come diventare un criminologo, come fare il criminologo
data-full-width-responsive="true">



Vuoi sapere come diventare criminologo? Partiamo con il dire che non esiste un corso di laurea apposito né tantomeno un Albo dei Criminologi. Quindi bisogna specializzarsi in un ambito complementare e dopo frequentare un apposito corso post laurea in criminologia.

Negli ultimi anni serie televisive come Criminal Minds e CSI hanno portato alla ribalta questa figura professionale da noi fino all’epoca poca conosciuta. Dopo quest’ondata di successo abbiamo anche avuto l’opportunità di vedere sempre più frequenti esperti in criminologia forense nei talk show dedicati ai più efferati casi di cronaca del nostro paese.

Ma nella pratica di cosa si occupa un criminologo? Questa guida nasce proprio con l’intento di svelarti ogni aspetto di questa affascinante e poco diffusa professione.

Come diventare criminologo

Prima di comprendere come diventare criminologo cerchiamo di inquadrare il suo campo d’azione.come diventare criminologo

La criminologia è quella scienza che studia i reati cercando di comprendere gli aspetti psicologici alla base della condotta del criminale. La sua azione non si ferma qui: attraverso la criminologia si cerca di mettere in pratica anche forme di prevenzione e controllo del crimine, e strategie per il reinserimento dei colpevoli e per il supporto delle vittime.

Una volta definito l’ambito, non resta che comprendere quale tipo di criminologo diventare. Il ventaglio delle opzioni a disposizione è il seguente:

  • Criminologo penitenziario;
  • Criminologo medico;
  • Criminologo forense;
  • Criminologo investigativo.

Ognuno di questi ruoli avrà delle mansioni specifiche per le quali saranno richieste particolari competenze che si apprenderanno attraverso appositi percorsi di studi. Vediamo ora nello specifico di cosa si occupa ciascuna di queste figure.

Cosa fa il criminologo?

Possiamo prima di tutto affermare che il criminologo sia una figura multitasking.

Le sue competenze comprendono il controllo delle qualità investigative, l’analisi dei fenomeni sociali e la loro influenza sui criminali e sulle loro vittime, ed infine una vasta conoscenza dei processi psicologici umani.

Tra le qualità di cui un criminologo non può far a meno c’è indubbiamente uno spiccato senso critico, ottime facoltà di apprendimento e di ascolto e, ovviamente, una forte propensione al problem solving.

Scendiamo però ora nel dettaglio delle varie tipologie di criminologo citate nel paragrafo precedente.

Il criminologo clinico si occupa di ricostruire le motivazioni e condizioni che hanno portato all’esecuzione di un reato. Valuta l’effettiva pericolosità sociale dell’autore del reato. Solitamente viene nominato da un giudice per capire se l’imputato sia in grado di intendere e di volere o meno.

Anche il criminologo forense svolge una mansione simile: si occupa dello studio delle malattie mentali e delle dipendenze da sostanze che possono indurre a commettere un reato. Durante un processo è usualmente l’avvocato a richiedere un supporto di un criminologo forense per chiarire meglio il quadro degli eventi.

Il criminologo penitenziario ha principalmente una funzione di supporto. Nel contesto carcerario, collaborando con le autorità presenti, mette in atto una serie di strategie finalizzate al recupero e al reintegro in società del detenuto.

Infine, non resta che il criminologo investigativo. È la figura che maggiormente si avvicina ai celebri personaggi delle serie americane. Il criminologo investigativo è colui che collabora con la scientifica e gli investigatori sulla scena del crimine. Deve ovviamente possedere un’ottima padronanza delle tecniche investigative conoscere adeguatamente le metodologie di investigazione scientifica.

Cosa studiare per diventare criminologo

Nella riflessione su come diventare criminologo va contemplato indubbiamente il percorso di studi da seguire. È possibile laurearsi in criminologia?

La risposta purtroppo è no, in quanto non esiste una vera e propria laurea in criminologia.

Sull’onda del successo delle varie serie tv sono spuntati un po’ come funghi corsi di criminologia. Attenzione però all’offerta didattica: la soluzione migliore è quella di scegliere un corso di criminologia certificato dal Miur. In realtà questi più che semplici corsi sono veri e propri master post laurea.

