Difficoltà concentrazione




State vivendo una giornata folle, piena di distrazioni e senza respiro dove i problemi di concentrazione regnano sovrani? Eccovi una routine di 15 minuti per schiarirvi la mente e riguadagnare rapidamente focus e attenzione aumentando la vostra produttività.

Alcuni giorni sono ingestibili. Il carico di lavoro è eccessivo e mail e telefonate continuano ad arrivare. Il passo è frenetico e le costanti interruzioni non solo interrompono le vostre azioni ma, allo stesso modo, interrompono il flusso del vostro pensiero danneggiando la vostra capacità di concentrazione. Vi muovete velocemente ma vi sentite improduttivi ed inefficaci. Per la fine della giornata arriverete probabilmente a sentirvi stressati e facilmente irritabili. O peggio non riuscirete a spegnere il cervello, perchè avrete la sensazione di aver mancato qualcosa di importante.

Non deve per forza esserci un’escalation di questo genere, fino magari ad arrivare ad urlare al vostro cane al ritorno a casa. Ci sono vie semplici per riconquistare il controllo e la concentrazione, anche nelle giornate più frenetiche. Di seguito troverete una routine di 15 minuti per ritrovare la calma in mezzo ad una realtà caotica, recuperare il vostro pensiero positivo ed innalzare la vostra produttività.

La prossima volta che il mondo si mette a ruotare in tutte le direzioni cercartevi un luogo tranquillo per 15 minuti e provate ad utilizzare questi esercizi per ricentrare voi stessi nell’universo e posizionarvi nell’occhio del ciclone.

5 minuti di attività fisica

Anche se magari avete già il sangue che pompa nelle vene a causa del correre avanti e indietro per l’ufficio, dirigetevi fuori per una breve corsa o anche solo per una camminata intorno all’isolato, questo vi darà un immediato distacco dal caos che vi circonda. La separazione netta dalle azioni nelle quali siete immersi aiuterà lavostra mente a mollare la presa sui problemi immediati che la opprimono. Il rilascio delle endorfine legato all’attività fisica migliorerà il vostro umore ed interromperà lo stress.

Ora che il vostro corpo inizia ad essere maggiormente rilassato potete cominciare ad eliminare le oppressioni e le negatività dalla vostra mente lavorando con esercizi per il pensiero positivo.

4 minuti di gratitudine

La via più facile per rallentare il ritmo comincia con il ricordare a voi stessi il perchè state facendo quello che state facendo. Utilizzate questi pochi minuti per contemplare quanto siete grati per le persone che vi stanno intorno, che vi sostengono e che danno valore aggiunto alla vostra vita. Siate grati per la buona salute, per le buone opportunità e per le innegabili meraviglie del mondo in cui vivete.

Può essere di aiuto avere un approccio pragmatico in questo, fare una lista delle cose di cui siete grati o scrivere una nota ad una persona in particolare (a prescindere dal fatto che possiate o meno consegnargliela, ed in caso voleste farlo potete aspettare domani per l’invio…avete già abbastanza compiti da svolgere per oggi).

3 minuti di meditazione

Ora che state raggiungendo uno stato di positività fisica e mentale potete occuparvi di schiarire la vostra mente. L’utilizzo di tecniche di meditazione è la via più efficace per ripulire la mente da tutte le distrazioni e permettervi di ritrovare il vostro centro.

Ci sono molti approcci che potete provare ad utilizzare. Alcune persone sono credenti ed utilizzano la preghiera per calmare l’esterno e focalizzare verso il proprio interno. Altre persone invece incrociano le gambe e cominciano a pronunciare i noti “Om” dell’ Hatha Yoga, l’emissione di questo suono (non per forza questo ma in generale la ripetizione di vibrazioni similari) provoca ad un massaggio interno che lavora sul sistema nervoso. Se non avete ancora una vostra tecnica di meditazione potrete trovare in rete una miriade di percorsi di meditazione guidata mindfullness piuttosto che meditazione trascendentale, navigando ad esempio su you tube, o fare riferimento alla vasta bibliografia in merito. Ad esempio “Mindullness e cervello” di Daniel J. Siegel affronta diverse tecniche che passano dallo Yoga al Tai Chi Ch’uan integrando le scoperte delle ricerche all’avanguardia con la saggezza delle pratiche mindfullness.

Qualsiasi sia la via che sceglierete di percorrere assicuratevi che abbia una struttura specifica che vi guidi attraverso il processo meditativo, così che abbiate una cosa in meno a cui pensare.

2 minuti di silenzio

Dopo aver chiarito la vostra mente l’ultima cosa che vi serve ora è il ritornare immediatamente nella frenesia e nella distrazione. Trovate un luogo tranquillo dopo possiate sedervi e desensibilizzarvi rispetto a questi stimoli esterni.

Anche se siete alla vostra scrivania, spegnete le luci, spegnete il vostro computer e tutti i dispositivi elettronici, magari calzate delle cuffiette antirumore e inibite tutti gli stimoli esterni. Siate soli con voi stessi e focalizzate sulla vostra calma. Potete settare il vostro telefono sulla modalità aerea, di modo che non vi disturbi, e mettere un timer per 2 minuti. Mettendo il telefono in tasca vi farà sapere gentilmente quando i 2 minuti di calma saranno finiti. Da questo momento dovreste essere calmi, controllati e a mente lucida.

1 minuto di respirazione profonda

Alla fine dei 2 minuti di timer impostati sul vostro telefono reimpostate un ulteriore minuto. Chiaramente a breve dovrete tornare nella mischia, quindi è tempo di prepararsi.

Per i successivi 60 secondi focalizzate sul vostro respiro, cercando di rallentarne il ritmo, di respirare profondamente e con il diaframma, state riportando voi stessi alla consapevolezza del momento.

Scoprirete che il solo atto di concentrarvi sul vostro respiro farà rallentare le cose. Per il resto della giornata, in caso le attività escano nuovamente dal vostro controllo, vi basterà andare in un posto tranquillo e ripetere questo ultimo esercizio di respirazione per 1 minuto, dovrebbe essere sufficiente a ristabilire il giusto equilibrio. In caso non funzionasse trovate altri 15 minuti per la routine per tornare al top delle vostre prestazioni.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here