Come Motivare i dipendenti creativi




La tua società è piena di dipendenti creativi.

Alcuni di loro sono facili da individuare, mentre altri sono ricchi di potenzialità inespresse, la creatività di entrambi può rappresentare una leva che aiuterà il tuo business a prosperare in un mercato in continua evoluzione.

Molte aziende ostacolano, non volontariamente, la creatività, quindi imparare a motivare la creatività dei tuoi dipendenti può darti un vantaggio rispetto alla concorrenza.

Il modo in cui vengono trattati i dipendenti creativi ha un effetto valanga sull’intera organizzazione aziendale. “Le compagnie spesso dimenticano che i dipendenti parlano fra di loro,” dice James Berry, imprenditore e professore di management, science and innovation presso l’University College di Londra.

“Gli effetti positivi o negativi della risposta di una compagnia alla creatività creano spesso una spirale, noi vogliamo che sia una spirale che si avvolge nella direzione positiva.”

Creando e supportando una cultura aziendale che ispiri e promuova la creatività riuscirai a motivare i tuoi dipendenti, di tutte le aree della compagnia, ad offrire un maggior numero di idee. Questa diverstà di approcci migliorerà il tuo vivaio di idee e farà crescere le tue possibilità di successo.

Eccoti quindi quatto suggerimenti su come motivare i dipendenti creativi ed incoraggiare l’innovazione:

1. Dai un feedback alle nuove idee.

Creare nuove idee richiede tempo e fatica, quindi i tuoi dipendenti hanno bisogno di sapere che il loro sforzo creativo venga valutato. “Voi chiedete ai vostri dipendenti di darvi suggerimenti e feedback,” dice Berry. “Questa deve essere una strada a doppio senso.”

Quando richiedi delle idee creative stabilisci una persona di riferimento alla quale fornire feedback su ogni nuova idea. Puoi anche pensare di gestire il processo in crowd-sourcing, utilizzando un sistema di votazione e registrazione di commenti online, o di organizzare delle riunoni di brainstorming. Più i dipendenti comprenderanno il perchè le loro idee funzionano o non funzionano e maggiormente saranno motivati ad offrire nuove idee.

2. Riconoscere e premiare la collaborazione.

La creatività è tipicamente un processo iterativo in cui una persona porta un’idea iniziale e gli altri intervengono con proposte di modifiche, nuove visioni e più in generale apportando nuovi stimoli al suo miglioramento. I migliori team creativi lavorano in sinergia e devono quindi essere motivati a lavorare insieme.

“Premi e/o riconoscimenti per la migliore idea incoraggiano spesso la competizione e non la collaborazione,” dice Berry. Questo soffoca la creatività e indispone coloro la cui contribuzione finisce per non essere riconosciuta ed opportunamente soppesata. Punta invece a riconoscere ed apprezzare la partecipazione di tutte le persone coinvolte nel processo creativo. Con questo approccio incoraggerai nuovi futuri lavori di squadra e fornirai nuovo carburante alla creatività.

3. Inserisci il lavoro e l’obiettivo creativo in un contesto.

Quando un senior executive pensa a un’innovazione, pensa generalmente ad un’implementazione ed uno sviluppo di cinque o dieci anni, mentre un dipendente tende a focalizzarsi su un miglioramento immediato. Questa differenza di visuali può portare i dipendenti a suggerire idee che verranno bocciate per essere fuori obiettivo – un’opportunità persa che indebolisce la motivazione al lavoro.

Quando richiedi delle idee creative condividi con il tuo team l’obiettivo che speri di raggiungere. “Mettete le persone nel corretto approccio mentale,” dice Berry. “Potreste dire, ‘ecco come sembra stia cambiando il panorama del nostro mercato operativo, quindi cosa possiamo fare per cercare di ritrovarci in una buona posizione a cinque anni da adesso?’” Questa specificità aiuta i dipendenti creativi ad eccellere nel raggiungimento dei loro compiti.

4. Festeggia le buone idee anche se falliscono.

Anche le idee ispirate spesso falliscono, anche quando l’idea è stata controllata e ben soppesata prima di venire messa in pratica. “Essere creativi è rischioso,” dice Berry. Per motivare la creatività, bisogna ricompensare le idee ben pensate, anche quando portano ad un fallimento.”

“Celebrare l’impegno e l’audacia di innovare,” dice Berry. “Questo comportamento manderà il messaggio ai dipendenti che si sta premiando la mentalità e la volontà di ricerca di miglioramento.”

Inoltre la tua azienda ha bisogno di quei fallimenti: molto spesso portano con se delle preziose lezioni che ti aiuteranno a proseguire lungo la tua strada e a realizzare il successo cercato.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here