Ma allora quale percorso universitario seguire? Negli ultimi anni sono nate alcune facoltà in scienze criminologhe, le quali però spesso si limitano a fornire un approccio sociologico alla materia.

Perciò il consiglio è quello di seguire un corso di laurea in psicologia, medicina, scienze biologiche, chimica, fisica, giurisprudenza, sociologia o ingegneria per poi completare la formazione con un master in criminologia.

Come potrai facilmente immaginare il percorso di studi da seguire sarà lungo ed impegnativo. Dopo aver conseguito una laurea magistrale sarà necessario ottenere l’abilitazione nel proprio campo di riferimento per poter poi svolgere in un secondo momento anche la professione di criminologo.

Dove trova lavoro il criminologo?

Una volta visto il percorso di studi relativo a come diventare criminologo bisogna definire i luoghi in cui egli svolgerà le sue mansioni. Date le diverse tipologie di criminologi presenti, anche i luoghi in cui eserciterà la professione saranno svariati.

Il criminologo penitenziario, come si può facilmente dedurre dalla denominazione, sarà attivo all’interno delle carceri dove, collaborando con le altre autorità presenti, metterà in essere dei percorsi per il recupero e il reintegro sociale dei detenuti.

Il criminologo medico è sostanzialmente un medico che svolge comunemente la sua attività in studio o in qualche struttura sanitaria. Viene interpellato durante un processo da un giudice per stabilire lo stato mentale dell’imputato. Non a caso il criminologo medico è spesso specializzato in psichiatria.

Il criminologo investigativo e quello forense sono chiamati generalmente come “consulenti tecnici”, e possono svolgere servizio come ausiliari di polizia giudiziale, consulenti del giudice, del pubblico ministero o degli avvocati.

Il criminologo investigativo può tentare di entrare a far parte della polizia scientifica. Per entrare nei famosi RIS esistono due strade:

  • Essere già un membro dell’Arma e, dopo aver maturato una certa esperienza, prendere parte ad un concorso interno per ricoprire un ruolo nella polizia scientifica;
  • Vincere il concorso pubblico per il “Ruolo tecnico logistico”. Al bando si può partecipare anche se non si è parte dell’Arma ma sarà necessario possedere una laurea magistrale in uno dei campi dove si potrà applicare la criminologia, aver superato l’Esame di Stato per l’abilitazione ed essere iscritti all’albo di riferimento. L’unico problema è che i concorsi tecnici vengono indetti per necessità, quindi possono anche passare anni tra un bando e l’altro.

Dimenticati però l’immagine del criminologo stile CSI. Quella rappresentata nella serie è la figura del profiler americano, il quale ha competenze diverse dal criminologo nostrano. Infatti sapevi che in Italia il criminologo investigativo non può effettuare alcuna perizia psicologica o giudiziaria?

Quanto guadagna un criminologo?

Tra tutti gli aspetti che spingono a domandarsi come diventare criminologo non abbiamo ancora considerato quello economico. Quanto guadagna un criminologo?

Non saranno molti in Italia, ma i criminologi posso vantare uno stipendio sopra la media nazionale. Secondo le statistiche guadagnano mensilmente intorno ai 1.900 euro. La retribuzione annua di un criminologo parte da un minimo di 25.000 euro lordi fino a raggiungere un massimo superiore ai 200.000 euro lordi.

Non è tutto oro quello che luccica però, come abbiamo visto è un tipo di lavoro che si può effettuare da libero professionista tramite il rilascio di consulenze, visto che per essere assunti sarà necessario accedere tramite concorso. Concorso che non viene aperto periodicamente, ma soltanto al bisogno.

Hai ancora le idee confuse? Fai subito il Quiz di Intraprendere per scoprire il business davvero adatto a te


Aspetta! Scopri 7 idee di business su misura per te!


Cerchi una idea di business che ti renda un vero imprenditore e che ti calzi a pennello?

Quello che ti propongo infatti non è solo un modo per arrotondare, ma per dare vita ad una vera e propria attività commerciale su misura per te.

Scopri 7 idee di business per metterti in proprio






Redazione di Intraprendere
La redazione di Intraprendere è formata da un team specializzato in ogni aspetto riguardante il mondo dell’imprenditoria: da come acquisire il giusto mindset per iniziare alle migliori tecniche per promuovere il tuo business.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here