social media manager, diventare social media manager

Sei un patito dei social network? Sai che puoi diventare social media manager?

Oggi il mondo del web offre sempre più opportunità di lavoro e ha creato varie figure professionali alle quali in molti ambiscono per lavorare in modo flessibile, svolgendo un lavoro appassionante.

Il social media manager è proprio tra le nuove professioni online ed è anche una delle figure più richieste sia nelle aziende sia come freelance.

Lavorare con i social però non è così facile come può sembrare, né tanto meno lo è diventare un professionista nel settore.

Quindi, come riuscire a diventare social media manager? E quali sono le competenze necessarie a questo professionista? Ecco alcuni consigli!

Chi è il social media manager?

Il social media manager è colui che gestisce i social network che rappresentano un’azienda, un blog, un sito web, e-commerce oppure un personaggio famoso, ecc.

Il social media manager deve avere diverse competenze perché è necessario che si occupi di ogni aspetto dei social che utilizza, non deve solo pubblicare post o immagini.

Chi gestisce uno o più profili social si occupa dell’immagine online dell’azienda sotto vari aspetti: attrae nuovi fan sulla pagina, comunica con loro, monitora i risultati raggiunti, misura e controlla come gli utenti reagiscono alla proposta di un prodotto, a uno specifico post, o comunicazione.

Dunque il social media manager è colui che si occupa delle pubbliche relazioni di un’azienda, attività o personaggio attraverso i social network.

Cosa fa il social media manager?

Chi gestisce i social network di solito deve svolgere innumerevoli mansioni, infatti se si opera per grandi aziende a livello nazionale o internazionale, di solito si viene affiancati da altre figure che collaborano al fine di creare una strategia di web marketing.

Infine, se l’azienda presenta anche sedi fisiche, bisogna interfacciarsi anche con il direttore creativo e con chi gestisce l’immagine dei negozi della società.

In linea generale, però possiamo direche un social media manager si occupa di:

  • Gestire le promozioni.
  • Inserire le informazioni aziendali.
  • Operare sulle campagne pubblicitarie a pagamento.
  • Monitorare l’analisi dei risultati ottenuti.
  • Produrre contenuti innovativi e distintivi.
  • Avere nuovi idee in tema di immagine aziendale.
  • Controllare il rendimento dei post e le interazioni del pubblico.
  • Comunicare e rispondere agli utenti interessati al brand.

Quali skills deve possedere un social media manager

Dati i vari compiti di un social media manager, le capacità e conoscenze che deve possedere sono diverse e molto importanti per riuscire a ricoprire questo ruolo.

Una delle principali competenze è per forza di cose quella di conoscere approfonditamente i social network. Può sembrare banale da ribadire, ma in realtà è molto importante essere coscienti della complessità e tecnicità di queste piattaforme.

Non basta saper scrivere un post, o pubblicare una foto con qualche hashtag per diventare social media manager.

Inoltre, un professionista che lavora nel campo della comunicazione dev’essere anche in grado di capire il suo pubblico e leggere le analisi che derivano dalle loro interazioni.

Tra le altre skills tecniche necessarie per chi lavora come social media manager ci sono anche:

  • Copywriting: ossia la conoscenza delle tecniche di scrittura volte alla vendita o all’attrazione degli utenti in target con l’azienda, in base alla piattaforma utilizzata e al tono di voce prescelto per comunicare.
  • Capacità di analisi dei trend: una delle difficoltà del social media management è seguire i cambiamenti dei social network. Questi hanno la capacità di evolversi velocemente. Un giorno ci sono le stories, dopo nascono i bot per Facebook, un giorno il pubblico è attratto da un tipo di contenuto specifico, mentre l’altro non lo è più. Studiare costantemente l’andamento, il trend e i nuovi strumenti è necessario per riuscire ad attuare una strategia di visibilità ideale per raggiungere gli obiettivi aziendali.
  • Conoscenze SEO: la SEO sembra una materia rilegata ai contenuti di un sito web o blog. In realtà, questa prevede un insieme di analisi e tecniche molto più ampie che permettono anche di creare una strategia ottimale per i social media. Ad esempio, conoscendo gli interessi degli utenti in un determinato momento si possono creare contenuti che rispecchino i dati rintracciati. Per questo motivo avere una base di conoscenze SEO o collaborare con un professionista in questo settore, può migliorare il lavoro svolto sui social.
  • Competenze grafiche: oggi la maggior parte dei social si basa su contenuti accattivanti dal punto di vista grafico. Foto, meme, video, visuali a 360° sono tra i post più visualizzati e condivisi: per questo motivo un social media manager dovrebbe saper quanto meno utilizzare Canva oppure Photoshop, Lightroom e i vari programmi di video e grafica per la creazione dei suoi contenuti.
  • Customer care: oggi la maggior parte dei consumatori chiede un consiglio, o un’informazione all’azienda direttamente tramite Facebook. Saper gestire quest’aspetto è molto importante, specie perché parlando e comunicando con gli utenti, si sta rappresentando l’immagine dell’azienda. Rispondere ai commenti, sedare i troll e accontentare chi ha un problema è tra le azioni più importanti da svolgere per crearsi un seguito fedele (clicca qui per scoprire le 6 migliori tecniche).
  • Web marketing: infine, tutti i social media manager devono avere una conoscenza del web marketing. I social non servono solo a condividere i contenuti, questi sono molto importanti anche e soprattutto per vendere un prodotto o servizio. Come riuscire in questo intento se non si conosce il web marketing? Quindi anche se spesso si è supportati da un responsabile in questo settore, per fare un buon lavoro sui social bisogna sapere come sfruttare gli strumenti dei social network a proprio vantaggio e per trarne profitto.

