Come diventare famosi su Instagram, guadagnare con instagram, fare soldi su instragram

Se stai leggendo questa guida, sono certo che molte volte, osservando profili con migliaia di follower e centinaia di like, ti sarai chiesto come diventare famosi su Instagram.

D’altronde, a chi non piacerebbe? Avere una vita lussuosa, viaggiare intorno al mondo, incontrare personaggi famosi e magari anche guadagnare con Instagram?

Chi si occupa di marketing online da diversi anni ha osservato alcuni account crescere su Instagram in un batter d’occhio, mentre altri hanno raggiunto la fama soltanto col tempo. Alla fine non importa quanto tempo ci voglia: se lo desideri abbastanza, puoi ottenerlo.

Per questo ho raccolto in questo articolo le 21 migliori tattiche che ti aiuteranno a farti conoscere più velocemente su Instagram.

1. Perché vuoi diventare famoso su Instagram?

Non voglio sapere perché tu voglia diventare famoso in generale. Ma se è questo il tuo obiettivo, ecco perché puntare su questo social network.

Instagram è attualmente una delle piattaforme più in voga.

Molti marketer sostengono infatti che sia il luogo migliore per coinvolgere il tuo pubblico.

Il tasso di coinvolgimento su Instagram è di gran lunga superiore rispetto ad altri social media, grazie all’approccio visivo con il quale viene distribuito il contenuto.

All’inizio del 2018, gli utenti attivi su Instagram ammontavano a circa 1 miliardo (fonte: statista.com). Quindi sì, ha decisamente senso essere presenti.

Naturalmente dipende anche dal tuo target. Se ti occupi di finanza o politica, potresti considerare piuttosto l’utilizzo di Twitter. Ma se la tua nicchia di pubblico è fortemente correlata all’uso di immagini e video, Instagram è quello che fa per te.

2. Qual è il tuo talento o passione?

Vuoi sapere come diventare famosi su Instagram? Prima di tutto, poniti questa domanda: qual è il tuo talento o la tua passione? Il modo migliore per iniziare al meglio è sviluppare la tua pagina intorno a un argomento di cui sei appassionato.

Se credi di non avere alcun particolare talento, non preoccuparti, ci sono altri modi per farti notare. Per fare un esempio, se il tuo sogno sarebbe una carriera da cantante ma non sei affatto intonato, prova allora a divertirti!

Mettiti in gioco, mostrati seppur nella tua mancanza di talento oppure durante le tue lezioni di canto: condividerai la tua esperienza e piacerai alle persone perché sarai genuino.
Non esiste un unico modo per essere interessante, trova quello che più ti si addice!

Trovando la tua passione, anche il successo arriverà.

3. Ottieni i primi 100 o 1.000 follower

Ma come diventare popolare su Instagram? Tutti abbiamo amici e parenti. Assicurati allora di coinvolgere tutti nel tuo percorso. Molte persone tendono a dimenticare – o non considerare affatto – questo aspetto.

È vero, all’inizio è come dover camminare su un grande palcoscenico di fronte a un pubblico sconosciuto. All’inizio questa sensazione potrebbe creare nervosismo o potresti imbatterti nei cosiddetti hater (come vengono denominati su internet i nemici pronti a criticare, anche senza apparente motivo).

Ma ci saranno persone che ti ameranno, semplicemente per come sei.

Finché ti divertirai e soddisferai con le tue foto tutti coloro che ti amano, potrai fare grandi cose. I primi seguaci sono dunque importanti, in modo che tu possa iniziare a prendere il ritmo, capire quale stile adottare e così via.

4. Sviluppa il tuo hashtag

La maggior parte dei brand e degli account famosi ha sviluppato un proprio hashtag, per essere utilizzato esclusivamente da loro e dai loro follower. È chiaro, nel caso di un brand famoso, persone da tutto il mondo useranno il tuo hashtag senza seguirti realmente. Ma si tratta di un ottimo metodo per costruire la tua community di persone interessate a un argomento specifico.

