marketing del turismo, come promuovere un territorio, promozione turistica

Se sei un imprenditore in ambito turistico, probabilmente ti chiederai spesso come costruire una strategia di marketing turistico efficace.

Con questa guida, ti aiuterò dunque a svilupparla, forse cambiando addirittura il tuo modo di concepire la promozione turistica. Voglio infatti aiutarti a stabilire i tuoi obiettivi e identificare il modo migliore per raggiungerli.

Cos’è il marketing turistico

L’espressione Marketing Turistico è usata spesso per descrivere semplicemente le tattiche utilizzate per promuovere un destinazione di viaggio. Ma la promozione del territorio dev’essere molto di più. Deve includere naturalmente tattiche promozionali, ma anche trarre informazioni per poter orientare le scelte dei consumatori.

Un strategia di marketing per il turismo dovrà quindi includere:

  • Buyer Personas (definizione del target di riferimento).
  • Obiettivi.
  • KPI (Key Performance Indicator, ovvero il monitoraggio dei risultati).
  • Ottimizzazione del sito web.
  • Marketing a pagamento.
  • Calendario per la creazione dei contenuti, e molto altro.

Come definire una strategia di marketing turistico

Anzitutto, la tua strategia dovrà essere creata attraverso un documento scritto, in continua evoluzione di pari passo con l’acquisizione di nuovi dati e la crescita del tuo business.

Inizialmente, assicurati di inserire nel documento tutte le informazioni in tuo possesso, in modo da condividerle con il tuo team. Fatto questo, vediamo insieme quali saranno i passaggi per definire una strategia.

1 – Crea la tua buyer persona: a chi si rivolge il tuo marketing?

Il primo passo per creare una strategia di marketing turistico efficace sarà definire a “chi” rivolgerti. Non puoi sperare di raggiungere tutti. Se ci provassi, il tuo messaggio risulterebbe ambiguo e inefficace. Piuttosto, cerca di definire le caratteristiche del tuo visitatore ideale, le persone che desideri visitino la tua località o struttura turistica.target, marketing turistico, buyer, personas

Definendo la tua “buyer persona” (i potenziali destinatari della tua comunicazione), tieni conto delle caratteristiche demografiche e ulteriori dettagli rilevanti, che potrebbero influenzare il tuo marketing strategico:

  • Età
  • Reddito
  • Professione
  • Provenienza
  • Interessi
  • Desideri / Esigenze
  • Obiettivi

La creazione della buyer persona è un passaggio di vitale importanza. Non farne a meno! Non definendo con precisione i tuoi destinatari, rischieresti che ogni aspetto del tuo marketing mix risulti inefficace.

Il tuo successo dipenderà in gran parte dalla capacità di raggiungere il pubblico adatto.

2 – Stabilisci i tuoi obiettivi: cosa, come e quando.

Il secondo passaggio è altrettanto importante. Definisci i tuoi obiettivi. Ti consiglio di seguire la cosiddetta struttura “SMART”, gli obiettivi devono essere infatti:

  • Specifici (Specific)
  • Misurabili (Measurable)
  • Realizzabili (Achievable)
  • Pertinenti (Relevant)
  • Tempestivi (Timely)

Ognuno dei tuoi obiettivi dovrebbe possedere tutte queste caratteristiche. Vediamo come renderlo possibile.

Quali Obiettivi vuoi Raggiungere?

Inizia delineando ciò che desideri ottenere dalle attività di marketing.

Potresti includere obiettivi semplici, come aumentare il numero di visitatori o le entrate.

Inizialmente basterà stilare un elenco di elementi che desideri realizzare. Una volta completato l’elenco, utilizza le domande che stiamo per esaminare, in modo da perfezionare i tuoi obiettivi.

a) Questi obiettivi sono specifici?

“Aumentare il numero di visitatori”, come rendere questo obiettivo più specifico?

Anzitutto, aggiungi ulteriori dettagli basati sul target che hai delineato: famiglie, coppie, giovani professionisti, millennial, o qualsiasi altro segmento della popolazione rappresentato dalla tua buyer persona. Ad esempio: “aumentare il turismo familiare del 20%”.

b) Come raggiungere questi obiettivi?

