Praga cosa vedere Luoghi di interesse

Una delle mette più gettonate del turismo Europeo è la capitale della Repubblica Ceca, meta per oltre 6 milioni di persone l’anno che decidono cosa vedere a Praga.

La città è stata capitale della Boemia e dello Stato Ceco e ha subito varie dominazioni straniere come quella dell’Austria degli Asburgo e, in tempi più recenti, della Germania dei Nazisti.

Uno dei suoi soprannomi è quello di “Città delle cento torri” o  “Città d’oro” per via dei numerosi elementi architettonici che si richiamano al colore di questo materiale.

Se ti stai dunque chiedendo a Praga cosa vedere, sappi che non avrai che l’imbarazzo della scelta, in quanto essa contiene una delle più variegate collezioni di architettura del mondo, comprendente numerosi stili dall’art nouveau al barocco, gotico, neoclassico e ultramoderno.

Ecco dunque di seguito l’elenco delle 50 cose assolutamente da non perdere a Praga: vi troverai non solo i principali edifici, monumenti, chiese, musei e teatri della città, ma anche alcune mete alternative che, a nostro avviso, contribuiscono ad arricchire la bellezza ed il fascino  di questa splendida capitale.

Allora mettiti comodo e scorri con noi i luoghi da visitare di Praga.

1. Ponte Carlo

Ponte Carlo Cosa vedere a PragaUno dei simboli di Praga è il Ponte Carlo (Karluv Most), storico ponte realizzato interamente in pietra che collega la Città Vecchia al quartiere di Malà Strana.

Il ponte venne commissionato da Re di Boemia Carlo IV nel 1357, in sostituzione di un vecchio ponte sulla Moldava chiamato Ponte di Giuditta, spazzato via da una piena.

Una leggenda racconta che per renderlo più forte vennero aggiunti alla malta dei tuorli di uovo, provenienti da tutti i villaggi vicini.

Alle due estremità del ponte si trovano due torri fortificate, mentre le stratue che si puoi ammirare lungo ai lati vennero sistemate nel XVII secolo dai Gesuiti.

2. Città Vecchia

Col nome di Città Vecchia (Stare Mesto) si indica la più antica zona di Praga, quella che probabilmente è stata popolata per prima, che si estende fra il Castello e il quartiere di Mala Strana.

In questa parte della città ci sono alcuni dei maggiori luoghi di interesse da visitare a Praga, fra cui la Piazza delle Città Vecchia e l’Orologio Astronomico.

3. Piazza della Città Vecchia

Piazza città vecchia Praga cosa vedereUno dei luoghi turistici più importanti di Praga è la Piazza della Città Vecchia, su cui si affacciano alcuni degli edifici noti come la Chiesa di San Nicola, il Palazzo Kinský e il Municipio della Città Vecchia.

La realizzazione della piazza risale al 1200, periodo in cui era sede di un mercato. E’ stata certamente al centro di numerosi eventi storici, come l’uccisione di 27 capi della rivolta protestante avvenuta per ordine dell’imperatore Ferdinando II nel 1621, dopo la famosa battaglia della Montagna Bianca.

4.  Chiesa di San Nicola

Chiesa San Nicola Cosa Vedere a PragaFra gli edifici in stile barocco più rilevanti di Praga c’è la Chiesa di San Nicola che sia affaccia sulla Piazza della Città Vecchia. La sua fondazione risale al XII secolo, in cui aveva ruolo di chiesa parrocchiale della Città Vecchia.

Dopo la battaglia della Montagna Bianca e per tutto il 1600 essa divenne parte di un monastero benedettino.

L’edificio attuale vede l’intervento di uno dei più importanti architetti barocchi di Praga, Kilian Ignaz Dientzenhofer, che vi lavorò nel 1735.

La cupola in bronzo è invece stata affrescata internamente con le vite di San Nicola e San Benedetto dall’artista Kosmas Damian Asam.

5. Casa Municipale

Casa Municipale Cose da vedere a PragaSempre sulla Piazza del Città Vecchia puoi ammirare la Casa Municipale (Staroměstská radnice) in cui trovava alloggio il municipio della Città Vecchia di Praga.

L’edificio con la sua torre venne realizzato nel 1338 per volere di Giovanni del Lussemburgo, ma nel corso del tempo alla costruzione originaria sono stati inglobate strutture gotiche e rinascimentali preesistenti.