Avere il tuo hashtag personale rende il tuo account più professionale, apparendo ancora più influente di quanto tu sia in realtà. Questo attira maggiormente le persone interessate a te e alla community che stai creando.

Il tuo hashtag potrebbe essere il nome del tuo account o del tuo prodotto, programma, movimento, servizio, ma anche una combinazione creativa di parole correlate alla tua nicchia. Un esempio? Segui su Instagram il nostro hashtag #pilloleintraprendenti!

5. Usa una grande varietà di hashtag

Se hai già fatto delle ricerche riguardo l’utilizzo degli hashtag, probabilmente avrai trovato consigli contraddittori. Alcuni consigliano di utilizzare soltanto alcuni hashtag per non dare l’impressione di spammare troppo. Altri sostengono che dovresti usare 30 hashtag, la quantità massima di hashtag attualmente consentita da Instagram.

Ebbene, alcune ricerche mostrano che utilizzare più di 11 hashtag permette di ottenere più coinvolgimento. Personalmente, ti incoraggio infatti ad utilizzare tutti e 30 gli hashtag consentiti per ogni post. Assicurati però che siano pertinenti al contenuto della tua foto e coerenti con la tua nicchia.

Ricordati di variare di tanto in tanto, per raggiungere anche un pubblico diverso.

Un ulteriore suggerimento: non utilizzare hashtag troppo popolari e generici come #life #love, ecc. poiché ti ritroveresti a competere con migliaia di altre foto.

Prova piuttosto a utilizzarne che abbiano tra 100.000 e pochi milioni di post, in modo da ottenere una migliore copertura.

6. Monitora la visibilità a seconda degli hashtag

La maggior parte di noi non si rende conto che le persone non si limitano a sfogliare i profili dei propri amici, ma cercano anche nuovi contenuti interessanti.

Se vuoi che i tuoi post siano presenti nella sezione “più popolari” per determinati hashtag, è necessario ottenere un notevole coinvolgimento degli utenti in un breve periodo di tempo dalla pubblicazione.

Rientrare tra i post popolari ti permetterà ti ottenere più visibilità. Inoltre, l’algoritmo utilizzato da Instagram comprenderà che il tuo contenuto è di qualità e pertinente con l’hashtag.

Di solito, un post può rimanere in vista circa 48 ore, a seconda dell’hashtag e degli altri account che ne fanno uso. Ti consiglio di fare un controllo su tutti gli hashtag a poche ore dalla pubblicazione, in modo da capire con quali hai avuto più successo.

  • Se ciò non accade, è probabile che tu stia utilizzando tag troppo vasti e popolari. Prova allora a sperimentare quelli leggermente meno popolari.
  • Al contrario, se sei riuscito a primeggiare in tutti gli hashtag usati, inizia a sperimentare con quelli più popolari per raggiungere un pubblico sempre più ampio.

Non sempre il funzionamento ha a che fare con la popolarità. Per certi aspetti, l’algoritmo di Instagram sembrerebbe tener conto anche di fattori quali la percentuale di clic (CTR) e l’attività dell’account.

Mi spiego meglio: se le persone non ritengono i tuoi contenuti pertinenti all’hashtag che stanno esplorando, non faranno clic sul tuo post.

Questo fa comprendere a Instagram che non è il caso di farlo rientrare nella sezione dei “più popolari”.

Insomma, continua a testare differenti hashtag per capire quali funzionano per te e quali no.

7. Crea una lista di concorrenti o fonti di ispirazione

Fare una lista dei tuoi competitor è importante per diversi motivi.

In primo luogo, ti aiuterà a comprendere meglio le tattiche adottate sul loro profilo. Come interagiscono con i follower? Tu saresti in grado di far meglio? Che tipo di foto hanno più successo? E così via.

In secondo luogo, meglio essere amici e collaborare con i potenziali competitor, piuttosto che lottare per la conquista dei seguaci. Suggerisco di interagire con i concorrenti e di scambiare scatti se possibile (lo racconterò più avanti, quindi seguitemi).

