Come farsi rispettare dagli altri

Come farsi rispettare dai colleghi e trasmettere un senso di autorità sono due domande importanti da porsi per affermarsi in campo professionale. Il leader non è soltanto colui che nelle gerarchie societarie occupa una posizione più elevata, ma anche chi riesce a guadagnarsi maggiore rispetto da colleghi e sottoposti.

Riuscire a ottenere questo rispetto non è facile, ed è per questo che, al fine di aiutarti, abbiamo preparato una guida che ti permetterà, in 11 punti, di cominciare a costruire una relazione con colleghi, sottoposti e superiori, all’insegna del rispetto.

Sei pronto? Di seguito troverai 11 consigli davvero efficaci per imparare come farsi rispettare dagli altri avendo successo in campo lavorativo

1. Mostra fiducia in te stesso: il rispetto parte da qui

Il rispetto che si riesce ad ottenere dagli altri è anche, in parte, collegato con il rispetto che abbiamo di noi stessi. Al tempo stesso sarà necessario mostrare entusiasmo per gli obiettivi aziendali e stimolare chi ci è intorno a fare lo stesso.

Prepara sempre un piano B e sfrutta questa tua organizzazione per apparire ancora più sicuro di te. Flessibilità e sicurezza sono gli ingredienti necessari per trasmettere un’idea di rispetto di se stessi che può trasformarsi, a determinate condizioni, in rispetto che gli altri hanno nei nostri confronti.

2. Rispetta le scadenze, porta a termine i tuoi compiti

Il rispetto degli altri lo si ottiene quando si ha rispetto per i propri impegni e per il proprio lavoro. Sforzati di consegnare in tempo e sforzati di portare a termine i compiti che ti vengono assegnati, nel modo migliore possibile. Solo in questo modo potrai impararare a farti rispettare dai tuoi superiori, ma anche il rispetto dei sottoposti.

Procrastinare, non portando a termine i tuoi compiti, significa non mostrare rispetto per il proprio lavoro, quindi per i colleghi. Se non sai come ovviare a questa cattiva abitudine, leggi subito la nostra regola dei 2 minuti per smettere di procrastinare subito

Il miglior rispetto riusciamo a guadagnarcelo mostrandoci come esempio per gli altri

Un punto collaterale al portare a termine i propri compiti, è quello delle scadenze impossibili. Se pensi che la scadenza proposta dal tuo superiore sia effettivamente impossibile da rispettare, cerca il modo di comunicarlo.

Accettare scadenze impossibili vuol dire prendersi responsabilità che non si possono portare a termine, perdendo rispetto da colleghi, sottoposti e superiori.

3. Mostra sempre umiltà: come farsi rispettare in principio

Ammetti i tuoi sbagli e i tuoi limiti, soprattutto in ambito lavorativo. Avere rispetto di se stessi e credere nei propri mezzi non vuol dire mai infatti credere di essere infallibili.

Il giusto, anche in questo caso, sta nel mezzo: non bisogna mostrarsi infallibili, ma neanche stare a sottolineare i propri difetti ogni minuto. Trovare un equilibrio tra le due cose vuol dire affermarsi come una persona umile e con equilibrio, un professionista che ha imparato come farsi rispettare in ogni campo del lavoro.

4. Mostra pazienza con gli altri

Ognuno dei tuoi colleghi ha i propri tempi di apprendimento e ognuno dei tuoi colleghi ha lati positivi e lati negativi, particolari questioni sulle quali è forte e invece particolari questioni nelle quali rende meno della media.

Da un lato è importante riconoscere i buoni risultati conseguiti dai nostri colleghi e dai nostri sottoposti, dall’altro è altrettanto importante evitare giudizi troppo severi e reazioni che possano sembrare fuori controllo.

Avere pazienza con i colleghi dimostra sicurezza di sé e fa apparire più forti in ambito lavorativo.

Le persone preferiscono chi li tratta bene e con rispetto e chi non incute timore. Quando un sottoposto evita di comunicarti un problema, ne perdono sia l’attività aziendale, che la tua leadership.

