Sondaggi Retribuiti Online

Se stai cercando un modo per arrotondare le tue entrate a fine mese e guadagnare soldi online, i sondaggi retribuiti sono un’ottima risposta!

In questo articolo ti parleremo, infatti, dei sondaggi retribuiti, un modo del tutto facile e sicuro per guadagnare da casa impegnando solo una piccola porzione del tuo tempo.

Tutto quello che ti serve sono una connessione Adsl, dato che si tratta di sondaggi retribuiti da svolgere online, e un account di posta elettronica con cui effettuare la registrazione. La tua e-mail ti servirà anche per ricevere i questionari da compilare.

Ti forniamo di seguito un elenco dei 10 principali siti di sondaggi che prevedono un premio, un voucher o un compenso in denaro in cambio della disponibilità a rilasciare la proprie opinioni su un determinato prodotto o servizio.

Per spianarti la strada, abbiamo messo a fianco al nome del sito il link alla pagina di iscrizione (per alcuni è addirittura possibile saltare alcuni passaggi iscrivendosi col proprio social account).

Non stupirti però se alcuni di questi siti risultano appartenere a società straniere in quanto esse (salvo restrizioni momentanee) accettano l’iscrizione di utenti residenti in ogni parte del mondo.

Ecco ora la nostra lista delle migliori 7 società di sondaggi con i link  a cui collegarti per effettuare subito l’iscrizione:

Se però prima di procedere vuoi avere ancora le idee più chiare, niente paura, la redazione di Intraprendere ha pensato anche a questo.

Di seguito troverai, infatti, una serie di informazioni utili circa quali sono i siti di sondaggi online che prevedono benefit più interessanti e cospicui con un elenco e una descrizione di tutti i siti di sondaggi.

Pronto allora per scoprire come fare a ottenere i tuoi primi guadagni dai siti di sondaggi online?

Continua a leggere e lo scoprirai, ma prima cerchiamo di capire per quale motivo esistono i sondaggi retribuiti online, come fare a partecipare e come sono strutturate le domande.

Perché esistono i sondaggi

Tante persone rifiutano perfino l’idea di partecipare a dei sondaggi online perché vogliono tutelare la loro privacy oppure temono di non essere ricompensate.

Ti diamo subito una dritta: si tratta di paure infondate, perché nella maggior parte delle società che commissionano sondaggi a delle aziende specializzate, lo fanno per tutelare i propri interessi e non per danneggiare i tuoi!

Prima di lanciare un nuovo prodotto, tutte le aziende (dalle più grandi alle più piccole) hanno bisogno di capire quanto possa piacere al proprio target di utenti potenziali.

Ricerche e sondaggi condotti prima che un determinato articolo venga messo sul mercato servono proprio a questo: comprendere se la gente sia disposta a spendere i suoi soldi o meno per comprarlo.

Ma i sondaggi pagati non servono solo a questo. Le aziende possono ingaggiare delle società che somministrano sondaggi online anche per comprendere perché un determinato prodotto ad un certo punto non venga acquistato più. Grazie ai panel online possono, infatti, capire in modo veloce e abbastanza economico i motivi che hanno generato il calo delle vendite.

Le società che pagano direttamente gli utenti per partecipare ai loro sondaggi non sono però quelle che producono il prodotto, ma sono degli intermediari specializzati, ciascuno con le sue regole e le sue caratteristiche specifiche.

Come puoi vedere dall’elenco dei siti che abbiamo inserito, questi intermediari sono davvero tanti, dunque altrettante saranno le modalità di pagamento e partecipazione.

Ci sono, infatti, dei siti che offrono delle ricompense in denaro, altri invece che decidono di remunerare i loro partecipanti tramite buoni benzina o buoni spesa, altri ancora che come incentivo prevedono un premio finale costituito da un articolo o da un prodotto piuttosto appetibile.

Per quanto riguarda le ricompense in denaro, variano da pochi centesimi ad alcune decine di euro.

Ma quali sono i fattori che maggiormente influiscono sulla retribuzione finale di un sondaggio?