Sulla torre alta più di 70 metri realizzata in stile gotico si trova il famoso Orologio Astronomico.

6. Orologio Astronomico

Orologio Astronomico Cose da vedere a PragaMerita una menzione a parte l’Orologio Astronomico di Praga, probabilmente uno dei simboli della città insieme al Ponte Carlo e al Castello.

L’orologio è montato sul lato sud del Municipio ed è costituto da tre elementi principali: il quadrante astronomico, sul quale, oltre all’ora, sono rappresentate le posizioni di sole e luna; il “Corteo degli Apostoli“, meccanismo che, allo scoccare di ogni ora, fa muovere le 12 figure rappresentate che corrispondono agli Apostoli; un quadrante inferiore composto da 12 medaglioni corrispondenti ai mesi.

7. Palazzo Kinsky

Palazzo Kinsky Praga cosa vedereAll’architetto barocco Kilian Ignaz Dientzenhofer si deve un altro degli storici edifici di Piazza della Città Vecchia, il Palazzo Kinsky (Palác Kinských), realizzato per il conte Jana Arnošta Golze tra il 1755 e il 1765.

Il nome è legato alla famiglia principesca dei Kinsky, che lo acquistarono nel 1786, attuando alcune modifiche soprattutto degli interni.

Il Palazzo rappresenta uno dei capolavori dell’architettura rococò e uno dei migliori esempi di questo stile a Praga: la facciata si sviluppa su tre livelli e presenta due portali gemelli inseriti in due corpi speculari adornati  da lesene e sormontati da due frontoni triangolari.

In tempi più recenti è stato sede della Galleria Nazionale mentre oggi ospita la Collezione d’Arte Antica dell’Asia e del Mediterraneo.

8. Chiesa di Santa Maria di Tyn

Chiesa-Santa-Maria del Tyn Cose da vedere a PragaNell’elenco di cosa visitare a Praga non può mancare la Chiesa di Santa Maria di Týn (Týnský Chrám), imponente edificio religioso in stile gotico che domina la Piazza della Città Vecchia.

La struttura venne iniziata nel 1365  e fu terminata nel 1511 con la realizzazione di una delle due torri.

Dal 1400 al 1660 questa Chiesa ha rappresentato il punto di riferimento per la confessione hussita della città.

All’interno della chiesa si trova, inoltre, la tomba dell’astronomo Tycho Brahe.

9. Casa della Campana di Pietra

Casa-Campana-Pietra luoghi di interesse PragaUn altro edificio interessante da vedere che sia affaccia sulla Piazza della Città Vecchia è la Casa all  Campana di Pietra, che deve il suo nome alla campana in pietra, scolpita in epoca medievale, che si trova sulla sua facciata principale.

Questo edifico rappresenta un esempio di gotico civile insieme ad altre strutture che si trovano nelle vicinanze come la Casa all’ariete di Pietra.

10. Monumento dedicato a Jan Hus

monumento Jan Hus Cosa vedere a PragaAl centro della Piazza della Città Vecchia si trova infine il Monumento dedicato a Jan Hus, installato in occasione del 500° anniversario della morte di questo importante teologo e riformatore religioso boemo, nonché rettore all’Università Carolina, i cui seguaci divennero noti come Hussiti.

Scomunicato nel 1411 dalla Chiesa cattolica Hus venne condannato dal Concilio di Costanza e bruciato sul rogo.

Il monumento in pietra raffigura gli Hussiti vittoriosi, i protestanti costretti all’esilio 200 anni dopo e una madre simbolo di rinascita nazionale, sormontati dall’imponente statua di Hus.

11. Mala Strana

Mala strana quartiere PragaLa Città Vecchia è collegata dal Ponte Carlo con un altro quartiere importante della città, vale a dire Mala Strana, o Piccolo Quartiere, fondato in epoca medievale.

Il quartiere sorge alle pendici del Castello di Praga e al suo interno include anche l’Isola di Kampa.

Camminando per le sue strade puoi ammirare alcuni monumenti come la Chiesa di Santa Maria la Vittoriosa e la Chiesa di San Nicola in Mala Strana, oltre naturalmente al Castello.

12. Castello di Praga

Castello di praga cosa vedereSorto in corrispondenza dei uno dei più antichi insediamenti di Praga, a ridosso di una delle alture, il primo edificio facente parte del Castello di Praga, di cui restano solo le fondamenta, risale intorno all’884 DC, anche se il maestoso e grandioso palazzo che ammiriamo oggi venne eretto durante il periodo romanico e successivamente ampliato durate quello gotico e neorinascimentale.

