4 p del marketing
data-full-width-responsive="true">



Ecco le 4 P del marketing: prodotto, prezzo, promozione e place (distribuzione).

Si tratta di quattro elementi definibili in questo modo: “Mettere il prodotto giusto nel posto giusto, al prezzo giusto, al momento giusto”.

Quella che hai appena letto è una delle definizioni più comuni di marketing e, per quanto possa sembrare banale, è anche una delle più complete e veritiere. Al suo interno contiene infatti tutte e quattro le paroline magiche del marketing mix, ovvero le 4 P del marketing.

Di cosa si tratta?

Beh, per farla breve ti dico innanzitutto che quella del marketing mix 4 P, pur essendo stata formulata per la prima volta nel 1964 da Neil Border e ripresa successivamente anche E.Jerome McCarthy e Philip Kotler, è ancora oggi una delle teorie più utili per riuscire a pianificare un’offerta di prodotto di successo.

Infatti, se anche una delle 4 P del marketing non è messa a punto come si deve, anche il più brillante dei progetti può fallire.

Successivamente sono state ideate anche altre teorie, come ad esempio quella delle 4C, ma quella della 4P marketing è ancora oggi una delle più efficaci.

Curioso di saperne di più? Allora siediti comodo e continua a leggere!

Cosa sono le 4 P del marketing

Iniziamo col definire meglio quali sono le 4 P del marketing.

Come abbiamo già detto si tratta di prodotto, prezzo, promozione e place (distribuzione).

Alcuni definiscono questi elementi anche come le leve di marketing principali, ovvero ciò che determina se un prodotto sarà venduto o meno. Capisci dunque quanto sia importante conoscerle e saperle utilizzare.

Vediamole una ad una.

Prodotto

Sia che si tratti di un bene tangibile o di un servizio immateriale, il prodotto occupa sempre un ruolo cruciale in qualunque offerta di marketing.

La sua caratteristica principale, inutile girarci intorno, è quella di soddisfare una specifica esigenza o richiesta del cliente.

Lo sforzo principale che deve fare ogni imprenditore che voglia lanciare un nuovo prodotto sul mercato è dunque quello di comprendere quali siano i problemi del suo pubblico potenziale che il suo prodotto e/o servizio dovrà cercare di risolvere.

Così facendo, individuerà subito qual è la proposta di vendita unica o Unique Selling Proposition (USP) del suo stesso prodotto.

Prezzo

Il prezzo non è altro che l’importo effettivo che l’utente finale dovrà pagare per avere il tuo prodotto. Definire il prezzo di un prodotto fin dall’inizio è molto importante per stabilire la strategia con cui deve essere venduto perché si collegi al modo in cui lo stesso prodotto sarà percepito dall’utente.

Tuttavia, è bene sapere che il prezzo di ciò che vendi non può essere definito in modo arbitrario ma occorre sapere prima quale sia il valore percepito dello stesso prodotto da parte del tuo target.

Se un prodotto ha un prezzo superiore o inferiore al suo valore percepito, molto probabilmente non verrà venduto. Ecco perché è indispensabile capire come un cliente vede ciò che stai vendendo.

Promozione

Avrai già compreso che si tratta delle strategie e tecniche che servono a vendere il tuo prodotto. Queste possono includere pubblicità, promozioni commerciali, offerte speciali e pubbliche relazioni.

Come nel caso del prezzo, anche la promozione non può essere decisa in modo aleatorio, ma deve essere studiata in base al prodotto, al prezzo e alle caratteristiche dell’utente finale nei confronti del quale lo stesso prodotto viene commercializzato.

Place

Il place corrisponde al canale (o ai canali) di distribuzione in cui il prodotto verrà fornito al cliente.

Anche qui, come in tutti i casi precedenti, è molto importante conoscere le abitudini dell’utente o il suo comportamento di acquisto. Questo infatti ti permetterà di individuare più esattamente quale sia il canale più adatto per vendere il tuo prodotto.

Le 4 caratteristiche di un buon Marketing Mix

Dopo aver dato del marketing mix definizione, vediamo meglio a come può essere davvero utile per determinare il successo di una strategia di vendita. Indubbiamente infatti perché questo strumento sia davvero efficace occorre che rispetti alcune caratteristiche. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Interdipendenza

Il marketing mix è composto da quattro variabili distinte (prodotto, prezzo, promozione e posto) che tuttavia devono diventare interdipendenti. Questo significa che devono essere pianificate insieme per garantire che i piani d’azione all’interno di tutte e quattro siano complementari e sempre ben allineate.

Flessibilità

Anche se è necessario un grande lavoro di pianificazione iniziale per definire le 4 P del marketing, è bene dire che il quello di marketing mix è un concetto fluido e flessibile e che ognuna delle 4 variabili può richiedere modifiche anche in corso d’opera per adattarsi alle reali esigenze e caratteristiche dell’utente finale.

Monitoraggio costante

Neanche a dirlo, per far sì che una strategia basata sul marketing mix funzioni bisogna attuare un monitoraggio costante e continuo del mercato e della risposta dei consumatori per garantire che le 4 p siano sempre pertinenti ed aggiornate.