Come diventare social media manager

Essendo un lavoro relativamente recente diviene naturale chiedersi: come diventare social media manager. In realtà solo negli ultimi anni sono nati corsi e master specifici per formare questa figura professionale, all’inizio infatti si intraprendeva questa professione semplicemente dimostrando la propria esperienza e conoscenza del campo.

Oggi non è più così e le aziende sono alla ricerca di persone che hanno seguito dei corsi di formazione professionale ad hoc per fare i social media manager.

Non è essenziale avere una laurea per svolgere questa professione, però come in ogni campo aver conseguito ad esempio una laurea in scienze della comunicazione o in marketing può essere un sostegno alla tua candidatura.

In ogni caso, anche se hai solo il diploma ma possiedi una forte passione e conoscenza dei social network puoi scegliere di ottenere una certificazione valida seguendo i corsi social media manager organizzati online o da istituti professionali tradizionali.

Corsi per diventare social media manager

Esistono vari corsi per diventare social media manager, anche se essendo un campo di studi innovativo, spesso si rischia di seguire percorsi che non sono realmente idonei a questa formazione e soprattutto che non rilascino alcuna certificazione o diploma che possa confermare le tue conoscenze nel campo al termine degli studi.

Per questo motivo ti consiglio di scegliere sempre corsi accreditati e che presentano un piano di studi che alla fine di permetta di conseguire un attestato di riconoscimento valido.

Ad esempio, per i laureati è possibile seguire alcuni corsi di perfezionamento universitario che hanno come campo di studio la comunicazione digitale e i social media, questi non formano esattamente la figura professionale del social manager, ma forniscono comunque una formazione appropriata e di alto livello su come sfruttare e organizzare la comunicazione sui vari canali digitali.

Di solito questi corsi post laurea sono aperti a chi ha conseguito il titolo di Dottore in scienze della comunicazioni, o in corsi di laurea complementari.

Oltre a questi, sono stati istituiti anche alcuni master in social media manager rivolti a tutti coloro che vogliono intraprendere questa professione. In questo caso non bisogna avere obbligatoriamente la laurea per seguire il programma di studi, ma è necessario avere buone competenze informatiche e comunicative.

Questi percorsi formativi sono organizzati da diversi enti, ad esempio puoi scegliere di seguire il Master Social Media Manager di MyWebSchool, la piattaforma leader nell’e-learning.

Il corso per diventare social media manager di MyWebSchool, tenuto da Federico Mello, blogger e giornalista di punta di RadioRai, si svolge online, quindi sarai tu ad autogestire completamente il tuo studio, il tutto però sotto il sostegno continuo dei professore.

In più avrai accesso ad esclusivi webinar creati ad hoc da professionisti del settore e seguirai, nel pratico, un progetto dall’inizio alla fine.

Infine, all’atto dell’iscrizione, riceverai un kit comprendente un tablet, una cuffia con microfono e una webcam e potrai usufruire del servizio carriera di MyWebSchool che ti aiuterà a perfezionare il tuo curriculum e a prepararti ai colloqui.

Che aspetti? Vai sul sito di MyWebSchool, compila il form e richiedi gratuitamente e senza impegno tutte le info utili.

>>> Diventa Subito un Social Media Manager <<<

Quanto guadagna un social media manager

La domanda che tutti si pongono nel momento in cui si sceglie d’intraprendere questo percorso professionale è: quanto guadagna un social media manager?

Non esiste una cifra specifica per identificare il guadagno di un social media manager, infatti ci sono diversi fattori che possono influire sullo stipendio finale.

Chi è agli inizi e lavora come freelance certamente non guadagnerà grandi cifre; ma con l’esperienza e acquisendo le giuste capacità e buoni feedback dai clienti è possibile però raggiungere anche guadagni molto alti, che superano quelli dati da un normale stipendio.

In caso di assunzione come social media manager junior il compenso iniziale, con un contratto part time, potrebbe essere tra i 600 e gli 800 euro al mese. Con il contratto base full time, invece guadagneresti lo stipendio nazionale che è all’incirca di 1300 euro al mese.

Infine, facendo carriera all’interno di un’azienda o agenzia web potresti ricevere compensi più alti come social media manager senior, questi vanno dai 1800 euro sino ai 3000 euro al mese, a seconda dell’azienda nella quale verresti assunto.

Adesso sai come diventare un social media manager, ma se sei ancora alla ricerca del business davvero giusto per te fai subito il quiz di Intraprendere





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here