Vorresti aprire un ristorante in franchising? Credi che sia questa l’opportunità migliore che hai per lanciarti nel mondo dell’imprenditoria e migliorare la tua posizione lavorativa, cominciando a macinare utili?

Oggi parliamo di ristoranti in franchising, una delle opportunità più interessanti a disposizione di chi ha una passione per la ristorazione e vuole metterla a frutto partendo da idee che hanno già avuto un discreto successo.

Qui sei nel posto giusto, perché troverai tutto quello di cui hai bisogno per aprire il tuo ristorante in franchising e cambiare davvero vita una volta per tutte.

Non esiste un solo tipo di ristorante

Va ricordato innanzi tutto che il mondo della ristorazione è diventato particolarmente variegato e che dunque non basterà scegliere semplicemente “ristorante” come categoria di affari: dovrai anche scegliere che tipo di ristorante (in franchising o meno) vorrai aprire.

Tra le opportunità più interessanti del momento per chi vorrebbe aprire un ristorante troviamo:

  • Pizzerie: sono tornate in auge anche se non lavorano più ai vecchi standard. Oggi la pizzeria è comunque un locale dove consumare cibo di qualità e dove non si va più, come accadeva fino a qualche anno fa, soltanto per risparmiare. Questo cambio di paradigma ha permesso alle pizzerie di cambiare marcia e di tornare a dominare lo scenario dei ristoranti.
  • Fast food, ma di qualità: anche il settore dei fast food si è rinnovato in modo radicale. Oggi affianco ai marchi tradizionali del settore puoi trovare infatti altri tipi di situazioni, che offrono comunque la possibilità di consumare un pasto rapido pur se cucinato a partire da ingredienti freschi.
  • Ristoranti etnici: è il sushi a dominare in lungo e largo sulla penisola, anche se non è ovviamente l’unica possibilità. Anche gli italiani, molto conservatori quando si parla di cibo, hanno cominciato ad apprezzare le cucine che arrivano da lontano.
  • Take Away: il take away è un concetto che in Italia è relativamente nuovo, ma che si sta comunque ritagliando spazi importanti, soprattutto nelle grandi città. Vuol dire ordinare al telefono (o in loco) cibo che poi andrai a consumare a casa; anche in questo specifico sotto-settore è possibile trovare delle discrete soluzioni per quanto riguarda il franchising.

Perché può essere vantaggioso aprire un ristorante in franchising?

Abbiamo già parlato diffusamente del franchising come sistema per affiliarsi ad un marchio che è già diffuso sul territorio e che offre filiera, ricette e know how per far partire subito un business con il piede giusto.

Avere un buon business plan è la chiave giusta per creare un business di successo

Per quanto riguarda l’ipotesi specifica del ristorante, i vantaggi offerti dal franchising sono ancora più interessanti e noi ti offriamo 5 spunti di riflessione:

  1. Dato che moltissimi franchising ristorante offrono la possibilità di arredo in linea con quanto previsto dalla casa madre, avrai costi di acquisto e di progettazione decisamente più bassi.
  2. La filiera è prestabilita e dunque non dovrai metterti alla ricerca di fornitori per conto tuo.
  3. Avrai a che fare con una sola azienda, invece che con la miriade di fornitori per gli ingredienti e per le bevande che sono necessari per il buon funzionamento di un ristorante.
  4. Acquisterai la materia prima a prezzi in genere più vantaggiosi di quelli che vengono proposti sul mercato.
  5. Come avviene per le altre possibilità di franchising, ti affilierai a marchi che gestiscono pubblicità in modo autonomo e che spesso sono già riconosciuti dal pubblico.

Aprire un ristorante in franchising presenta vantaggi decisamente importanti, forse più che in ogni altro tipo di settore.

Aprire un ristorante: l’importanza di avere un business plan

Il fatto che il grosso dei business in franchising siano “pronti chiavi in mano” non vuol dire assolutamente che possiamo esimerci dal preparare un buon business plan.

Certo, questioni come il marketing e la gestione dei fornitori potranno essere evitate, in quanto saranno appunto incluse nell’offerta del franchising stesso. Per il resto però, dovresti redigere un piano per quanto possibile dettagliato per quanto riguarda:

  • La tipologia di ristorante.
  • La concorrenza, che sia di franchising o meno.
  • La location da scegliere.
  • Le modalità di finanziamento.
  • Le spese di gestione.
  • Le spese fisse e quelle invece modulabili.

Le modalità di finanziamento per il tuo ristorante in franchising

Come avrai modo di vedere tra pochissimo ci sarà comunque bisogno di capitali da investire, sia per l’apertura, sia per la gestione dei primi mesi, quando gli incassi non riusciranno a coprire le spese.aprire un ristorante, ristorante in franchising

Come abbiamo già detto in diverse guide che si occupano di franchising, hai davanti a te 3 diverse possibilità, ciascuna con i suoi pro e i suoi contro:

  1. Potresti finanziarti con capitali propri, investendo i tuoi capitali e soprattutto non chiedendo alcun tipo di finanziamento. In questo caso eviterai di pagare interessi e di esporti verso le banche.
  2. Non tutti hanno a disposizione i capitali per aprire un ristorante in franchising, capitali che, come avremo modo di vedere, possono essere anche consistenti; come alternativa potresti pensare ad un finanziamento rivolgendoti ad una banca e presentando un business plan per quanto possibile dettagliato.
  3. Potresti cercare un socio di capitale, che contribuirà esclusivamente con il denaro senza intromettersi della gestione, o in alternativa un socio di gestione, che oltre a contribuire con parte del capitale potrà intervenire anche nell’amministrazione ordinaria e straordinaria della pizzeria

Aprire un ristorante: qualche accortezza finale di cui tenere conto in fase preliminare

Quello della ristorazione è un settore decisamente particolare: non si lavora in orari d’ufficio e tendenzialmente l’attività è impegnata proprio quando gli altri sono in vacanza o comunque fuori dall’orario lavorativo.

Se vuoi davvero aprire il tuo ristorante, dovrai necessariamente essere in possesso di qualità e di intenzioni personali alle quali non potrai rinunciare se vorrai davvero avere successo in questo settore.

  1. Devi essere disposto a cambiare i tuoi ritmi. Il settore della ristorazione infatti richiede molta dedizione, non si tratta di un lavoro di ufficio e solitamente macina più utili durante il weekend e i periodi festivi, ovvero “si lavora quando gli altri festeggiano“. Ma non lasciarti abbattere, molte strutture programmano le proprie ferie subito dopo i periodi di festa e in questo modo evitano anche il probabile calo di presenze del “dopo festa” (con la conseguenza di dover tenere aperto inutilmente).
  2. Come per la stragrande maggioranza degli esercizi commerciali (se non per la totalità), i ritorni, almeno per i primi periodi, non sono altissimi. Questo vuol dire doversi accontentare, per i primi tempi, di uno “stipendio” non eccellente a fronte di un impegno importante. Ma se lavorerai mettendoci passione e dedizione allora le soddisfazioni saranno tante.

Aprire un ristorante è solo una delle molteplici possibilità che il mondo del franchising sarebbe in grado di fornirti, esistono infatti diverse tipologie di esercizio commerciale e brand. Ti invitiamo a scoprire quella che fa per te con il nostro quiz





Redazione di Intraprendere.net
La redazione di Intraprendere è formata da un team specializzato in ogni aspetto riguardante il mondo dell’imprenditoria: da come acquisire il giusto mindset per iniziare alle migliori tecniche per promuovere il tuo business.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here