Infine, se vuoi interagire con utenti che per te rappresentano fonte di ispirazione o dei concorrenti, ma non riesci ad attirare la loro attenzione, non prenderla sul personale. Siamo tutti umani, tutti abbiamo 24 ore in un giorno. Probabilmente sono sovraccarichi di lavoro anche sui social media.

Tuttavia, potresti occasionalmente menzionarli nelle didascalie. Talvolta potrebbero anche semplicemente rispondere lasciando un commento e, in questi casi, il tuo post avrebbe grandi possibilità di diventare virale. Ricevere un commento da un account con una buon numero di follower è davvero prezioso.

8. Scrivi una biografia efficace

Un altro aspetto importante, è comprendere come farsi seguire su Instagram.
Inizia dalla biografia e prova a raccontare qualcosa di te in 150 caratteri. Per scrivere una biografia eccezionale non esiste un unico metodo valido per tutti. Cerca di creare un riepilogo che attiri l’attenzione, così che i nuovi potenziali follower siano invogliati a scorrere verso il basso e guardare i tuoi post.

Puoi arricchire la biografia se hai ad esempio un link da inserire (al tuo sito professionale o blog personale), utilizzando il tuo hashtag personale (di cui abbiamo parlato poc’anzi). Puoi usare anche gli emoji, per dare un aspetto più vivace. Tutto dipende dalla tua nicchia e dal tuo pubblico.

Un’ottima idea potrebbe essere comunicare, già dalla biografia, quale tipo di contenuti contiene il tuo feed.

9. Imposta un tema personale

Il tuo obiettivo dev’essere distinguerti e non diventare l’ennesimo lifestyle blogger, amante del cibo o viaggiatore del mondo.

Prova ad adottare sempre una stessa palette di colori, filtro o stile fotografico. Non limitarti a copiare qualcun altro, basati su ciò che preferisci e pensa come ti piacerebbe che apparisse il tuo feed.

Foto luminose? Colori vivaci? Bianco e nero? Più le persone riconosceranno il tuo stile nelle foto, più sarà facile creare contenuti che facciano innamorare del tuo vero “io”.

10. Racconta una storia

Raccontare una storia online non è difficile, tutti abbiamo storie da raccontare. Ma l’aspetto cruciale è il modo in cui presentiamo queste storie.

Ci sono infatti 3 aspetti chiave per cui gli utenti interagiscono sui social media: vogliono essere intrattenuti, ispirati e istruiti.

Torniamo a parlare per un attimo della tua passione o del tuo talento, sul quale hai incentrato il tuo profilo. Bene, hai imparato qualcosa di nuovo? Fai sapere ai tuoi follower come hai fatto o quali progressi stai facendo.

Magari puoi dare suggerimenti che potrebbero mettere in pratica anche loro. Oppure puoi organizzare una diretta per coinvolgerli, rispondere alle loro domande e così via.

11. Costruisci un feed straordinario

Instagram è fatto di bei contenuti. Non puoi sperare di ottenere un grande successo, ad esempio, con foto a bassa risoluzione o scarsamente illuminate.

Ti domanderai allora come avere tanti like su Instagram. Prima di tutto, non pubblicare mai contenuti di cui non sei soddisfatto al 100%. Rendi unico ogni post, come se avessi lavorato tutto il giorno per renderlo perfetto.

E per quanto riguarda i selfie? Se stai lavorando sulla tua brand reputation personale o aziendale, i selfie saranno sicuramente al centro del tuo feed Instagram.

Per ottenere delle buone foto in modalità selfie, alcuni esperti di social media hanno individuato diversi fattori da considerare.

Utilizzare il giusto schema di colori aumenta il coinvolgimento: toni freddi e naturali, quali blu, verde e beige.