Inutile dire che i sondaggi più remunerativi sono quelli che presentano le seguenti caratteristiche:

  • batteria di domande lunga
  • quesiti accurati
  • campione rappresentativo ristretto

Ovvio che per ricevere il tuo incentivo, devi rispondere prima a tutte le domande e inserire tutti i dati richiesti.

La somma ti verrà poi erogata secondo i tempi e le modalità previste, di solito il Paypal o il bonifico bancario, anche se in alcuni casi è previsto l’assegno.

Come fare a partecipare ai sondaggi retribuiti

Per poter partecipare ai sondaggi remunerati e iniziare a guadagnare occorre iscriversi ai siti delle società che si occupano di condurre le indagini per conto delle grandi aziende nei vari settori merceologici.

Al momento dell’iscrizione, ti verrà chiesto di rilasciare alcuni dati come la data di nascita, il sesso, il comune e la provincia di residenza.

Ti verrà inoltre somministrato un questionario in cui dovrai indicare la composizione del tuo nucleo famigliare, la professione, il titolo di studio e le tue abitudini di acquisto.

Non preoccuparti di rilasciare tutte queste informazioni: se si tratta di una società seria come quelle che ti abbiamo indicato noi, esse verranno utilizzate solo per la creazione del panel, vale a dire del campione di utenti cui somministrate un determinato sondaggio.

Ogni volta che il tuo profilo sarà in linea con la caratteristiche di un determinato panel, sarai contattato dalla società stessa tramite una e-mail per partecipare al sondaggio.

Se dopo esserti iscritto non dovessi ricevere nessun invito, questo probabilmente dipende dal fatto che in quel momento non ci sono sondaggi retribuiti per il tuo profilo.

Vedrai che nel 90% dei casi, inizierai a ricevere le prime mail di invito trascorsa una o due settimane dall’iscrizione.

Come sono strutturate le domande

I questionari che ti saranno somministrati per e-mail dopo la tua iscrizione ai siti di sondaggi sono di solito costituiti da batterie di domande a risposta chiusa.

I quesiti possono riguardare i tuoi gusti, le tue preferenze e le tue abitudini di acquisto presenti, passate o future in relazione ad un determinato prodotto.

Di solito le risposte che puoi dare sono di due tipi. In alcuni casi l’unica cosa che dovrai fare è quella di mettere una spunta su uno dei quadratini sotto ad una domanda a risposta multipla. In altri casi invece dovrai assegnare un punteggio su una scala numerica da 1 a 10 o lungo una serie di giudizi che variano da ottimo, buono, sufficiente, poco sufficiente, insufficiente.

In alcuni casi è previsto un tempo minimo per la realizzazione del questionario che il più delle volte non supera i 10-15 minuti.

Se non hai tempo o voglia di farlo non sei peraltro obbligato a rispondere e questo non pregiudica l’eventuale tua partecipazione in futuro.

Tieni inoltre presente che l’iscrizione a questi siti è del tutto gratuita e puoi cancellarti in qualunque momento per non ricevere più le e-mail con richieste di partecipazione.

Inoltre considera che le società serie indicano sempre in anticipo modalità e tipologia di pagamento.

Trucchi per guadagnare di più con i sondaggi retribuiti

Come abbiamo detto, una volta iscritto ad un sito di sondaggi e ricerche inizieranno ad arrivare sul tuo indirizzo di posta elettronica i primi inviti.

Ovviamente, maggiore sarà il numero di siti cui ti sei iscritto, più saranno anche gli inviti e dunque i tuoi guadagni.

Ma iscriversi al maggior numero di siti possibili non è il modo più veloce per guadagnare subito dai sondaggi online.

Dato che infatti per essere selezionato per partecipare ad un sondaggio è necessario che il tuo profilo sia in linea con quello del campione stabilito dalla società di sondaggi, è consigliabile far registrare tutti i componenti della tua famiglia in modo da coprire fasce di età, appartenenze di genere e caratteristiche diverse dalle tue.

Un altro trucco che pochi conoscono consiste nel rispondere subito alle domande, così potrai essere selezionato per prendere parte ad altri sondaggi.

Considera inoltre che l’invito ha una durata e se trascorre troppo tempo dalla ricezione della mail, poi non ti sarà più possibile partecipare al sondaggio in quanto la società avrà già provveduto a sostituirti con altri profili.

