni degli edifici sopravvissuti e ricostruendo con dei prefabbricati quelli distrutti.

50. Erholungspark Marzahn

Erholungspark Marzahn cosa vedere a berlino Una meta alternativa da vedere a Berlino è l’ Erholungspark Marzahn (parco ricreativo Marzahn), un parco pubblico ispirato ai giardini del mondo inaugurato nel 1987 nel quartiere di Marzahn.

Questo polmone verde copre una superficie complessiva di oltre 100 ettari, in cui puoi ammirare tipologie di giardino diverse, da quella cinese, a quella giapponese, balinese, orientale, coreana, rinascimentale e così via.

Dopo che avrai letto la nostra guida sulle 50 cose da vedere a Berlino, di sicuro potrai affrontare con maggiore serenità una vacanza in questa città.

Un ultimo consiglio: non lasciarti influenzare da amici e conoscenti che al ritorno da un viaggio a Berlino ti dicono che è una città impossibile da visitare a causa dei numerosi cantieri.

Non perché questo non abbia un fondo di verità: una ricerca condotta qualche anno fa ha rilevato che a Berlino c’è un cantiere ogni 53 metri e che ogni anno ci sono circa 100 mila cantieri aperti!

Questo però fa parte della storia e della vita di questa capitale, che ha subito e sta subendo ancora un profondo processo di recupero e miglioramento a seguito dell’avvenuta riunificazione.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here