Utilizzare i filtri non è sempre la strada vincente: esaminando migliaia di selfie, il filtro “Willow” risulta essere il più utilizzato, ma la versione naturale si piazza al secondo posto. Non a caso, i selfie con hashtag “nofilter” ottengono maggiore engagement.

Insomma, piuttosto che utilizzare i filtri, è sufficiente apportare alcune modifiche con un programma di editing fotografico.

12. Sii coerente

Stabilisci quanti post condividerai al giorno o alla settimana. Se sei seriamente intenzionato a diventare famoso su Instagram, dovresti pubblicare circa 2 o 3 post al giorno. Il che implica indubbiamente molto lavoro.

Non preoccuparti che una tale frequenza appaia come spam: non accadrà se pubblichi post di valore (ovvero foto/video di qualità, accompagnati da contenuti altrettanto di qualità).
Instagram vede di buon occhio, infatti, gli account che pubblicano in modo coerente, condividendo contenuti di qualità.

Sarai dunque ricompensato con maggiori tassi di coinvolgimento e maggiori probabilità di comparire nella sezione “Cerca ed esplora”.

Se invece non riesci a produrre una tale quantità di contenuti, non allarmarti. Costruisci allora il tuo profilo pubblicando alcune volte a settimana, magari dedicando più tempo all’interazione, in modo da costruire relazioni con altri utenti.

Ti suggerisco di dedicare un po’ di tempo alla creazione dei contenuti durante il weekend. In questo modo, durante la settimana non dovrai chiederti cosa pubblicare.

13. Trova l’orario migliore in cui pubblicare

Molti sostengono che determinati orari o giorni siano migliori di altri per pubblicare su Instagram. Anche se c’è un fondo di verità (il weekend tende ad esserci più interazione), è importante che ognuno trovi il miglior orario in base al proprio account e ai propri follower.

Ogni account è diverso e il modo in cui il tuo pubblico utilizza i social potrebbe essere diverso rispetto ai tuoi concorrenti.

Ti suggerisco di utilizzare un servizio come Iconosquare per ottenere informazioni più dettagliate sul tuo pubblico e calcolare i momenti migliori per la condivisione. Se possiedi un account di tipo “Business” (quindi collegato a una Pagina Facebook), puoi osservare anche le statistiche messe a disposizione da Instagram.

14. Come diventare famosi su Instagram: fai attenzione alle foto in cui vieni taggato

Una volta appreso come farsi conoscere su Instagram, probabilmente gli utenti inizieranno a taggarti. Sfortunatamente, alcune di queste foto potranno essere di scarsa qualità o pubblicate da account loschi.

Alcuni contenuti generati dagli utenti sono invece utili per la tua crescita, è il caso di tag da parte di riviste, utenti con buone pubbliche relazioni e così via. La buona notizia è che puoi decidere di rimuovere dal tuo profilo alcune foto taggate.

  • Dalla foto stessa, accedi al menu “Opzioni Foto”.
  • Puoi scegliere se mantenere o disattivare la voce “Conserva in Foto in cui ci sei tu”.
  • Puoi decidere anche se rimuovere il tag, ma ti conviene probabilmente mantenerlo per sfruttarne la visibilità. Inoltre, è probabile che gli account taggati spesso ottengano più engagement.

Puoi agire anche modificando le impostazioni, in modo che le foto taggate non vengano visualizzate nel tuo account, a meno che non siano state approvate da te.

  • Dal tuo profilo, accedi al menu “Foto in cui ci sei tu”.
  • Deseleziona l’opzione “Aggiungi automaticamente”.
  • Da questo menu potrai anche nascondere più foto contemporaneamente, nel caso te ne fossero sfuggite in passato.

Non temere: gli altri utenti continueranno a taggarti, ma avrai un controllo maggiore su quali contenuti saranno effettivamente visibili sul tuo profilo.

15. Ottieni più esposizione a livello locale

Non dimenticare che Instagram viene utilizzato da utenti di tutto il mondo. Quindi, se viaggi assicurati di interagire con la community locale anche sul social network.

Interagisci con account simili nelle vicinanze per stabilire nuove relazioni.

