La psicologia dei colori

La psicologia dei colori e la sua relazione con la persuasione è uno degli aspetti più interessanti e allo stesso tempo controversi del marketing.

Il motivo: La maggior parte dei discorsi sul significato dei colori e la persuasione sono costituiti da intuizioni e aneddoti senza troppe basi scientifiche a loro sostegno.

Per andare controtendenza e dare la giusta importanza a questo elemento davvero affascinante del comportamento umano, in questo articolo cercheremo di coprire una selezione delle più affidabili ricerche sulle teorie di colori e psicologia ed il loro legame con la persuasione.

Sei pronto per mettere in discussione tutti i tuoi preconcetti sul colore? Bene.

Seguimi!

LEGGI ANCHE

10 Commenti

  1. Complimenti, finalmente un articolo italiano che affronta in maniera ottima la tematica della scelta cromatica nella BRAND IDENTITY. Come sono solito dire i colori sembrano simpatici, divertenti, allegri MA SONO IL “PEGGIOR NEMICO” di ogni graphic designer, devi imparare a combatterli e dominarli.

    Ottimo articolo, concordo sul fatto che non ci sia una scienza esatta sulle scelte cromatiche da intraprendere nello sviluppo di sistemi di brand identity e/o progetti di comunicazione. (ovviamente escludo le associazioni cromatiche “universali” che facilitano le scelte ma risultano poco efficaci in ambito di “personalità”)

    Di nuovo, COMPLIMENTI per l’articolo!

  2. In effetti sono atterrata su questo articolo per tutt’altro, sto facendo una ricerca sul perché si sceglie un colore rispetto ad un altro nel mondo scooter e l’ho letto tutto d’un fiato. Lo adotto /segnalo in adotta1blogger, gruppo fb, perché esce dal coro. Avevo fatto altri studi a riguardo e non ero mai riuscita a trovare spiegazioni così utili. Complimenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here