Centralità del cliente

Infine, come avrai già compreso il successo di una strategia di marketing mix funzioni dipende soprattutto dal peso che avrà durante tutto il processo il tuo cliente.

Questo deve diventare infatti il punto focale dell’attività in quanto tutto, sia il prodotto sia il prezzo che la promozione e il posizionamento, dipende da quelle che sono le sue percezioni del tuo prodotto e le sue abitudini di acquisto.

Come sviluppare un marketing mix

Ecco di seguito tutti i passaggi.

Definisci la tua USP

La prima cosa da fare per elaborare un marketing mix è definire ciò che il prodotto ha da offrire o la sua Unique Selling Proposition (USP).

Per fare questo puoi ricorrere a sondaggi o focus group utili a comprendere quali siano gli aspetti più apprezzati del proprio prodotto dai tuoi clienti e quali problemi il tuo stesso andrà a risolvere al fine di essere percepito come qualcosa di utile e di valore da parte del suo stesso pubblico di riferimento.

Per approfondire:

Comprendi il consumatore

Il secondo passaggio, altrettanto importante del primo, è capire il consumatore. Chi è il cliente? Di cosa ha bisogno? Qual è il valore che dà al tuo prodotto?

Questa comprensione garantirà che l’offerta di prodotti sia pertinente e mirata. Tutti gli altri elementi del marketing mix derivano da questa comprensione.

Analizza la concorrenza

Il passo successivo consiste nel conoscere i tuoi competitors, cioè le aziende che propongono prodotti che risolvono problemi analoghi a quelli che risolve il tuo.

Questa analisi non serve solo per migliorare il tuo prodotto, ma anche per comprendere quale possa essere il prezzo cui il tuo prodotto debba essere venduto e quali possano essere le strategie di promozione più efficaci da utilizzare.

Seleziona i canali di vendita

Dove è più probabile che il tuo cliente possa acquistare il tuo prodotto? Rispondere a questa domanda ti permette di passare al livello successivo. Chiaramente, per decidere dove distribuire il tuo prodotto dovrai anche conoscere i prezzi associati all’utilizzo dei vari canali.

Avere più canali naturalmente ti può aiutare a raggiungere una base clienti più ampia, tuttavia potrebbe comportare un aumento dei costi. D’altra parte, se il prodotto che proponi è di nicchia, potrebbe essere molto più utile concentrare la distribuzione su un’area o un canale specifico.

Sviluppa la strategia di marketing

Una volta definiti prodotto, prezzo e canali di vendita da utilizzare, potrai passare a definire anche la strategia di marketing con cui promuovere le vendite che dovrà quindi essere basata prima di tutto sull’evidenziare le caratteristiche e i vantaggi chiave del prodotto per il suo pubblico di riferimento.

Le nuove 4 P del marketing: le 4C

Sebbene l’attenzione totale sul cliente e ciò che questi desidera sia un elemento vitale del modello 4 P, questa verità viene spesso trascurata. Per questo motivo, Robert F. Lauterborn ha successivamente sostituito le 4P con le 4C del marketing nel nel 1990.

Questo modello converte le quattro P in quattro C più orientate verso il cliente vale a dire:

  • Cliente (Consumer) al posto di Prodotto
  • Costo al posto di Prezzo
  • Comunicazione al posto di Promozione
  • Convenienza al posto di Place (distribuzione)

Analizziamo brevemente le 4C una per una come abbiamo fatto per le 4 P.

Cliente

Al centro di tutto non c’è più il prodotto ma il cliente. Tutto quello che l’imprenditore deve fare non è altro che immedesimarsi col suo potenziale consumatore per determinare che cosa potrebbe apprezzare o meno del suo prodotto.

Costo

Il costo non è altro che il prezzo che il consumatore è disposto a pagare per il tuo prodotto. Ogni persona attribuisce infatti al tuo prodotto un determinato valore, se non rispetti questo limite difficilmente riuscirai a vendere quello che offri, nonostante soddisfi un reale bisogno.

Comunicazione

Anche in questo caso la strategia di vendita da valore soprattutto al cliente, il quale non sarà sommerso da messaggi unidirezionali ma l’azienda cercherà di instaurare con lui una comunicazione biunivoca volta a coinvolgerlo il più possibile.

Convenienza

Questo significa che per vendere i tuoi prodotti dovrai scegliere le modalità distributive più convenienti per il consumatore piuttosto che per la tua azienda.

Un buon marketing mix è la base anche per una solida strategia di marketing: clicca qui e scopri come creare un piano strategico in grado di far crescere le tue vendite.


Aspetta! Scopri 7 idee di business su misura per te!


Cerchi una idea di business che ti renda un vero imprenditore e che ti calzi a pennello?

Quello che ti propongo infatti non è solo un modo per arrotondare, ma per dare vita ad una vera e propria attività commerciale su misura per te.

Scopri 7 idee di business per metterti in proprio






Redazione di Intraprendere
La redazione di Intraprendere è formata da un team specializzato in ogni aspetto riguardante il mondo dell’imprenditoria: da come acquisire il giusto mindset per iniziare alle migliori tecniche per promuovere il tuo business.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here