Non è ancora il momento di decidere esattamente quali azioni intraprendere, ma assicurati di non aver stabilito obiettivi impossibili da raggiungere.obiettivi strategia di marketing turistico, come si fa marketing turistico

Riesci a stilare un elenco di azioni da mettere in atto?

Se è così l’obiettivo è perseguibile, altrimenti rendilo più specifico. Ad esempio, se lo scopo è aumentare l’afflusso turistico, le tue mosse potrebbero includere:

  • Annunci Facebook targetizzati
  • Annunci Stampa su pubblicazioni locali
  • Annunci Google Adwords
  • Campagne di web marketing turistico

Creando elenchi che confermino la realizzabilità degli obiettivi, sarà più facile e veloce riuscire nel tuo intento.

c) Questi obiettivi sono rilevanti?

I tuoi obiettivi devono essere rilevanti per il successo della tua destinazione turistica. Assicurati quindi che siano pertinenti per la tua strategia e compatibili tra loro.

d) Come misurare il successo?

Assicurati di poter tenere traccia di quanto traffico derivi effettivamente dalle tue tattiche di marketing. Le piattaforme pubblicitarie online (come Facebook) consentono di tracciare esattamente quanti utenti abbiano visualizzato i contenuti sponsorizzati.

Ciò rende gli obiettivi misurabili, specialmente quando si ricorre al web marketing turistico. Se decidi di pubblicare annunci stampa, la misurabilità cambierà drasticamente.

Nel definire i tuoi obiettivi, è importante identificare anche i giusti KPI.

I KPI saranno gli strumenti che utilizzerai per misurare l’efficacia della strategia, in modo da ottimizzarla e migliorarne i risultanti.

Potresti analizzare ad esempio:

  • Costo per click, per comprendere l’efficacia degli annunci.
  • Costo per lead, per capire se il target sia adeguato.
  • Costo per conversione, per valutare quanto il processo di conversione sia efficace.

e) Quando riuscirai a realizzare questi obiettivi?

Un criterio fondamentale è la tempistica in cui raggiungere un obiettivo, ad esempio “aumentare il turismo nel prossimo anno o stagione”. Definendo “quando” raggiungere i tuoi obiettivi, sarà più facile comprendere “come” farlo.

3 – Utilizza le risorse adatte!

A questo punto, avrai chiaro il target della tua strategia di marketing turistico e cosa vuoi ottenere. Vediamo quali risorse impiegare.marketing turistico, cosa significa marketing turistico

Sito web ottimizzato

Per sfruttare la tua presenza online:

  • Utilizza un tono adatto al tuo target.
  • Utilizza parole che facciano percepire i benefici. Insomma, crea un’immagine che aiuti i visitatori a sentirsi come se fossero già lì!
  • Raccogli informazioni di contatto. Utilizza elementi call-to-action (inviti all’azione), ad esempio materiale scaricabile dietro iscrizione alla tua newsletter. Potrai utilizzare gli indirizzi e-mail raccolti per continuare a fornire materiale in futuro.

Social Media e Pubblicità a Pagamento

Se i contenuti condivisi su un determinato social network mostrano un buon coinvolgimento, quella sarà la piattaforma adatta su cui investire in annunci.

Allo stesso modo, esamina i report delle pubblicità a pagamento (su Google Adwords o Facebook) e investi laddove ottieni maggiori risultati.

Punti di Forza e Punti Deboli

Ciò che offri ai tuoi visitatori è unico? Cos’hai di diverso dai tuoi competitor? Stila una lista che evidenzi le tue qualità e aiuti gli utenti a percepire il tuo valore.

Infine, per perseguire la tua strategia di marketing, individua tuoi punti deboli e colma eventuali lacune.

4 – Definisci le tue tattiche

Stabiliti gli obiettivi individua le tattiche per raggiungerli. Ecco alcuni esempi:

Facebook

Il marketing per il turismo si presta facilmente a catturare l’attenzione degli utenti. Attraverso annunci sponsorizzati su Facebook, potrai ottenere buoni risultati ed acquisire nuovi clienti.