5. Rispetta i tuoi colleghi, anche quando non ti piacciono

Non tutti in azienda devono necessariamente piacerti, e più si fa grande e variegato l’ambiente di lavoro, più è facile incontrare persone che non ci piacciono. Questo non vuol dire che però dovremo cercare di evitare ogni contatto con queste persone, o addirittura mancar loro di rispetto.

Le cose cambiano molto rapidamente in azienda: chi è un tuo sottoposto può, con un colpo, diventare tuo superiore. Intrattenere rapporti di cordialità con tutti è fondamentale non solo per una questione di educazione, ma anche in previsione di nuovi assetti societari futuri.

Qualcuno dei colleghi che non ti piacciono, potrebbe essere un giorno un futuro cliente.

6. Rendi gli altri partecipi

Come farsi rispettare dai propri colleghi? Le persone amano sentirsi partecipi e preferiscono avere interazioni con persone che li rendono parte di un gruppo. Rendi partecipi le persone che ti circondano a lavoro, soprattutto se sono coinvolte nella questione di cui si sta trattando.

Incoraggia sottoposti e colleghi a chiedere, a dire la loro e a partecipare: ti trasformerai nel conduttore di un’interazione lavorativa positiva, imparando come farti rispettare.

7. Evita i pettegolezzi, sempre

I pettegolezzi sono invitanti, e cadere nel loro tranello, per qualche strano gioco della chimica, ci fa stare bene. Questo però ti trasformerà, agli occhi degli altri, in qualcuno del quale non potersi fidare e al quale non poter comunicare informazioni riservate.

Evita di diventare un pettegolo, e gli altri ti riterranno affidabile e ti rispetteranno.

8. Organizzati e sii organizzato

Non essere disorganizzato, mai. Anche la scrivania va tenuta in ordine, per quanto la tua giornata lavorativa possa risultare impegnativa.

Vestiti ogni giorno come se avessi un colloquio per un aumento

Mantieni sempre il tuo aspetto curato: il rispetto si guadagna anche mostrando, attraverso questi piccoli gesti, rispetto per gli altri e per il luogo di lavoro.

9. Sii professionale: un mestiere da 24 ore al giorno

Evita troppi alcolici alle cene aziendali. Non creare troppo caos alle feste organizzate dai colleghi. Anche se ci si può sciogliere un po’, anche se si può apparire meno.. ingessati, è sempre meglio tenere comunque un certo decoro.

La tua vita privata è ovviamente una questione personale, ma quando ci sono di mezzo i colleghi, non si può mai e poi mai parlare appunto di “vita privata“. Si è sempre, per quanto informale possa essere l’ambiente, “a lavoro“. Comportati di conseguenza.

10. Loda colleghi e sottoposti, alle volte serve

Questo non vuol dire distribuire lodi gratuitamente, anche nel caso in cui i colleghi non se le siano meritate. Quando però un collega va ringraziato e lodato per un risultato raggiunto, fallo sempre.

Anche quando c’è bisogno di riprendere un collega per un risultato non raggiunto, sempre meglio integrare la situazione con un gesto positivo, questa è la giusta combinazione per capire come farsi rispettare. In generale il pensiero positivo ripaga con successi.

11. Condividi le informazioni con i tuoi colleghi

Condividere ti fa apparire come sicuro di te stesso e sicuro delle capacità dei tuoi colleghi, soprattutto quando si tratta di fronteggiare nuove situazioni lavorative. Imparare ad affrontare i problemi insieme fa la differenza tra una squadra che si rispetta e una squadra destinata a fallire.

Se vuoi ottenere il rispetto di colleghi e sottoposti, sii il primo a condividere le informazioni rilevanti all’interno dell’azienda.

Un’altra questione di rilevanza, che ti aiuterà ad acquisire il rispetto degli altri in ambito lavorativo, è capire e conoscere la differenza tra essere un capo ed essere un leader, scopri subito come!

UNISCITI AGLI OLTRE 35.000 E DIVENTA IMPRENDITORE DI TE STESSO
Ogni settimana inviamo una email a 35.000 imprenditori smart. Azioni giuste portano giusti risultati: Impara da chi ce l’ha già fatta! Iscriviti e ricevi subito la roadmap di Intraprendere!
Noi ODIAMO lo spam. Leggi la Privacy Policy.


LEGGI ANCHE

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here