L’area del Castello, da sempre sede del potere della città, assunse senza alcun dubbio una grande importanza durante il periodo asburgico, in quanto lì prese alloggio Rodolfo II d’Asburgo quando trasferì la sua corte da Vienna a Praga.

13. Cattedrale di San Vito

Cosa vedere a Praga Cattedrale San VitoIn prossimità del Castello di Praga sorge il Duomo, la meravigliosa Cattedrale di San Vito, realizzata in stile gotico nel 1344 su commissione di re Carlo IV per sostituire un’antica basilica eretta in un epoca precedente da San Venceslao.

I lavori per la realizzazione di questo grandioso edificio furono sospesi durante le guerre hussite, ma ripresero nella seconda metà del 1800 con il completamento delle navate.

All’interno di questa Chiesa hanno avuto luogo incoronazioni di principi e imperatori ed è conservata una reliquia molto importante quale la testa di San Luca Evangelista, oltre ai resti di San Vito cui la Basilica è intitolata.

14. Isola di Kampa

Isola Kampa Praga Cosa VedereSu un lato di Mala Strana, all’interno del fiume Moldava, si trova l’Isola di Kampa (Na Kampe), in parte attraversata dal Ponte Carlo e separata dalla terra ferma da un canale detto “Canale del Diavolo”, utilizzato per portare acqua ai mulini presenti sopra l’isola.

L’isola ospita anche un parco pubblico, dove sono state recentemente installate delle sculture di David Cerny , e un museo di arte moderna, chiamato appunto Kampa Museum.

15. Kampa Museum

Museo Kampa Cose da Vedere a PragaIl Kampa Museum è stato aperto solo nel 2003 e prende il nome dall’isola sulla Moldava che lo ospita. Esso sorge all’interno degli ex mulini di Sova, probabilmente i più antichi mulini realizzati nella città per macinare il grano necessario alla popolazione.

Al suo interno sono ospitati dipinti e sculture di artisti moderni appartenenti alle correnti dell’astrattismo, del cubismo e del blocco orientale.

16. Chiesa della Vergine Maria della Vittoria

Chiesa-Santa-Maria Praga cosa vedereNel quartiere Mala Strana si erge anche la Chiesa della Vergine Maria della Vittoria (Kostel Panny Marie Vítězné) in origine dedicata alla Trinità dai luterani tedeschi che la commissionarono.

Dopo la Battaglia della Montagna Bianca, la chiesa venne donata ai carmelitani, che la ricostruirono dedicandola alla vittoria.

La chiesa è nota soprattutto perché al suo interno è conservata la statua del Bambino Gesù di Praga.

17. Statua del Bambino Gesù di Praga

Statua-del-Bambin-Gesù Praga cosa vedereSi tratta di una statuetta lignea, ricoperta di cera, conservata all’interno della chiesa di Santa Maria della Vittoria nel quartiere Mala Strana.

La storia di questa statua è molto particolare: si ritiene sia stata scolpita nel sud della Spagna nel XVI secolo e sia giunta nelle mani della famiglia dei conti di Treviño e duchi di Nájera che erano ambasciatori della monarchia spagnola a Praga.

Nel 1628 venne regalata ai Carmelitani dalla principessa Polixena Lobcowicz, che a sua volta l’aveva ricevuta come dono di nozze dalla madre.

La statua è oggetto di grande devozione in quanto le sono state attribuiti alcuni miracoli.

18. Chiesa di San Nicola in Mala Strana

Chiesa-San-Nicola Praga cose da vedereUno dei maggiori luoghi di culto di Praga è la Chiesa di San Nicola in Mala Strana (da non confondere con quella omonima situata nella Città Vecchia).

La sua costruzione iniziò nel 1673 per volere dei Gesuiti e terminò nel 1761, anno in cui fu completato l’affresco della navata.

Lo stile della chiesa è quello barocco, con molti riferimenti al rococò che si rintracciano soprattutto nella linea sinuosa e nelle forme arrotondate di angoli e superfici.

Nel matroneo della Chiesa è conservato il “Ciclo della Passione” di Karel Skreta, composto di dieci quadri realizzati tra il 1673 e il 1674 raffiguranti la Passione di Cristo.

