miglior conto aziendale
data-full-width-responsive="true">



Una delle prima operazioni da fare durante la prima fase di startup è di aprire un conto corrente aziendale.

Ma come trovare il miglior conto corrente aziendale per la tua impresa?

Niente paura, sei nel posto giusto! Ti spiegherò infatti come trovare il conto corrente business adatto alle tue esigenze tenendo conto di tutte le caratteristiche e delle variabili che potrebbero giocare (o meno) a tuo vantaggio.

Ma non perdiamo altro tempo e iniziamo insieme questo piccolo viaggio nel mondo dei prodotti bancari rivolti alle aziende definendo prima di tutto di cosa realmente sia un conto corrente aziendale.

Differenze fra il conto corrente aziendale e il conto corrente personale

Esistono sostanziali differenze fra questi tipi di conti, del resto devi pensare che sono due prodotti costruiti sulla base alle esigenze di ciascuna categoria. Ecco le caratteristiche che definiscono un conto corrente business:

  • I costi. Di base il conto corrente aziendale presenta dei costi maggiori rispetto ad un conto corrente personale. Ma è anche vero che, visto il numero di operazioni decisamente più ampio rispetto ad un conto corrente standard, molti istituti bancari offrono dei veri e propri pacchetti “tutto compreso” per venire incontro alle esigenze di ogni tipo di imprenditore.
  • Gestione dedicata per il pagamento degli stipendi. Alcuni conti aziendali includono la possibilità di gestire le operazione di pagamento degli stipendi tramite bonifici direttamente in blocco.
  • Gestione degli incassi. I liberi professionisti, per legge, devono necessariamente accettare pagamenti tramite POS. Pagamenti che, questo caso, verrebbero direttamente accreditati al conto corrente aziendale; e non solo, alcuni conti business si prendono anche l’incarico di riscuotere le RiBa.
  • Azienda come nominativo del conto. Tutte le operazioni effettuate verranno fatte a nome dell’azienda.
  • Facilitazioni riguardo la richiesta di finanziamenti e di servizi assicurativi.

È necessario avere un conto corrente aziendale?

Avere un conto aziendale È OBBLIGATORIO per le società che hanno personalità giuridica. Quindi in questo caso l’unica scelta di cui parliamo riguarda le caratteristiche peculiari di un conto aziendale rispetto ad un altro.conto corrente aziendale, conto business

Invece non lo è per i liberi professionisti muniti di partita IVA. Attenzione non è obbligatorio, ma è caldamente consigliato e ti spiego perchè:

  • Se appartieni ad una categoria che per legge è obbligata ad accettare pagamenti via POS può essere soltanto un vantaggio avere un conto che ti aiuti a gestire questi pagamenti.
  • Se hai una partita IVA, per legge, sei tenuto a pagare imposte e contributi solo tramite modalità telematiche.
  • È sempre meglio differenziare le tue finanza personali da quelle aziendali in modo da non creare confusione.
  • È una agevolazione in più in caso di controlli da parte dell’Agenzia delle Entrate: non rischieresti infatti di dover giustificare e rendere conto di spese eventualmente viste con sospetto dagli organi di vigilanza ma effettuate per conto privato. Insomma anche in questo caso, come nel punto precedente si tratta di differenziare entrate ed uscite per non creare del caos solo dannoso.

Conto corrente aziendale, quale scegliere?

Ecco di cosa dovrai tenere conto per scegliere il conto adatto alle tue esigenze:

  • Costo dei bonifici: si tratta di una delle operazioni più frequenti da fare quando si è titolari di questo tipo di conto. Stai attento che abbiamo dei costi contenuti, o che, ancora meglio, siano a costo 0.
  • Carta/e di credito: controlla a quanto ammonta il canone e se ritieni necessario doverne avere più di una.
  • Internet banking: in un mondo in cui il vecchio sistema delle filiali fisiche viene sempre più soppiantato da servizi sempre più innovativi a portata di smartphone, scegliere una banca che abbia una multicanalità di tutto rispetto è vitale.
  • POS: sei un libero professionista? Stai attento che il conto che hai intenzione di aprire abbia le funzionalità legate al POS di cui ti parlato nel primo paragrafo.

Apri il Conto Corrente a Zero Spese dedicato ai Freelance


Sei un freelance o un libero professionista? Ti presento il conto corrente aziendale gratuito su misura per te e che ti permetterà anche di guadagnare grazie ai tuoi acquisti.conto corrente business, conto corrente aziendale,

Sto parlando di N26 Business, il conto corrente di casa N26, la banca tedesca totalmente digitale e all’avanguardia nata nel 2013. Se ti stai facendo delle domande sulla solidità di questo istituto bancario ti basterà sapere che ad oggi conta più di 850.000 clienti in 17 Paesi europei.

E se non sei ancora convinto sappi che nel 2018 N26 ha raccolto ben 215 milioni di dollari da investitori del livello di Allianz X, Tencent Holdings Limited, Li Ka-Shing’s Horizons Ventures e Valar Ventures.

