data-full-width-responsive="true">



Aprire da soli una pensione per cani potrebbe essere complesso e anche costoso, per questo motivo sono sempre più coloro che invece puntano al franchising pensione per cani. Dunque, vediamo insieme quali sono i requisiti richiesti e quali sono i vantaggi dell’apertura di un’attività in franchising.

Pensione per cani in franchising: i requisiti

Aprire una pensione per cani in franchising prevede che si abbiamo dei requisiti specifici, infatti anche se questa formula permette di ottenere un supporto costante e dei vantaggi non indifferenti, è necessario comunque dimostrare all’azienda che si hanno i requisiti necessari per riuscire ad avviare correttamente questo tipo di attività.

Dunque, per aprire una pensione per cani in franchising, devi innanzitutto trovare un locale.

Trovare la giusta location infatti sarà un compito tuo.

Le caratteristiche necessarie che deve avere prevedono: dei locali molto ampi, uno spazio al coperto e uno all’aperto, e infine per ospitare correttamente gli animali è necessario scegliere una struttura che sia ubicata almeno 500 metri dal centro abitato.

I locali devono essere inoltre collegati alla rete idrica, alla fognatura e alla rete elettrica. Alcuni franchising inoltre tra i requisiti per una pensione per cani, possono richiedere anche un numero di abitanti minimo nei centri abitativi limitrofi. Ad esempio, il franchising potrebbe richiedere un minimo di 10 mila abitanti nella zona.

Infine, i marchi di franchising non consentono di affiliarsi a loro nel momento in cui c’è già un locale con lo stesso marchio dell’azienda a cui ti sei rivolto, nel paese o città dove vuoi offrire il servizio. Quindi puoi richiedere l’affiliazione a un determinato franchising solo se questo non è già presente nella tua città.

I vantaggi del franchising

Se stai valutando di aprire una pensione per cani in franchising, sicuramente una delle prime domande che ti stai facendo è capire quanto ti verrà a costare l’investimento? In linea generale, in base al brand al quale ti affidi, l’investimento minimo per un franchising pensione per cani è di circa 30 mila euro circa.

Ora che abbiamo visto i costi che può richiedere l’apertura di quest’attività in franchising, sicuramente sarai curioso di conoscere quali sono i vantaggi rispetto a quando si sceglie di gestire tutto il processo di apertura da soli.

Innanzitutto, uno dei primi vantaggi è la possibilità di ottenere gli arredi, oggi in una pensione per cani è molto importante l’estetica, e avere a disposizioni arredi studiati già da designer esperti è sicuramente un valore aggiunto.

Il secondo vantaggio è dato invece dalla possibilità di ottenere una clientela più fiduciosa e già fidelizzata, in quanto ti stai affidando a un brand o marchio conosciuto. Di conseguenza, ne gioverai anche dal punto di vista della promozione della tua attività una volta aperta.

Infine, da non sottovalutare è la possibilità di ottenere dei vantaggi in campo formativo. Infatti, le aziende di franchising di solito offrono ai loro affiliati un percorso formativo continuo sia nel campo del marketing, sia per la conduzione vera e propria dell’attività.

Vuoi saperne di più su come aprire una pensione per cani? Clicca qui per leggere la guida completa fatta apposta per te!


Aspetta! Scopri 7 idee di business su misura per te!


Cerchi una idea di business che ti renda un vero imprenditore e che ti calzi a pennello?

Quello che ti propongo infatti non è solo un modo per arrotondare, ma per dare vita ad una vera e propria attività commerciale su misura per te.

Scopri 7 idee di business per metterti in proprio






Redazione di Intraprendere
La redazione di Intraprendere è formata da un team specializzato in ogni aspetto riguardante il mondo dell’imprenditoria: da come acquisire il giusto mindset per iniziare alle migliori tecniche per promuovere il tuo business.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here