19. Josefov

josevof quartiere praga cose da vedereLa presenza di comunità ebraiche a Praga è documentata a partire dalla prima metà del X secolo.

A conferma di ciò la presenza di un quartiere ebraico, battezzato Josefov dal nome dell’imperatore Giuseppe II che nel 1781 abolì le misure discriminatorie nei confronti degli ebrei.

Qui si trovano anche il Vecchio Cimitero Ebraico, che ha accolto le salme dei defunti della comunità fino al 1787, anno della chiusura, e varie sinagoghe ebraiche chiamate anche “scuole”, in quanto, oltre che spazi per il culto, erano e sono tutt’ora anche spazi di insegnamento e ritrovo.

20. Vecchio Cimitero Ebraico

Cimitero Ebraico Praga Luoghi di interesseFondato nel 1439, il Vecchio Cimitero Ebraico di Praga è quasi certamente uno dei monumenti storici più significativi dell’antico quartiere ebraico praghese.

Il cimitero è stato per lungo tempo l’unico luogo dove gli ebrei di Praga potevano seppellire i loro defunti: non potendo espandersi verso l’esterno si è sopperito alla mancanza di spazio sovrapponendo le tombe.

Da qui il caratteristico aspetto di questo cimitero, in cui si affollano in uno spazio ristretto oltre 12.000 lapidi.

Adiacente al Cimitero, si trova oggi la Sinagoga Pinkasova, monumento agli ebrei moravi e boemi vittime dell’olocausto.

21. Sinagoga Pinkasova

sinagoga-pinkas luoghi di interesse PragaVisitare Praga significa anche ripercorrere alcune vicende tragiche della nostra storia, quale appunto il genocidio degli ebrei.

A tal proposito ti consigliamo di visitare la Sinagoga Pinkasova, trasformata in un vero e proprio museo ebraico alla memoria.

Adiacente allo stesso Cimitero Ebraico, sui muri dell’edificio sono scritti i nomi degli oltre 80.000 ebrei sterminati dai nazisti, mentre al primo piano sono esposti i disegni (oltre 4.000) dei bambini prigionieri del campo di concentramento di Theresienstadt.

22. Sinagoga Vecchia Nuova

Praga Cosa vedere Sinagoga Vecchia NuovaSempre nel Quartiere Ebraico si trova la più antica sinagoga d’Europa, la Sinagoga Vecchia Nuova, le cui origini risalgono al 1270 quando venne eretta in stile gotico.

Il nome deriva dal fatto che nel 1883 l’edificio, diventato col tempo non solo un luogo di preghiera, ma a anche un punto di raduno e rifugio durante i pogrom, subì un profondo restauro che portò fra l’altro alla costruzione di alcune anticamere sui lati.

Qui hanno lavorato molti rabbini importanti, come il noto Robbi Low, la cui tomba si trova presso il Vecchio Cimitero Ebraico.

23. Sinagoga Spagnola

Sinagoga-Spagnola Praga cosa vederePur essendo ancora in funzione, la Sinagoga Vecchia Nuova oggi è affiancata dalla nuova Sinagoga, chiamata anche Sinagoga Spagnola, eretta sempre all’interno del ghetto nel 1867, sulle fondamenta di una Sinagoga ancora più antica ormai demolita.

La denominazione di “Spagnola” deriva dallo stile moresco ben visibile sia all’interno che all’esterno dell’edificio.

Dal 1994 questa sinagoga serve la comunità ebrea aperta “Bejt Praha” di orientamento più conservatore.

24. Museo Ebraico

Museo Ebraico cose da vedere a PragaTutti gli edifici citati nei precedenti paragrafi, vale a dire il Vecchio Cimitero, la Sinagoga Pinkasova, la Sinagoga Vecchia Nuova e la Sinagoga Spagnola fanno parte, insieme alla Sinagoga Maisel, alla Sala Cerimoniale della Praga Ebraica e alla Galleria Guttman, del complesso del Museo Ebraico di Praga (Židovské muzeum v Praze) dedicato alla conoscenza della storia spirituale degli ebrei cechi.

Gran parte del materiale documentate, che comprende oltre 40.000 oggetti e 100.000 libri è conservato presso l’archivio della Sinagoga Smichov, realizzata in stile funzionalista alla fine del 1800.

