come diventare un blogger, come diventare blogger, come aprire un blog

Vuoi scoprire come diventare un blogger?

Intanto sappi che ogni mattina un blogger si sveglia con la consapevolezza che nell’arco della giornata ben altri nuovi 175.000 blog nasceranno in rete. Ti ho messo paura con questi dati? Beh forse abbiamo iniziato con il piede sbagliato.

Non farti spaventare dalle cifre, ma cerca di guardare la metà mezza piena del bicchiere. Il mondo dei blog è in costante crescita, e questo significa anche che quotidianamente si sviluppa una community sempre più ampia, dove anche tu con qualche buon consiglio saprai cogliere le occasioni giuste.

Prima di addentrarci in questa giungla virtuale, ti sei mai chiesto chi sia effettivamente un blogger? Continua a leggere per saperne di più.

Chi è il blogger

Non è per nulla facile trovare una definizione, anche perché è un termine entrato nel vocabolario comune recentemente, e diversi soggetti amano autodefinirsi “blogger”, nonostante svolgano attività diverse tra loro.

Ad esempio potrai trovare numerosi Instagrammer che, nonostante operino solo su questo social, si definiranno veri e propri blogger.

Personalmente preferisco risalire al significato etimologico del termine. Così come in inglese “worker” ha origine da “work” e indica colui che lavora, così “blogger” mette le radici nella parola “blog” indicando così colui che possiede un blog.

Il discorso non è cosi semplice: non basta possedere un blog per essere un blogger, ma sicuramente questo è il punto di partenza.

Ricordati inoltre che l’essenza del blogger sta proprio nel blog, e perciò tieni sempre a mente le sue caratteristiche essenziali.

Un blog è un tipo di sito web fondato su due aspetti essenziali: la sequenza temporale delle pubblicazioni (è importantissimo aggiornare costantemente il proprio blog!) e la possibilità di creare discussioni alla fine di ogni pubblicazione (solitamente alla fine di ogni articolo potrai trovare la sezione “commenti”).

Come diventare un blogger: le 3 skill necessarie

Il gruppo de “Lo Stato Sociale” in un suo brano di qualche tempo fa canticchiava così: “Tutti scrittori se hanno un blog”. Ecco sfatiamo subito un falso mito.

Non bisogna essere scrittori professionisti per avere un blog, e la totalità dei blog non è gestita da scrittori.

Vuoi sapere come diventare un blogger? Beh, sappi che dovrai possedere 3 caratteristiche assolutamente vitali:

  • Passione. Hai una passione? Hai voglia di comunicarla e soprattutto condividerla? Se la risposta è affermativa, stai iniziando col piede giusto. Un blogger solitamente ha un’idea ben precisa sia del tema che vorrà trattare, sia del pubblico a cui vorrà rivolgersi. Potrai essere un appassionato di cibo, di viaggi, di moda, e attraverso la creazione di un blog lavorerai per trasformarti in un food blogger, un travel blogger o un fashion blogger.
  • Intraprendenza. E dopo la passione, avrai bisogno di tanta intraprendenza. Il tuo blog dovrà riuscire con il tempo a spiccare tra tanti blog. In poche parole dovrai diventare un faro per la nicchia di pubblico a cui fai riferimento. Forse ti starai chiedendo perché ho utilizzato la parola “nicchia”. Per avere successo nel panorama dei blogger non è così importante trattare argomenti mainstream, ma è necessario focalizzarsi e mettere a frutto la propria idea di partenza. Uno dei primi blogger di successo fu un certo Jorn Barger, meglio conosciuto da cybernauti come Robot Widsom, appassionato di caccia, che pubblica tutt’ora consigli e segreti legati al suo hobby.
  • Costanza. Ultimo aspetto, ma non meno importante, che dovrai tener presente per diventare un blogger è la costanza. Tratta il tuo blog come se fosse un tuo diario personale, perciò cerca di aggiornarlo costantemente cercando di rinnovarti e proponendo sempre tematiche che destino l’interesse di chi legge. Il blog è il tuo orticello privato, ma costantemente esposto al pubblico. Dedicagli tutte le cure necessarie, proteggilo dalle intemperie del web, e rendi i suoi frutti appetibili anche per gli altri.

Cosa fa un blogger?

