Scegliere o inventare nome azienda

Scegliere il giusto nome per la vostra azienda è un primo importante passo nella creazione di un’azienda di successo, ma non tutti fanno jackpot al primo colpo.

La prima scelta di molte persone ricade spesso su di un nome troppo prolisso che non è sufficientemente accattivante. Avete bisogno di creare un nome che catturi l’attenzione del consumatore senza però cercare di infarcirlo eccessivamente di informazioni, dice Eli Altman, direttore strategico alla A Hundred Monkeys, una famosa società di branding di San Francisco. “Un buon modo di scegliere il nome o la ragione sociale della nuova azienda è di vederlo come l’inizio di una conversazione. Non deve essere una rappresentazione totale del core business dell’attività.”

Quando realizzano che il nome della loro compagnia ha dei problemi, molti imprenditori decidono di cambiarlo e si convincono che sia la scelta migliore nonostante i mal di testa avuti e i soldi già spesi. Vediamo di seguito tre esempi di imprenditori che hanno cambiato il nome alle loro aziende – e le lezioni che hanno imparato:

Come scegliere il nome di un’azienda

I° esempio: ristoranti gourmet hot dog

Nome azienda: Franktuary (precedentemente Hot Dogma)
Il ristorante di hot dog di Tim Tobitsch, 31 anni, è nato sul retro di una cattedrale storica nel 2004 con il nome di Hot Dogma. Tre anni dopo, l’attività con base a Pittsburgh, ricevette una lettera da un ristorante situato in un altro stato ma chiamato in modo similare. La lettera era una formale richiesta a smettere di utilizzare il nome del ristorante. Al fine di evitare eccessive spese legali Tim optò per il cambiamento di nome ed il ristorante diventò Frankuarty, un gioco di parole fra franks e sanctuary. Con una contrattazione informale l’altro ristorante acconsentì a pagare i costi per il cambiamento delle insegne del Frankuary.

Mentre Tobitsch è stato fortunato ad evitare spese legali, il problema del nome “ha distolto la nostra attenzione dalla realtà operativa del nostro business” dice lui stesso. Da quando il nome è cambiato Tobitsch ha aperto un altro ristorante ed un furgone ambulante per la vendita. Il business è cresciuto costantemente, dice, e sospetta che il cambiamento del nome abbia giocato un ruolo in questo. “Se non altro, l’attenzione dei media causata dal cambiamento ci ha aiutati a diventare maggiormente affermati, “ dichiara Tobitsch.

Il consiglio dell’esperto: “è sempre una buona idea fare delle ricerche sul nome” prima di utilizzarlo, dice Tobitsch, che ha messo in pratica questo consiglio solo la seconda volta in cui cercava un nome. Potete utilizzare un motore di ricerca ed il sito U.S. Patent and Trademark Office (per l’Europa il sito European Patent Office) per comprendere se il nome al quale state pensando sta già venendo utilizzato, dice Altman. Se il nome viene già utilizzato da un certo numero di altre aziende ci saranno basse probabilità che una di queste possa reclamarlo come proprio. Ma “se ad utilizzare il marchio sono poche persone (aziende), allora sarà facile per loro difenderlo come di proprietà,” continua Altman.

II° esempio: Centri medici specializzati nella cura dell’apnea del sonno e del russare

Nome azienda: Eos Sleep (precedentemente Manhattan Snoring and Sleep Center)

Quando David Volpi, 56 anni, era pronto per espandere la sua azienda medica, nata due anni prima, al di là di Manhattan, si rese conto che il nome Manhattan Snoring and Sleep Center non avrebbe avuto molto senso per città target come ad esempio Philadelphia. Considerò inoltre che il nome Manhattan Snoring and Sleep Center suonava troppo simile ad altri nomi. Nessuno vuole un nome “così comune che le persone possano effettuare una ricerca su google e finire dai vostri concorrenti,” dice.Volpi.

Nel 2011 Volpi diede incarico ad una società di branding, la Duncan Channon di San Francisco, che investì due mesi per trovare un nome correlato al sonno che non fosse già stato preso. Infine gli venne raccomandato Eos Sleep, utilizzando il nome della figura mitologica greca dea dell’aurora. Volpi stimò che il costo totale dell’operazione era di circa 200.000$, includendo la società di branding, il rinominare le locations esistenti ed il creare un nuovo sito web e le brochures. “E’ stato un conto salato,” commenta Volpi.

A distanza di un anno Volpi è contento del cambiamento e crede che il nome, maggiormeA conti fatti è veramente facile da ricordare e da compitare,” afferma. Le vendite nella sede di Manhattan sono rimaste stabili, dice, mentre sono cresciute nelle tre città nelle quali ha esteso la sua attività, per quanto non voglia divulgare nessuna cifra esatta.

Il consiglio dell’esperto: Alcuni imprenditori “si mettono in una nicchia scegliendo un nome particolarmente descrittivo per far si che la gente possa comporendere di cosa si tratta,” dice Altman. “Ma quando arriva il momento di espandersi per far crescere l’azienda, questa scelta non gioca in loro favore. Optare per un nome che sia un pò meno circostanziato ed abbia un pò più di storia è un buon modo di scegliere.”

III° esempio: Nomi per Aziende per un programma per perdere peso online

Nome: Retrofit (precedentemente Strongsuit)

Pochi mesi dopo aver lanciato un programma virtuale per la perdita del peso per professionisti, Jeff Hyman, 44 anni,  ha realizzato che i potenziali clilenti avevano difficoltà nel trovare il sito web. Alcune persone credevano che il nome originale, Strongsuit, fosse da relazionarsi all’abbigliamento da uomo più che a servizi di fitness. “Diventò chiaro, dopo pochi mesi, che le persone venivano confuse e che non comprendevano come il nome fosse legato all’azienda,” afferma Hyman.

Hyman ha stimato una spesa di 25.000$ nel 2011 per assumere A Hundred Monkeys per effettuare il rebrand della sua compagnia, con sede a Skokie in Illinois, in Retrofit, con riferimento al retrofitting (ammodernamento) del vostro corpo. “Se avete intenzione di cambiare il nome della vostra azienda, prima lo fate e meglio è,” dice Hyman. “Ci fu una perdita di slancio” con il primo nome.

La società ha testao il nuovo nome con circa 50 clienti, ricevendo feedback positivi, dice Hyman. Dopo il cambiamento sia le vendite che il traffico internet sono cresciuti, afferma, ma rifiiuta di rivelare dati precisi..

Il consiglio dell’esperto: Evitare nomi che non siano direttamente connessi con la vostra lnea di business. Molto probabilmente questi creeranno confusione fra i clienti e non appariranno nelle ricerche internet per il vostro tipo di prodotto o servizio. “Non c’è nulla in Strongsuit che sottolinea come il cambiamento del vostro corpo sia la primaria considerazione,” dice Altman. Si dovrebbe invece, aggiunge, scegliere un nome che dica cosa fa la vostra azienda ma che non sia troppo basico.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here