25. Galleria Guttman

Galleria-Robert-Guttman Praga cose da vedereAll’interno degli spazi di un vecchio ospedale ebreo ubicato accando alla Sinagoga Spagnola è stata ricavato uno spazio espositivo che prende il nome di Galleria Robert Guttmann, in quando lanciata con una mostra dell’artista ebreo omonimo appartenente alla corrente naif.

Le mostre di arte contemporanea allestite presso questo galleria hanno spesso l’obiettivo di far conoscere vari aspetti della storia e della cultura del popolo ebraico.

26. Vysehrad

Vysehrad Praga luoghi di interesseLungo un argine della Moldava, poco lontano da Piazza San Venceslao, puoi ammirare la cittadella di Vyšehrad, posta sull’omonima collina arroccata sul sul fiume, in cui un tempo sorgeva il castello reale di cui oggi rimangono solo le rovine.

Una leggenda racconta che qui abitasse una principessa di nome Libuše ed è probabilmente una delle prime aree della città ad essere stata colonizzata dando vita ad un vero e proprio regno.

All’interno della cittadina ci sono un’antica Basilica intitolata a San Pietro e Paolo,  il cimitero monumentale e il più antico edificio di Praga, la Rotonda di San Martino risalente all’XI.

27. Rotonda di San Martino

Rotonda-di-San-Martino Praga cose da vedereRealizzata in stile romanico, la Rotonda di San Martino è la più grande e antica rotonda conservatasi a Praga.

Durante la guerra dei Trent’anni le milizie la usarono come deposito per polvere da sparo e una palla di cannone conficcata nel muro della facciata ricorda lo scontro con le truppe prussiane nel 1757.

Posta su una piccola altura al centro di rigoglioso giardino, la rotonda viene ancora utilizzata per lo svolgimento delle funzioni.

28. Basilica dei Santi Pietro e Paolo

Basilica-San-Pietro-e-Paolo Cosa vedere a PragaA Vysehrad è possibile ammirare anche la Basilica dei Santi Pietro e Paolo costruita nel 1080 dal re Vratislav II.

In origine aveva anch’essa un impianto romanico, ma successivamente venne in parte demolita e ricostruita in stile neogotico.

Le due torri laterali della facciata sono state aggiunte successivamente.

Ancora oggi, allo scoccare di ogni ora, puoi sentire i rintocchi delle campane di questa chiesa, udibili anche dalle zone limitrofe.

L’interno è riccamente decorato con affreschi ornamentali ed è presente una sala del tesoro dove è allestita una mostra di gioielli e di tessuti rari.

29. Piazza San Venceslao

Piazza-San-Venceslao Praga cosa vedereA Praga luoghi di interesse storico non mancano. Uno di questi è la Piazza San Venceslao corrispondente in realtà ad un largo viale nel quartiere di Nové Město.

La piazza è una delle maggiori attrazioni turistiche della capitale ceca anche perché al centro di essa, il 16 gennaio 1969, il giovane studente universitario Jan Palach si dette fuoco per protestare contro l’oppressione socioculturale perpetrata dall’Unione Sovietica, dando inizio al movimento della Primavera di Praga.

Qui sono sono presenti alcuni edifici importanti come ad esempio il Museo Nazionale.

30. Museo Nazionale

Museo-nazionale Luoghi di interesse pragaSul lato sud di Piazza San Venceslao si trova il Museo Nazionale (Národní muzeum) in cui sono conservate numerose collezioni di scienze naturali, mineralogia, archeologia, antropologia, numismatica e fu fondato nel 1818 da Kašpar Maria Šternberg.

Questo museo fa parte del sistema museale praghese di cui fanno parte anche il Museo delle Culture Asiatiche, Africane e Americane e il Museo Ceco della Musica.

L’edificio che ospita il Museo Nazionale fu progettato in stile neorinascimentale da Josef Schulz, vincitore del concorso indetto nel 1883, e venne realizzato tra il 1885 e il 1891.

Essendo in fase di ristrutturazione, è possibile ammirare solo gli esterni, mentre per visitare l’interno si dovrà attendere il completamento dei lavoro nel 2018.

31. Petrin

Petrin Cosa vedere a PragaUno dei luoghi della città più amati dai suoi stessi abitanti è la collina Petrin, che si trova proprio al centro di Praga. Interamente ricoperta di parchi, essa è il luogo ideale per pic- nic e scampagnate.

Molto suggestiva la funicolare che collega la cima della collina con quartiere di Mala Strana, inaugurata nel 1891 in occasione dell’Esposizione Universale di Praga.

