fare soldi con blog su linkedin




16 milioni.

Ecco quante persone hanno visto i mie contenuti blog su Linkedin lo scorso anno. Quelle 16 milioni di pagine viste hanno generato 300.000 followers, migliaia di vendite e più di 1 milione di revenue.

Sono super fortunato. Ho partecipato al LinkedIn Influencer program e questa è stata una grossa componente del mio successo. Adesso però LinkedIn sta per aprire la sua piattaforma di pubblicazione ai suoi 275 milioni di utenti. Nell’arco dei prossimi 2 mesi tutti potranno bloggare su LinkedIn. Tutti potranno fare soldi con LikedIn. Ecco esattamente come:

1) Pensa ad un grande titolo.

Un chiaro, potente titolo che promette di fornire valore ai lettori vale il 60% delle possibilità di successo del tuo post su LinkedIn, perché il titolo deve attirare l’attenzione dei lettori in un contesto sempre più affollato. Usa il titolo per divulgare il tuo contenuto, e recapita ciò che vuoi raccontare direttamente fra le mani dei tuoi migliori clienti.

Per esempio, se sei un ragioniere, potresti provare una cosa come “come risparmiare soldi dalle Tasse Quest’Anno”. Se sei un consulente delle piccole imprese, potresti provare “Il segreto per far crescere il tuo business”. Se ti occupi di risorse umane, prova “Come scovare i migliori talenti”. Non devi aver paura di condividere i tuoi segreti!

2) Trova o scatta una foto interessante.

L’immagine principale posta direttamente sotto il titolo conta per almeno il 30% delle possibilità di successo del tuo post su LinkedIn, perché gli utenti vengono attirati dalle immagini molto di più di quanto non lo siano per il testo. Una foto di te, o di te con un’altra persona citata all’interno dell’articolo, sarebbe perfetta! Un’altra opzione potrebbe essere quella di comprare la licenza per una foto su siti tipo Shutterstock.

3) Scrivi un post conciso.

Dipende da cosa vuoi dire, ma in genere, 400-600 parole sono sufficienti. Utilizza i grassetti, i corsivi, i numeri e le citazioni per aggiungere varietà al tuo articolo. Valuta anche l’inserimento di presentazioni Slideshare e/o video attraverso la toolbar di LinkedIn.

4) Includi due forti “call to action” alla fine del tuo articolo.

Concludi il tuo articolo con due calls to action per i lettori. La prima dovrebbe invitare i lettori a commentare, ponendo loro delle domande relative al post da rispondere all’interno dei commenti. I commenti sono un elemento molto virale su LinkedIn, ti consiglio di sollecitare i commenti con le tue connessioni e i tuoi lettori. La seconda call to action è un’offerta (questo sarà il modo in cui genererai leads, vendite di libri o download di app). Conduci i tuoi lettori su una landing page sul tuo sito web con una call to action come “Per saperne di più, clicca qui”. Considera di inserire anche qui un’immagine cliccabile.

5) Condividi l’articolo su LinkedIn, Facebook e Twitter.

LinkedIn è il network più immediato su cui condividere il tuo post, per ovvie ragioni. Considera di condividere l’articolo sia pubblicamente (con tutte le tue connessioni) sia privatamente (tramite messaggi ai collegamenti “chiave”). Considera anche di condividerlo sui gruppi di LinkedIn di cui fai parte, e sulla tua pagina aziendale, se ne hai una. Non aver paura di condividere fino a quattro volte, perché i tuoi amici e colleghi si loggano in momenti differenti della giornata e della settimana. Chiedi al tuo network di condividere a sua volta con il loro network.

6) Ripeti dal passo 1 al passo 5.

Per ottenere i migliori risultati, blogga costantemente, almeno una volta alla settimana, su LinkedIn. Ricorda: non è necessario raggiungere un milione di persone su LinkedIn per guadagnare, basta raggiungere alcune delle persone giuste. Le possibilità di successo c sono. Indipendentemente da ciò di cui ti occupi, le persone giuste sono già nel tuo network di LinkedIn o al massimo nel “network del tuo network”. Per parafrasare al contrario il film The Social Network:

Sai cosa c’è di meglio che raggiungere 275 milioni di persone su LinkedIn? Raggiungere le 275 persone giuste, con il giusto messaggio.

Sei pronto per il tuo primo articolo, sta a te adesso fare un sacco di soldi bloggando su LinkedIn.





Anna Porello
Imprenditrice digital e cuore pulsante di Intraprendere. Fonda la sua prima startup di entertainment geolocal nel 2006 venduta a una nota azienda italiana. Dopo anni come consulente nei processi di digitalizzazione di grandi imprese, decide di dedicarsi a Intraprendere.net, che co-fonda nel 2016.

2 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here