Crea foto, video, storie e geotaggali: le storie in cui vengono inseriti tag geografici ottengono più visualizzazioni.

Naturalmente, non utilizzare i tag geografici in modo casuale: non utilizzare gli hashtag della città dove risiedi abitualmente, bensì quelli legati al luogo in cui ti trovi.

16. Invoglia a “tappare” due volte

Diverse ricerche dimostrano come l’utilizzo corretto di un Call to Action nella bio o nei post aumenti significativamente il coinvolgimento – il che si traduce in maggiore visibilità e quindi più follower. Ogni volta che pubblichi un contenuto, proponi quindi una “chiamata all’azione”. Ecco alcuni esempi:

  • Tocca due volte se sei d’accordo
  • Tagga un amico / familiare / partner (per fargli vedere questo contenuto)
  • Scrivi la tua opinione qui sotto
  • Fatemi sapere cosa ne pensate
  • Sì o No?
  • Commenta per partecipare al concorso / giveaway

17. Comprare i follower su Instagram?

Quando ci si chiede come avere tanti seguaci su instagram, si crede spesso che l’unico modo sia acquistarli. Comprare follower è un pò come fingere sul tuo Curriculum Vitae. Puoi farti notare inizialmente, ma non supererai il colloquio.

In alcuni casi, potrebbe rivelarsi utile per fare esaminare quale influenza possano avere sulla crescita dell’account. Ci sono senza dubbio alcuni aspetti positivi, come la cosiddetta riprova sociale: le persone vogliono seguire account popolari e i follower rappresentano ancora un aspetto che i nuovi potenziali follower osservano.

Ma non dimenticare che l’aspetto più importante è l’engagement, ovvero like e commenti ai tuoi post che dimostrino un reale interesse per essi.

Supponiamo che tu abbia iniziato da poco, abbia pochissimi post, con pochi apprezzamenti o commenti. Se acquistassi migliaia di follower e un utente visitasse il tuo profilo, penserebbe che valga la pena seguire il tuo account (perché hai un grande seguito) o, piuttosto, che forse il tuo è un account fake?

In altre parole, avere soltanto un gran numero di follower, non significa nulla.

L’unica metrica sulla quale lavorare è il coinvolgimento, poiché non serve a nulla avere seguaci passivi.

Insomma, suggerirei di non comprare follower. Ma se proprio ci tieni a dare una spinta, per fare una migliore prima impressione, fallo in modo credibile, utilizzando un servizio affidabile.

18. Shoutouts

Gli shoutouts sono un ottimo metodo per ottenere nuovi follower, in particolare quando avrai già raggiunto circa 10.000 follower.

Uno shoutout è semplicemente una menzione di qualcuno nel tuo post o nella tua storia. Puoi menzionare l’account nella didascalia del post, taggarlo sulla foto stessa, fare uno screenshot del suo profilo o di un suo post e ricondividerlo. Ancora meglio sarebbe un post o una storia di voi due.

Gli shoutouts possono essere scambiati o acquistati:

  • Shoutout for Shoutout (noto come S4S): si effettuano scambi di menzioni con account simili per nicchia e numero di follower. Puoi proporre lo scambio semplicemente inviando un messaggio privato all’utente.
  • Shoutouts a pagamento: si paga un utente perché menzioni il tuo account. Il costo di uno shoutout può variare dai 5 a centinaia di euro. Di solito, il prezzo è dettato dal numero di follower dell’utente ma, come dicevamo, questo parametro non è l’unico sul quale basarsi.
    Per fare un esempio, pagare 20 euro per uno shoutout da un account con 50.000 follower, ma con un pessimo engagement, ti farà guadagnare magari 5 o 10 nuovi seguaci. Suggerisco quindi di stabilire la tariffa basandoti sull’engagement medio, non sul numero di follower. Ad esempio, un pagamento di 20 euro per uno shoutout da un account con engagement medio di 1.500/2.000 (tra numero di like e commenti).