Oltre al bel panorama qui puoi ammirare vari monumenti fra cui la Torre Panoramica, il Monastero di Strahov e l’Osservatorio Astronomico Stefanic.

32. Torre Panoramica

Cosa vedere a Praga Torre PanoramicaSulla collina di Petrin si trova la Torre Panoramica realizzata dal  del Club dei Turisti Cechi in occasione della Esposizione Universale.

Alta circa 63 metri, essa è interamente realizzata in acciaio, proprio come il monumento cui si ispira, vale a dire la Torre Eiffel di Parigi.

Dato che dalla sua cima si può godere uno stupendo colpo d’occhio sulla città, essa è ogni anno meta di migliaia di turisti.

33. Monastero di Strahov

Monastero-Strahov Luoghi di interesse PragaNell’elenco di cosa visitare a Praga, c’è anche il Monastero di Strahov complesso fondato nel quartiere omonimo, ai piedi della collina di Petrin, all’inizio del XII secolo dal re di Boemia Vladislao II, che lo dedicò all’Assunzione della Beata Vergine Maria e lo affidò all’ordine religioso dei Premostratensi.

All’interno dell’abbazia si conservano le spoglie del fondatore dell’ordine, San Norberto di Prémontré.

L’abbazia, in origine in stile gotico e rinascimentale, è stata ricostruita successivamente secondo i canoni barocchi. Al suo interno si trovano anche una biblioteca e una pinacoteca.

34. Osservatorio Astronomico Stefanic

Luoghi di interesse Praga Osservatorio astronomicoSempre sulla collina di Petrin nel quartiere Strahov si trova l’Osservatorio Astronomico Stefanic, importante struttura scientifica  fondato nel 1928 in omaggio all’astronomo slovacco Milan Rastislav Stefanic.

L’osservatorio ha ben due cupole, una, sul lato occidentale, realizzata nel 1928 e l’altra, sul lato orientale attrezzata invece in tempi più recenti. Davanti l’edificio è stata collocata anche un statua che ritrae lo stesso Stefanic.

35. Muro di Lennon

Muro-di-lennon Praga Cosa vedereUn semplice muro cittadino, che si trova nella piazza del Gran Priorato nel quartiere di  Mala Strana, è diventato un simbolo di pace e libertà dopo che, a partire dagli anni 80, alcuni giovani hanno cominciato a disegnarci sopra graffiti e murales ispirati a John Lennon e alle canzoni dei Beatles.

Nonostante i tentativi di repressione comunista, ogni volta che il muro veniva imbiancato, gli esponenti del movimento pacifista accorrevano di nuovo a ricoprirlo di scritte e disegni.

Sulla parete bianca è stato scritto “The wall is over” per ricordare la caduta del muro di Berlino modificato poi in “The war is over”.

36. Museo del Comunismo

Cose da vedere a Praga Museo del comunismoNon poteva mancare a Praga un Museo dedicato al Comunismo, con manifesti, foto e altri documenti che ripercorrono la storia del regime comunista dell’attuale Repubblica Ceca dalla sua instaurazione al suo declino.

Il museo è diviso in sei sezioni, illustrando sia la vita quotidiana dei cittadini, sia la propaganda e la repressione attuata dal regime.

Il palazzo che lo ospita si trova in un palazzo barocco poco distante dalla zona centrale, lungo la via Na Příkopě.

37.Teatro Nazionale di Praga

Teatro-nazionale Praga cose da vedereNell’elenco di Praga cosa vedere c’è anche il più grande teatro della città, vale a dire il Teatro Nazionale (Národní Divadlo) che ospita principalmente concerti, balletti e opere liriche.

Elevato a monumento nazionale della Repubblica Ceca, i lavori per la sua costruzione furono avviati nel 1868 e terminarono nel 1881, quando venne inaugurato.

Due mesi dopo la sua apertura, un incendio ne distrusse il tetto che venne ricostruito in poche settimane grazie i fondi raccolti fra la cittadinanza.

Il Teatro Nazionale, insieme al Teatro degli Stati e al Teatro Kolowrat, rappresentano il circuito artistico più importante della città, ospitando opera, balletto, concerti e prosa.

38.Teatro degli Stati

Teatro degli Stati Praga cose da vedereUn altro storico teatro di Praga è il Teatro degli Stati (Stavovské Divadlo) ospitato in un bel palazzo in stile rococò.