Si tratta senza dubbio di una domanda più che leggittima in una guida su come diventare un blogger. Se dovessi darti una risposta generica, ti direi che un blogger è colui che scrive contenuti su un blog, dove per contenuti intendo articoli in riferimento alla tematica di cui si occupa il blog.

In realtà non fa solo questo, ma quasi sempre chi ha un blog si appoggia anche ai canali social come Facebook, Instagram e Twitter – permettimi il tecnicismo – per rendere più completo il suo storytelling online. Detto in parole semplici: per allargare il proprio pubblico.

La professione del blogger comporta anche attività che potrei definire più misteriose, ovvero può collaborare con altri siti web di diversa natura, che svariano da testate giornalistiche on-line a siti di web- marketing, e così via. In questo caso la sua mansione consisterà sostanzialmente nella scrittura di contenuti per altri dietro una commissione.

Come avrai capito, l’attività del blogger ruota attorno alla scrittura, ma non temere, come già ti ricordavo precedentemente non hai bisogno di essere uno scrittore professionista. Probabilmente adesso ti starai chiedendo come scrivere un blog.

Esistono diverse filosofie di pensiero sull’argomento. Il consiglio che ti do è molto semplice: trova uno stile di scrittura che sia fruibile a tutti. Ricordati sempre che quando scrivi su un blog ti relazioni con una community, la quale è composta dagli utenti più disparati. Non dimenticare mai il “mantra” della condivisione!

Come si diventa blogger

Come diventare un blogger senza un blog? Bene, allora vediamo che cosa occorre per aprire un blog. Ti posso rassicurare dicendo in primis, che è un’operazione per nulla complicata.

Allora come creare un blog? Prima di tutto è necessario individuare una piattaforma di blogging, cioè il terreno dove edificherai il tuo primo blog.

Senza rifletterci troppo, ti consiglio l’utilizzo di WordPress, la piattaforma più utilizzata al mondo per fare blogging (è utilizzata da più di 82 milioni di utenti al mondo).

Ora ti starai chiedendo come creare un blog con WordPress. Semplicissimo! Ti basterà collegarti al sito di WordPress, registrarti e seguire le istruzioni in lingua italiana. La piattaforma ti offrirà anche la possibilità di creare un blog gratuito.

La differenza tra un blog gratuito ed uno a pagamento? È tutta racchiusa nella parola “dominio”.

Il dominio è semplicemente l’indirizzo del tuo blog (URL), il quale acquisterai da un server a
pagamento (hosting), nel caso tu voglia creare un blog self-hosted (a pagamento). Nel caso del blog gratuito, non entrerai in possesso di un tuo dominio, ma ti appoggerai alla piattaforma di riferimento.

Quindi, nel caso tu voglia creare gratuitamente un blog con WordPress ed intitolarlo  “caniegatti”, l’URL corrispondente sarà: caniegatti.wordpress.com.

Oltre a non poter scegliere il dominio, avrai forti limitazioni per quello che concerne la monetizzazione, i plug-in e le modifiche del layout. L’acquisto di un dominio comporta la spesa di pochi euro al mese, e anche se sei inesperto, ti consiglio questa scelta che ti permetterà fin dal principio di confrontarti con tutte le funzionalità di un blog.

Quanto guadagna un blogger.

Probabilmente su Internet ti sarà capitato di incappare in fantastiche promesse di guadagno rapido e veloce attraverso i blog. Dimentica tutto questo! Il blogger è una professione come tutte le altre, e per salire di livello, necessita tanto impegno e costanza.

Come gestire un blog per ottenere dei guadagni? Le possibilità di monetizzazione di un blog sono sostanzialmente due: l’advertising e l’inbound marketing. Nel primo caso sfrutti il blog per vendere banner, recensioni e spazi web nei quali verranno aggiunti dei link affiliati. Nel secondo caso invece, parliamo di una tecnica di marketing molto più complessa.

Semplicizzando estremamente il concetto, l’inbound marketing può essere definita come quella strategia di attrazione del pubblico verso il proprio blog attraverso la creazione di contenuti specifici.

Ti starai chiedendo quando inizierò a parlare di cifre. Purtroppo esse dipenderanno semplicemente dalle tue abilità, e da quanto sarai in grado di far crescere il tuo blog.

Bene, ti lascio con un ultimo consiglio su come diventare un blogger: leggi subito come creare un vero blog di successo in poco meno di 30 minuti!





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here