Attenzione al targeting: il fattore più importante degli annunci a pagamento è parlare al tuo acquirente ideale. Esamina i risultati di ogni campagna, per capire cosa funziona. Sfrutta inoltre il retargeting, per rivolgerti a persone che hanno già visitato il tuo sito web.

Inbound Marketing

Il cosiddetto “Content Marketing”, ha l’obiettivo di fornire informazioni e indirizzare traffico al tuo sito web. Crea contenuti di qualità sul tuo sito o blog aziendale.

11 Idee Creative per Fare Marketing Turistico

Ecco alcune idee di promozione turistica, che porteranno il tuo marketing a un livello superiore.

1. Crea un piano di marketing turistico

Penserai che non sia un’idea innovativa ma, come abbiamo visto, è la base per qualsiasi attività di marketing. Scopri qui come fare un marketing plan in pochi semplici passi.

2. Utilizza l’influencer Marketing

Questo tipo di marketing si sta diffondendo tra alberghi e agenzie turistiche per una semplice ragione: funziona. Blogger, vlogger YouTube, Instagrammer, trova influencer che si rivolgano al tuo settore e creino contenuti riguardo la tua attività.

3. Crea una guida sulla tua località

Il marketing per il turismo deve focalizzarsi sui viaggiatori, sui loro desideri e bisogni. Offrire loro una guida divertente e dettagliata, potrebbe rivelarsi un aiuto prezioso.marketing turistico, come si fa marketing turismo

Cose da fare, luoghi da vedere, specialità da gustare: informazioni che solo tu puoi offrire, poiché conosci bene la tua zona.

4. Crea uno spazio di discussione sui social

I turisti avranno molte domande da porre, prima che arrivino nella tua località. Utilizza la tua Pagina Facebook come piattaforma di discussione o servizio clienti, rispondendo in modo rapido ed esaustivo. Puoi fare lo stesso su Instagram o Twitter.

5. Crea video sulla tua località turistica

Attraverso i video puoi trasmettere una grande quantità di informazioni in poco tempo. È quindi un ottimo modo per presentare chi sei e cosa offri. Mostra la tua attività, la tua zona, curiosità e consigli.

6. Lancia una sfida per attirare l’attenzione

Le sfide sono molto in voga sui internet. Coinvolgi i tuoi utenti, in modo da diffondere l’iniziativa tramite email e social media. Potresti chiedere di compiere un’azione (come condividere una foto), mettendo in palio ad esempio un viaggio, una cena, un pernottamento.

7. Condividere i contenuti generati dagli utenti

Sfide come quella appena descritta possono generare molti contenuti da parte degli utenti. E svariate foto o video saranno già stati convidisi in passato. Chiedi l’autorizzazione e ri-condividili sul tuo profilo! Esempi di vita reale e recensioni generano infatti fiducia nei tuoi confronti.

8. Mostra ciò che ti rende unico

Ogni azienda ha qualcosa di speciale. Che sia una splendida vista o il tuo staff, mostrare il lato umano della tua attività creerà interesse.

9. Adatta il marketing in base al tipo di viaggiatore

Abbiamo visto in precedenza, come stabilire il target a cui rivolgerti. Utilizza gli annunci sponsorizzati per rivolgerti al tuo pubblico reale.

10. Ottieni il massimo dal mobile

Assicurati che il tuo sito sia ottimizzato per i dispositivi mobili, sfrutta le fotografie per raccontarti su Facebook e Instagram. Il 75% dei millennial preferisce infatti informarsi attraverso il proprio smartphone.

11. Segnala novità ed eventi

Tieni i visitatori al corrente di eventi che si svolgono nella tua zona. In questo modo, non fornirai soltanto contenuti autoreferenziali, bensì utili per il loro soggiorno.

È ora di cominciare. A questo punto, non ti resta che agire. Inizia oggi stesso e sbaraglia la concorrenza!

Vorresti approfondire un altro aspetto dell’argomento? Scopri la guida iper dettagliata sul marketing del territorio.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here