Il nome “degli Stati” deriva dal fatto che era dedicato agli stati che costituivano la Corona di Boemia.

La sua inaugurazione risale al 1783 e in esso si tennero le prime di due celebri opere di Mozart, il Don Giovanni e la Clemenza di Tito.

39. Parco di Letnà

Parco-Letna Cose da vedere a PragaUno dei polmoni verdi di Praga è il Parco di Letnà, ubicato lungo il fiume Moldova, poco distante dal Castello, da cui è possibile ammirare una stupenda vista panoramica sulla città.

Il Parco Letnà offre una vista stupenda e panoramica sull’intera città. Qui si trova anche il metronomo, una costruzione in ghisa molto particolare realizzata nel 1991 in occasione del centenario dell’Esposizione Giubilare.

Fino al 1960 ospitava anche una grande statua di Stalin poi distrutta.

40. Casa Danzante

Casa Danzante cose da vedere a PragaCol nome di Casa danzante (Tančící dům) si fa riferimento ad un complesso architettonico moderno situato nei pressi della Moldova, nel quartiere di Nové Mesto, per sostituire un vecchio edificio civile distrutto dai bombardamenti del 1945.

Realizzato fra il 1994 e 1996, esso presenta un aspetto molto particolare, che ricorda il movimento di due ballerini, tanto che in origine era stato chiamato “Fred e Ginger”. Nato per ospitare un centro culturali, ad oggi ospita degli uffici privati e un ristorante.

41. Vicolo d’Oro

vicolo-d-oro luoghi di interesse a PragaFra le vie più celebri di Praga c’è una piccola stradina situata nei pressi del Castello che prende il nome di Vicolo d’Oro a causa del fatto di essere stata abitata in passato da numerosi orafi.

Le case che si affacciano sulla strada sono rappresentate da una serie di edifici bassi realizzate in stile manieristico, con le facciate dipinte di vari colori. Vennero realizzate alla fine del XVI secolo per ospitare le guardie dell’imperatore Rodolfo II d’Asburgo.

In una di queste case, la numero 22, oggi adibita a museo, abitò anche Franz Kafka insieme alla sorella Ottla.

42. Nàrodni Galerie

Nàrodni-Galleria Cosa vedere a PragaUn altro museo praghese molto importante è la Národní Galerie v Praze (Galleria nazionale di Praga), fondato nel 1796 da un alcuni cittadini boemi allo scopo di ospitare opere di artisti stranieri.

La sede principale del museo è ospitata a Palazzo Sternberg,  dove si trovano opere appartenenti all’arte europea dall’antichità a oggi, anche se parte della collezione si trova conservata in altre strutture quali Palazzo Kinsky (arte asiatica e orientale) e Convento di Sant’Agnese (arte antica, Medioevo boemo e dell’Europa centrale).

43. Cattedrale dei Santi Cirillo e Metodio

Cattedrale-Santi-Cirillo-Metodio PragaA Praga si trova anche una cattedrale ortodossa, intitolata ai Santi Cirillo e Metodio. L’edificio, edificato fra il 1730 e 1736, era nato in realtà come chiesa cattolica; la nuova consacrazione avvenne nel 1935.

La chiesa fu sede di scontri durante la seconda guerra mondiale in quanto vi si rifugiarono alcuni patrioti che avevano ucciso il gerarca nazista Reinhard Heydrich nel 1942: pur di non essere catturati dalle SS i ribelli si suicidano.

L’evento è ricordato con un museo allestito dentro la cripta della chiesa.

44. Clementinum

Clementinum Cosa vedere a PragaPraga è stata sede di numerose vicissitudini legate al tema religioso, di cui è conferma la storia del Clementinum, edificio eretto nel 1556 da Ferdinando I per ospitare la chiesa gesuita.

Il nome deriva dalla presenza nella struttura del Convento di San Clemente. Oltre che come chiesa e convento, qui venne allestita un’università, in contrapposizione all’altra università storica praghese del Carolinum. Attualmente il complesso  ospita l’osservatorio meteorologico e la biblioteca nazionale.

45. Rudulfinum

Rudolfinum cose da vedere a PragaVicino al quartiere ebraico si trova un edificio, detto Rudulfinum, che sede dell’Orchestra Filarmonica Ceca ed ospita anche una galleria d’arte moderna, la Galerie Rudolfinum.