19. Diventa protagonista

Se stai condividendo contenuti di valore e sei in una nicchia degna di nota, non aver paura di contattare giornalisti e altri media per farti conoscere. Se hai qualcosa da offrire, allora probabilmente ci sono altre persone che ti aiuteranno a farla conoscere. Si potrebbe parlare di te su blog e siti di notizie o altri account sui social media.

Ho già parlato degli shoutout, ma alcuni account Instagram offrono la possibilità di essere menzionato quando utilizzi il loro hashtag, ricondividendo i tuoi post. Cerca sempre nuovi modi per far parlare di te.

20. Instagram Pods, i gruppi di engagement

Se sei arrivato fin qui, fino ad oggi ti sarai chiesto molte volte come diventare famosi su Instagram. Questa è una delle risposte.

I gruppi di engagement sono sostanzialmente conversazioni di gruppo all’interno di Instagram o altre piattaforme, tra cui Telegram. Tutti i partecipanti al gruppo si impegnano ad interagire con i post di ciascuno attraverso like e commenti.

Questo può avvenire in modo casuale o in momenti specifici. Per ottenere una crescita massiccia, sarebbe meglio pianificare il momento in cui otterrai un alto coinvolgimento.

È importante ottenere engagement in particolare nella prima ora dopo la pubblicazione, per migliorare la credibilità dei tuoi contenuti e ottenere visibilità nella sezione Esplora. Se fai parte di questi gruppi, ti conviene dunque pubblicare i tuoi post negli orari in cui i membri sono più attivi.

Alcuni di questi gruppi sono gratuiti e altri a pagamento ma, in generale, non sono molto pubblicizzati. Per accedere, devi semplicemente inviare un messaggio a qualche utente su Instagram: se ne fanno parte, potrai chiedere di essere aggiunto al gruppo.

Partecipando attivamente un paio di volte al giorno, i tuoi seguaci potrebbero aumentare con cifre che variano da 100 al giorno fino ad arrivare a 1.000 nuovi follower al giorno.

21. Coinvolgi il tuo pubblico

Questa è probabilmente uno degli aspetti fondamentali su cui concentrarti.

  • Se hai un nuovo follower, interagisci con lui. Invia un messaggio privato per salutare e presentarti.
  • Rispondi a tutti i commenti che ricevi.
  • Ritaglia un po’ di tempo per interagire con gli altri utenti, mettendo dei like o commentando i post.

Se interagisci costantemente con il tuo pubblico, Instagram mostrerà più spesso i tuoi contenuti nel loro feed. Inoltre, i tuoi contenuti verranno visualizzati tra i “più popolari”.

Tienilo a mente quando ti chiedi come crescere su Instagram. Non si tratta soltanto di accumulare persone che ti seguano, si tratta di costruire relazioni solide e durature con i tuoi follower.

Errori da evitare

  • L’account Instagram dev’essere pubblico.
  • Non seguire un gran numero di account a caso.
  • Non seguire / mettere mi piace velocemente (es. 200 in pochi minuti) poichè rischi di essere bannato.
  • Non pubblicare contenuti duplicati.
  • Non dimenticare di rispondere ai commenti che ricevi.
  • Non concentrarti sulla quantità, bensì sulla qualità.
  • Non utilizzare hashtag non pertinenti.

Conclusione

Se il tuo dubbio iniziale era come diventare famosi su Instagram, hai visto come l’aspetto più importante sia offrire contenuti di valore. Più tempo passi a interagire con i tuoi follower, più raggiungerai nuovi utenti, riuscendo magari anche a guadagnare con Instagram.

All’inizio potrebbe sembrare davvero arduo, ma dopo aver raggiunto i 1.000 seguaci la crescita dovrebbe iniziare ad accelerare. Se vuoi sapere come diventare famoso su Instagram (e magari dare il turbo al tuo business) grazie alle Instagram Stories leggi le 9 dritte per creare delle Instagram Stories di successo!





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here