negozio di videogiochi
data-full-width-responsive="true">



Hai una passione per i videogiochi? Passi molto tempo davanti a una consolle e stai pensando di farne il tuo lavoro? Sei hai questa forte passione e vuoi creare un’attività tutta tua forse la soluzione migliore è aprire un negozio di videogiochi.

Nel mercato la domanda di console e videogiochi è molto elevata, sono sempre di più coloro che hanno una forte passione per questo settore o comunque investono soldi per quello che ormai non è solo un semplice passatempo, ma sta diventando un vero e proprio sport professionale, gli e-sport.

Parliamo di un giro di affari dal valore di 1,1 miliardi di dollari!

Inoltre, nel campo dei videogiochi sia adulti sia ragazzi spendono ogni anno molti soldi non solo per i giochi ma anche per i gadget e per gli strumenti di supporto tecnologico.

Il mercato quindi è molto florido, e sicuramente gestire una nuova attività con passione può darti la spinta giusta per partire nel migliore dei modi.

Ma per avviare correttamente un negozio di questo genere, bisogna pensare anche alla pianificazione, alla location e alle spese di gestione.

Scopriamo insieme nel dettaglio come aprire un negozio di videogiochi.

Aprire un negozio di videogiochi: le caratteristiche

Per aprire un negozio di videogames è sicuramente necessario avere una forte passione in quest’ambito, ma non solo, è necessario anche essere dei veri esperti.

Quando si avvia un’attività come questa, bisogna conoscere le varie tipologie di consolle, capire come funzionano, come configurarle e anche saperle aggiustare nel caso il cliente ne abbia bisogno.

Essere dei giocatori molto esperti è un altro vantaggio in quest’attività, perché in questo modo è possibile dare consigli a coloro che non sono in grado di superare un livello, oppure un suggerimento su quale sia il gioco migliore d’acquistare in base alle proprie capacità.

Le principali caratteristiche per aprire un negozio dedicato ai videogames sono:

  • Conoscenza del mondo dei videogiochi
  • Capacità di relazionarsi con i clienti
  • Competenze tecniche
  • Praticità con la gestione di un’attività commerciale

Perché bisogna avere un business plan

Quando si sta per avviare un negozio di videogames il primo passo da fare è sicuramente redigere un business plan.

Un piano di business è essenziale perché ti permette di determinare con esattezza quali sono i passi da fare per aprire il tuo negozio e le strategie d’attuare per far sì che funzioni bene.

Quindi la prima cosa da fare quando crei un business plan è l’analisi della concorrenza. Devi valutare dunque: quanti negozi ci sono che vendono videogiochi nella mia zona? Quali sono quelli che hanno più clienti? E soprattutto come faccio a distinguermi dai miei concorrenti? Rispondere a queste domande è il primo passo per riuscire a fare una corretta analisi dei tuoi eventuali concorrenti.

Il business plan è molto utile anche per riuscire a calcolare le spese di avviamento e quelle di gestione e valutare di conseguenza l’investimento iniziale da effettuare.

Infine, con questo piano di business si possono tracciare anche le linee guida per la promozione del locale.

La location

Trovare una buona location è necessario per riuscire a ottenere un flusso di clientela maggiore al momento dell’apertura.

Sicuramente i locali migliori da considerare sono quelli all’interno dei centri commerciali dove c’è un gran flusso di persone, e spesso si ritrovano giovani e appassionati di videogames che vanno alla ricerca di buoni prodotti.

Un’altra location da considerare è il centro cittadino, magari su una via con molti locali, anche qui infatti c’è molto passeggio e si può ottenere un buon flusso di clienti.

Infine, bisogna considerare anche le dimensioni della location, per un negozio di videogiochi la metratura ideale è tra i 70 e gli 80 metri quadri.

Le spese iniziali per partire

Quanto costa aprire un negozio di videogiochi?

Aprire un’attività di questo tipo prevede che si metta in nota spesa innanzitutto i costi per l’affitto del locale, che variano in base alla città nella quale devi aprire il negozio.

Oltre all’affitto del locale vi sono i costi per l’amministrazione e per le autorizzazioni .

Infine, dovrai considerare le spese per gli arredi, per eventuali lavori da fare nella location e per la prima fornitura di videogiochi e consolle. In linea generale i costi per avviare l’attività possono andare dai 30 ai 50 mila euro circa.

Le spese di gestione

Per calcolare in modo adeguato le spese di gestione del negozio invece dovrai prendere in considerazione:

  • Il canone mensile dell’affitto
  • I costi di un’eventuale mutuo o prestito fatto per avviare l’attività
  • Il costo dei contributi trimestrali (circa 900 euro ogni tre mesi)
  • I costi per la pubblicizzazione del locale
  • Il costo mensile del commercialista

Calcolare le spese di gestione è il modo migliore per riuscire a valutare quali dovranno essere i guadagni mensili per riuscire a ottenere i giusti profitti, e ricavare un’eccedenza dal quale far uscire il proprio compenso.

Le modalità di finanziamento

Per aprire un negozio di videogames puoi scegliere diverse forme di finanziamento tra le più gettonate ci sono il Prestito Personale, che può essere richiesto sino a un massimo di 30 mila euro, oppure puoi scegliere un Mutuo Chirografario che non richiede garanzie reali (come uno stipendio) e permette di ottenere cifre più elevate.

Un’altra soluzione per il finanziamento è la ricerca di una banca che offra un mutuo dedicato alle nuove imprese che aprono sul territorio.

Quanto si può guadagnare con un negozio di videogiochi

Il guadagno di un negozio di videogiochi dipende da vari fattori, come ad esempio la zona dove è locato, oppure il flusso di clientela mensile e annuale.

In linea generale su c’è una percentuale di guadagno del 30% circa sul prezzo d’acquisto di videogiochi e consolle. Invece su prodotti correlati come poster, oggetti dedicati al mondo dei giochi ecc… si può avere un guadagno del 50% sul prezzo d’acquisto.

Perché aprire un negozio di videogiochi in franchising

Aprire un negozio di videogiochi completamente soli è possibile ma anche molto complesso, bisogna conoscere i fornitori, lavorare per il giusto arredo, imparare man mano come pubblicizzare e come riuscire a gestire al meglio il negozio.

Se vuoi aprire la Tua Attività in modo più agevole puoi scegliere di aprire un negozio di videogiochi in franchising.

Il franchising è una soluzione che viene in aiuto dei futuri imprenditori, infatti le aziende che propongono questa formula di solito offrono diversi vantaggi ai loro affiliati.

Se ti affidi a un franchisor infatti puoi aprire il tuo negozio sotto un marchio già conosciuto, quindi avrai maggiori possibilità di guadagnare in tempi brevi. Senza dover attendere il tempo necessario per farsi conoscere quando invece si apre da soli.

Un altro vantaggio del franchising è la formazione continua che questo offre sia per la gestione del locale sia per la sua campagna di promozione sia all’apertura sia durante l’attività. Infine, con il franchising avrai la possibilità di ottenere il mobilio e le attrezzature necessarie per aprire il negozio, nonché l’esclusiva territoriale.

Bene, adesso che sai come aprire un negozio di videogame non ti resta che metterti all’opera, ma prima fai il quiz di Intraprendere per trovare il business davvero adatto a te





Redazione di Intraprendere.net
La redazione di Intraprendere è formata da un team specializzato in ogni aspetto riguardante il mondo dell’imprenditoria: da come acquisire il giusto mindset per iniziare alle migliori tecniche per promuovere il tuo business.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here