calcolo margine, calcolo margine, calcolo del margine
data-full-width-responsive="true">



Si tratta di uno dei numeri più importanti di cui tenere conto nel piano commerciale di un’azienda. Di cosa sto parlando? Ma del calcolo del margine dei prodotti che vendi.

Se hai ancora difficoltà a calcolarlo, niente paura: in questo articolo ti spiegherò infatti per filo e per segno come funziona il calcolo del margine operativo lordo.

Prima però vediamo un po’ di terminologia.

Cos’è il margine operativo lordo

Il margine operativo lordo non è altro che la differenza tra i costi relativi alla fabbricazione del prodotto e il prezzo netto al quale vendi quello stesso prodotto ai tuoi clienti.

Si differenzia dall’utile lordo in quanto questo ultimo rappresenta semplicemente la differenza tra i ricavi di un’impresa e i costi sostenuti per produrre un bene o fornire un servizio.

Un altro modo per definire il margine lordo è dire che equivale alla percentuale dei ricavi che rimangono all’impresa dopo aver sostenuto i costi diretti di produzione.

Come si fa il calcolo del margine operativo lordo

Per calcolare il margine lordo della tua azienda è dunque necessario fare il rapporto tra l’utile lordo e le vendite nette.

Il risultato in questo caso viene espresso in percentuale.

Capirai bene dunque che per procedere al calcolo margine commerciale, è necessario prima di tutto comprendere il costo delle merci.

Quali sono i fattori che concorrono a determinare il costo di produzione di un prodotto? Eccoli di seguito:

  • Costo dei materiali
  • Costi di imballaggio
  • Costo della manodopera
  • Spese generali di produzione (affitto o acquisto locali, assicurazione, utenze)
  • Costi di trasporto
  • Costi di gestione magazzino

Una volta definiti i costi dovrai anche stabilire le vendite nette, che in questo caso corrispondono alla differenza fra le vendite totali meno le restituzioni, le indennità per la merce danneggiata e gli sconti applicati ai clienti in fase di vendita.

Si differenziano dalle entrate in quanto rendono conto degli effettivi introiti percepiti dalla tua impresa.

A questo punto hai tutti gli elementi per calcolare il margine lordo. Infatti, la formula del calcolo margine e ricarico è la seguente:

Margine lordo = (Vendite nette – Costo dei beni venduti) / Vendite nette *100

Vuoi un esempio per capire meglio? Ti accontento subito.

Mettiamo che la tua azienda guadagni 4.000 euro (vendite nette) grazie alla vendita di alcuni beni la cui produzione è costata 3.000 euro (costo dei beni). Il margine lordo in questo caso sarà pari al 25%, vale a dire 1.000 su 4.000.

Non fare però l’errore di confondere il margine lordo col ricarico, anche se il calcolo margine e ricarico si somigliano molto.

Il ricarico di vendita, chiamato anche mark-up di un prodotto, rappresenta infatti il rapporto in termini percentuali tra guadagno, espresso dalla differenza tra prezzo di vendita e costo di acquisto, e costo di acquisto.

Questa, in altre parole, la formula:

Ricarico= (Prezzo di vendita – Costo di acquisto) / Costo di acquisto * 100

A cosa serve conoscere il margine lordo della tua azienda?

Il calcolo margine lordo o margine di guadagno è considerato uno degli strumenti più utili e veloci per conoscere il rendimento della tua impresa. È dunque uno dei valori usati da un’azienda per comprendere la propria redditività.

Non solo, mettendo a confronto il margine lordo passato con quello presente, puoi anche comprendere se il tuo rendimento sta crescendo, è stabile o se sta subendo degli arretramenti.

Di quale margine lordo hai bisogno per avere un modello di business di successo?

La risposta a questa domanda come puoi immaginare non è univoca ma dipende da diversi fattori come, ad esempio, la categoria di prodotto o servizi di cui ti occupi.

Tuttavia, in generale, gli esperti consigliano di avere un margine lordo pari almeno al 40% per garantire alla tua azienda un margine sufficientemente ampio da supportare i costi generali.

Nella realtà però è molto difficile avere un margine lordo del 40%, soprattutto nella fase iniziale, in cui di solito i volumi di vendita sono piuttosto bassi. In tal caso, fai sempre in modo di partire da un margine pari al 30/35% cercando di aumentare velocemente di volume delle tue vendite in modo da salire oltre il 40 nel breve tempo.

Uno degli elementi che possono aiutarti ad avere una visione chiara e definita dell’andamento della tua azienda è senza dubbio l’analisi di bilancio. Clicca qui per scoprire di cosa si tratta e come si fa.


Aspetta! Scopri 7 idee di business su misura per te!


Cerchi una idea di business che ti renda un vero imprenditore e che ti calzi a pennello?

Quello che ti propongo infatti non è solo un modo per arrotondare, ma per dare vita ad una vera e propria attività commerciale su misura per te.

Scopri 7 idee di business per metterti in proprio






Redazione di Intraprendere
La redazione di Intraprendere è formata da un team specializzato in ogni aspetto riguardante il mondo dell’imprenditoria: da come acquisire il giusto mindset per iniziare alle migliori tecniche per promuovere il tuo business.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here