Questo palazzo venne costruito in stile neorinascimentale  tra il 1876 ed il 1884 come omaggio al principe Rodolfo d’Asburgo-Lorena. Tra il 1918 ed il 1939 è stato sede del parlamento cecoslovacco.

46. Museo Dvořák

museo-Dvořák cosa vedere a PragaA Praga visse il famoso compositore Antonín Dvořák (1841-1904) cui è stato dedicato un museo omonimo, facente parte del Museo Ceco della Musica, che a sua volta è parte del complesso del Museo Nazionale .

Il museo è ospitato in un edificio barocco nella parte nord della Città Nuova. Nel museo sono esposte fotografie, ritagli di giornale, lettere e vari oggetti personali del compositore.

Il museo organizza anche una cerimonia annuale nel giorno della sua morte.

47. Cappella di Betlemme

Cappella-di-betlemme Luoghi di interesse PragaNel quartiere di Stare Mesto si trova una piccola chiesa, chiamata Cappella di Betlemme, realizzata tra il 1391 e il 1394. La storia di questo edificio è legata alla figura di Jan Hus, che qui predicò tra il 1402 e il 1413.

Dopo la battaglia della Montagna Bianca, venne consacrata di nuovo al culto cristiano ad opera dei Gesuiti.

Distrutta nel 1786, dopo la seconda guerra mondiale è stata ricostruita seguendo la struttura originaria.

48. Chiesa di San Giacomo

Chiesa-san-Giacomo cosa vedere a pragaUn altro luogo di culto importante per la città è la Chiesa di San Giacomo situata nella Città Vecchia.

La chiesa fu costruita per volere di Venceslao I di Boemia nel 1232 e ricostruita nel 1689 in stile barocco dopo essere stata distrutta da un incendio.

All’interno puoi ammirare numerose opere di pittori cechi. Nella navata centrale è conservato inoltre un braccio mummificato appartenente secondo la leggenda ad un ladro che avrebbe tentato di rubare i gioielli della Vergine, la quale lo bloccò serrandogli le braccia.

49. Casa della Madonna Nera

casa-della-madonna-nera Praga luoghi di interesseNella Città Vecchia si trova anche un bell’esempio di architettura cubista: è la Casa della Madonna Nera,  edificata tra il 1911 ed il 1912 su progetto dell’architetto ceco Josef Gočár.

La costruzione si trova nei pressi di un mercato cittadino di frutta e verdura. In nome deriva da una statua della Madonna di colore nero che si trova all’esterno. All’interno è ospitata un’esposizione cubista.

50. Giardino Zoologico

Giardino zoologico zoo Praga cosa vedereNella zona nord di Praga si trova anche un Giardino Zoologico, inaugurato nel 1931, che ospita circa  4.800 animali rappresentanti oltre 690 specie, tra cui 133 a carattere protetto.

Grazie ai numerosi servizi e le modalità con cui sono accuditi gli animali nel 2007 ha ottenuto il titolo di migliore zoo del mondo della rivista Forbes Traveler.

Questo giardino zoologico è stato il primo ad allevare artificialmente un cucciolo di orso polare e a riprodurre il cavallo di Przewalski.

L’elenco delle 50 cose assolutamente da vedere a Praga termina qua e siamo sicuri che ora non vedrai l’ora di partire per visitare questa meravigliosa città, chiamata anche la “madre delle città” per la sua bellezza e per il suo grande fascino.

L’unica cosa che ci preme di aggiungere è che Praga, oggi oltre ad essere una delle capitali europee più ricche di storia, tradizione e cultura, si avvia anche a diventare come uno dei centri culturali ed artistici più floridi non solo di Europa ma di tutto il mondo, a conferma non solo del suo primato ma anche di come, molto spesso, anche i popoli più vessati sappiamo rinascere dalle proprie ceneri.

Vuoi scoprire altre città Europee? Abbiamo redatto delle guide sulle principali città con foto e descrizioni dei luoghi da vedere, clicca qui per scoprire quali sono.





1 COMMENTO

  1. Siamo in partenza per la Repubblica Ceca dopo aver visto la capitale Praga, che ci è piaciuta moltissimo, ci sposteremo a Brno e poi a Telic, non sembra facile arrivarci, ci sono solo due corse al giorno in autobus, qualcuno c’è stato e sa dirci se vale la pena fermarsi una notte quindi due giorni o se basta mezza giornata ed in questo modo potremo tornare a Brno entro sera? Grazie!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here