Infine, se sei interessato a ricevere soldi, concentra le tue iscrizioni solo sui siti che prevedono in pagamento in denaro. Al contrario, se gradisci di più premi e buoni benzina, magari perché non possiedi un conto corrente o un conto Paypal, evita quelli che prevedono ricompense monetarie.

Per facilitarti nella scelta, ecco di seguito la lista dei varie società suddivisa fra quelle che prevedono incentivi in denaro e quelli che invece danno ricompense di altro tipo come buoni benzina, ricariche telefoniche o premi di vario genere, oppure quelli che prevedono entrambi.

Mettendo i vari siti di sondaggi a confronto, potrai individuare quelli che meglio fanno per te senza perdere tempo.

1. Siti di sondaggi online che prevedono una ricompensa in denaro o coupon

  • Centro di Opinione: per ogni sondaggi vengono assegnati 5 punti, si può riscattare il denaro ad una soglia minima di 50 punti che hanno un valore di 2,50 €.
  • Acop: paga con assegno una volta raggiunta la cifra minima di 5$.
  • Alta Opinione: paga da 1,5 a 3€ per ogni sondaggio, puoi riscattare il premio una volta raggiunti i 20€.
  • Foresta di opinioni: paga circa 3€ a sondaggio ma l’iscrizione è aperta solo durante i periodi di reclutamento di nuovi iscritti (invia anche prodotti o articoli non ancora disponibili sul mercato per effettuare un test di utilizzo diretto).
  • Global Test Market: paga con assegno raggiunti i 50$ attraverso coupon da spendere su Amazon o PayPal.
  • Ipsos: ti ricompensa con buoni acquisto e coupon spendibili in molti negozi;
  • MarketAgent: paga fino a 2,50€ a sondaggio.
  • My Survey: paga in euro su PayPal o coupon da utilizzare su negozi online o catene;
  • Nextplora: paga in buoni del valore compreso fra gli 0,30 e i 2€.
  • Opinion People: pagamento in denaro una volta raggiunto un credito di 20€.
  • Opinion Surveys: per ogni sondaggio svolto partecipi ad un’estrazione con 1.000€ in palio.
  • SurveyHead (ora iPoll): già al momento dell’iscrizione di regala 5$, i restanti pagamenti sono in denaro o  PayPal.
  • Toluna: paga  con buoni FNAC o denaro.

2. Siti che prevedono premi, buoni benzina o altri tipi di ricompense non in denaro

  • Nielsen Mobile: basta scaricare l’App di Nielsen, loggarsi e utilizzare il cellulare come al solito. Il programma prevede l’assegnazione di punti su base mensile per riscattare dei buoni spesa (Ikea, Mediaword, Avis…) o altri premi (fra elettrodomestici, sport e fitness).
  • Nielsen Home Scan: dopo aver effettuato l’iscrizione gratuitamente si riceve uno strumento per scansionare la propria spesa ottenendo 200 punti a settimana
  • Nielsen Digital Voice: non un vero sito di sondaggi, monitora i tuoi acquisti e le tue abitudini online, richiede però l’installazione di una veloce applicazione sul tuo pc e le ricompense sono sotto forma di premi ottenibili una volta raggiunto un certo punteggio.
  • Gruppo 24 Ore Opinioni: prevede la possibilità di partecipare all’estrazione di premi;
  • Maximiles: cumuli punti che ti anno vincere dei premi.
  • Sita Fashion Panel: riguarda esclusivamente prodotti legati alla moda, regala buoni carburante e ricariche telefoniche al raggiungimento dei punteggi minimi.

3. Siti che prevedono pagamento misto denaro, premi e buoni

  • GratisPoints: paga sia con PayPal sia con buoni regalo per le marche e i negozi più famosi, abbonamenti, mp3 e coupon per giochi virtuali;
  • Mondo di Opinione: ti ricompensa con dei premi, oppure con voucher spendibili online o dentro alcune catene di negozi;
  • Rewarding Ways: paga al raggiungimento di 1$ via PayPal o tramite buoni acquisto e premi di vario genere.

LEGGI ANCHE

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here