stili di leadership

Dimenticate l’immagine stereotipata del leader come di una persona abbottonata nel suo abito grigio che va in giro con una pesante valigetta ventiquattrore. Oggi i leader e gli stili di leadership nascono e crescono in tutte le forme ed in tutte le taglie. Potrebbe essere una studentessa di marketing in blue jeans, che gestisce una grande azienda di e-commerce subito fuori dalla sala studio. Potrebbe essere il prossimo Steve Jobs, con capelli sale e pepe e piedi nudi, che presenta un nuovo innovativo dispositivo in una grande conferenza di settore.

“Le nostre ricerche indicano che ciò che conta davvero è che i leader siano in grado di creare entusiasmo, potenziare il loro team, infondere fiducia e di essere fonte di ispirazione per le persone intorno a loro,” dice Peter Handal, amministratore delegato della Dale Carnegie, una Compagnia di leadership-training con sede a New York.

Questo è un compito arduo. In ogni modo, per quanto possano essere diversi i leaders al giorno d’oggi, ci sono cose che un grande leader fa ogni giorno. Handal propone 5 punti chiave per una leadership efficace:

1. Affrontare le sfide.

I grandi leader, prescindendo dai diversi stili di leadership, hanno il coraggio di confrontarsi con le sfide e trattare con esse onestamente. Che si tratti di reimpostare il business durante un periodo di recessione o di lottare per rimettere i dipendenti di nuovo in riga, i leader efficaci affrontano queste sfide apertamente. Avere regolari comunicazioni con il personale, informandolo sia delle buone che delle cattive notizie, e di come la vostra Compagnia sta reagendo ai cambiamenti del mercato, consentirà a lungo termine di far sentire ai vostri dipendenti che vi fidate di loro e che sarà difficile che possano essere inaspettatamente colpiti da sgradevoli sorprese.

Il pettegolezzo alla macchinetta del caffé è solitamente 10 volte peggio della realtà, i dipendenti hanno bisogno di vedere il loro leader in prima linea, a confrontarsi con le sfide a testa alta.

2. Conquistare la fiducia.

I dipendenti sono maggiormente leali ed entusiasti quando lavorano in un ambiente gestito da persone in cui possono riporre fiducia. La fiducia può venire guadagnata in diversi modi. Il primo è mostrare ai dipendenti che si ha cura di loro. Allargate l’interesse verso i vostri dipendenti al di là del luogo di lavoro. Senza esagerare, magari chiedendo ad un dipendente come è andata la partita a calcio del figlio o la laurea della figlia. Lasciate che i vostri dipendenti sappiano che siete interessati al loro successo e discutete con loro regolarmente i loro percorsi di carriera.

Quando i vostri dipendenti o i vostri fornitori commettono degli errori evitate di riprenderli o correggerli con rabbia. Spiegate loro, invece, la situazione ed il perchè il loro comportamento o le azioni siano state scorrette, così come quali siano le vostre aspettative per i loro cambiamenti futuri a riguardo. Quando le persone capiscono che non volete rimproverarle e che avete i loro migliori interessi a cuore, avrete conquistato la loro fiducia.

3. Siate autentici.

A meno che non siate solo un vestito, evitate di sembrarlo. I vostri dipendenti e tutti quelli che hanno a che fare con la vostra azienda sono in grado di dire se state solo facendo finta di essere qualcuno che in realtà non siete. Questo potrebbe far nascere il dubbio che forse qualcos’altro di voi potrebbe non essere autentico. Avete una passione sfrenata per le scarpe da ginnastica? Indossatele. Siete un oratore entusiasta e e divertente? Fateli ridere.

Usate i vostri punti di forza e le caratteristiche della vostra personalità per sviluppare il vostro personale stile di leadership.

4. Guadagnate il rispetto.

Quando ci si comporta in modo etico e per primi si è modello del comportamento che vogliamo vedere negli altri, si guadagna il rispetto di quelli che ci circondano. I leader che vengono percepiti come quelli che “predicano bene e razzolano male” tipicamente non arrivano lontano. Diversamente l’etica e la coerenza contribuiscono a far sì che i dipendenti e le altre parti interessate siano orgogliose della Compagnia, parte essenziale del coinvolgimento.

Inoltre è poco probabile che i clienti vogliano fare affari con una Compagnia di cui non rispettano i valori o la leadership.

5. Rimanete curiosi.

I buoni leader rimangono sempre intellettualemente curiosi e ben disposti ad imparare cose nuove, si pongono domande e sono sempre alla ricerca di nuove idee, intuizioni ed informazioni.

I migliori leader comprendono che l’innovazione ed i nuovi approcci possono arrivare dalle direzioni più disparate e sono sempre alla ricerca di conoscenze o persone che li possano informare dando loro vantaggio e contribuendo alla loro visione.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here