Insomma, un pedigree niente male. Ma veniamo ai motivi per cui ti voglio presentare questo conto aziendale:

  • Canone annuo a costo 0
  • Spese di gestione a costo 0
  • Prelievi illimitati dagli ATM a costo 0 (con commissione del 1,7% sui prelievi in valuta estera).
  • Carta Mastercard Business con 3D Secure a costo 0
  • 0.1% di Cashback su ogni acquisto effettuato con la Mastercard associata al conto.
  • App all’avanguardia in grado di categorizzare ogni tua spesa per avere sempre sotto controllo il tuo saldo in tempo reale.
  • Customer service h24 raggiungibile via e-mail, chat o telefono.

Aprire il tuo conto N26 Business è facilissimo. Ti basterà andare sul sito, compilare il form con i tuoi dati anagrafici e di contatto e in pochissimi passaggi aprirai il tuo conto corrente N26 Business.

>> Apri Oggi il Tuo Conto Business con N26 <<


Qonto, il Conto Corrente Aziendale per PMI, Start Up, Liberi Professionisti e Freelancer 


Cerchi un conto corrente business conveniente e dalla gestione pratica? Ho per te Qonto, il conto corrente aziendale dedicato a PMI, Start Up, Liberi Professionisti e Freelancer.

Qonto è un conto francese di nuova generazione partner del Crèdit Mutuel Arkèa e sottoposto al controllo e vigilanza dalla Banca di Francia. È stato lanciato nel 2017 e in pochi anni ha ottenuto la fiducia di investitori, grazie a ben più di 32 milioni di euro di capitale raccolto, e di oltre 50.000 clienti.

Qonto, grazie al suo ventaglio di offerte, permette di scegliere la soluzione più adatta per le proprie esigenze professionali. I piani offerti sono 3 e sono attivabili dopo il periodo di prova gratuito offerto da Qonto:

  • Conto Imprese Standard: a 29 euro al mese + IVA
  • Conto Imprese Premium: a 99 euro al mese + IVA
  • Conto professionisti e freelance: 9 euro al mese + IVA

Ognuno di questi 3 piani presenta dei vantaggi adatti ad ogni esigenza, proprio per venire incontro ai bisogni così diversi che possono avere, ad esempio, un freelance e una PMI. Cliccando qui trovi la recensione completa e tutti i dettagli dei diversi piani.

Aprire Qonto è semplice e comodo: ti basterà andare sul sito, cliccare su “Provalo Gratis” e registrarti avendo cura di avere con te i documenti necessari all’identificazione della propria persona, dell’amministratore della società e di eventuali soci. I documenti richiesti sono Carta d’Identità (o altro identificativo); codice fiscale, numero della Partita IVA e indicativo della ditta personale o società.

>> Apri Oggi Gratis il tuo Conto Business con Qonto <<


Gestisci le Spese Aziendali con il Conto Spese Appositamente Creato per il Business


Quello che ti propongo è un sistema totalmente differente da un conto corrente aziendale tradizionale, sto parlando di Soldo, un conto spese multi-utente appoggiato al circuito Mastercard.

Conto Soldo nasce dalla fertile mente di Carlo Gualandri, già fondatore di Virgilio, Fineco e Gioco Digitale ed è venuto al mondo per semplificare la gestione delle spese aziendali.

La semplificazione è data dalla tipologia di carte legata al conto: parliamo infatti di carte di debito ricaricabili e assolutamente controllabili attraverso il Pannello di Amministrazione.

Avrai infatti il controllo in tempo reale, tramite notifiche, di tutti i flussi di denaro in entrata ed uscita. Di pure addio alle calcolatrici e alle spese di contabilità, il saldo di tutti gli utenti collegati al conto verrà aggiornato in tempo reale e potrai sempre controllarlo grazie alla app.

Inoltre Soldo è anche Carta Carburante utilizzabile in qualunque distributore: basterà associare ad ogni transazione il numero di targa e il chilometraggio. Inoltre, usata come strumento di pagamento, permetterà la detrazione dell’IVA e delle spese di carburante.

È possibile ricaricare il conto Soldo senza costi aggiuntivi tramite:

  • Bonifico bancario (gratis).
  • Carta di credito.
  • In contanti presso un punto SisalPay.

Conto Soldo ha tre diversi piani per meglio adattarsi alle esigenze della tua azienda. Ma non finisce qui, perchè Soldo ti permette di provare i suoi servizi per 30 giorni. Provalo subito!

>> Apri Oggi il Tuo Conto Business su Soldo.com <<


Aspetta! Scopri 7 idee di business su misura per te!


Cerchi una idea di business che ti renda un vero imprenditore e che ti calzi a pennello?

Quello che ti propongo infatti non è solo un modo per arrotondare, ma per dare vita ad una vera e propria attività commerciale su misura per te.

Scopri 7 idee di business per metterti in proprio






Anna Porello
Imprenditrice digital e cuore pulsante di Intraprendere. Fonda la sua prima startup di entertainment geolocal nel 2006 venduta a una nota azienda italiana. Dopo anni come consulente nei processi di digitalizzazione di grandi imprese, decide di dedicarsi a Intraprendere.net, che co-fonda nel 2016.

2 Commenti

  1. Veramente ben strutturata la guida al neo imprenditore!
    Sono titolare carta Soldo da più di un anno ormai e la consiglio vivamente!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here