come lavorare meglio

Avrete già sentito prima l’espressione “lavorare più smart, non lavorare più duro.” Ma cosa significa esattamente?

Quando la vostra casella mail è zeppa, c’è una pila gigante di documenti sulla vostra scrivania e il telefono continua a squillare, come è possibile supporre che voi siate in grado di portare tutto a termine in maniera più smart?

La verità è che molti dei metodi che comunemente utilizziamo per fare le cose non è realmente produttivo.

Quando vi concentrate troppo nel fare piuttosto che nel pianificare potreste ritrovarvi a far girare le ruote con un mucchio di attività che non vi stanno realmente indirizzando verso il risultato. Questo significa un mucchio di tempo sprecato in cose che non meritavano realmente la vostra attenzione…eppure tutto questo potrebbe essere gestito in maniera più efficiente.

Come disse Benjamin Franklin, “un grammo di prevenzione vale una libbra di cura.” Eccovi allora 5 semplici cure che potrebbero aiutarvi a lavorare smart nei giorni a venire:

1. Struttura.

L’imprenditore più prospero è quello che sa che l’avere struttura nella propria organizzazione crea una routine di successo. Se state correndo in giro, volenti o nolenti, a spegnere incendi calpestandoli, invece di pianificare il futuro del vostro business, rischiate di bruciarvi e di fare un passo indietro.

La chiave per una giornata di lavoro efficace è lavorare con struttura.

Svegliatevi alla stessa ora dal lunedì al venerdì e “scolpite” la vostra routine. Per esempio: svegliatevi, fate esercizio fisico, fate colazione, rispondete alle mail, fate le vostre telefonate, dedicatevi alla reale pianificazione ed al lavoro, controllate nuovamente le vostre mail, riprendete in mano il telefono e arrivate quindi a chiudere la vostra giornata lavorativa.

Quando rompete la vostra struttura cominciando a rispondere alle mail ed alle chiamate telefoniche tutto il giorno e tutta la notte, state in realtà sprecando un sacco di tempo. Avere struttura vi consente di priorizzare la vostra giornata. Informare il vostro personale ed i vostri clienti di quando potranno avere al vostra completa attenzione vi aiuterà inoltre a trovare tempo da dedicare alla famiglia, agli amici e a voi stessi. La struttura fa di voi un imprenditore smart.

2. Abbandonate il mito del multitasking.

Forse in poche delle più talentuose mamme al mondo c’è qualcosa che potrebbe essere chiamato multitasking. Ma per il resto di noi poveri mortali non rimane che abbandonare il mito del multitasking ed essere efficaci.

Il cervello non è adatto per portare avanti bene due task contemporaneamente. Concentratevi sul parlare, sullo scrivere, sul lavorare o sul pensare, ma non cercate di fare più di una cosa nello stesso momento. Finireste con il perdere più tempo per correggere le vostre parole o riscrivere la vostra mail. Il vostro cervello perde di efficacia ogni volta che salta da un compito all’altro. Focalizzate su una cosa alla volta, completatela interamente, e quindi passate ad altro. Questo vi aiuterà a guadagnare molto più tempo sulla lunga distanza.

3. Urgente non significa necessariamente importante.

Parte dell’essere imprenditore significa esercitare una solida capacità di giudizio. Dovete conoscere il modello del vostro business e i vostri prodotti. Dovete credere al vostro giudizio nell’assumere venditori e impiegati. Applicate lo stesso giudizio nel differenziare, fra i compiti che vi si presentano quotidianamente, ciò che è urgente da ciò che è importante. Parte della brillantezza del lavorare con struttura è che in molti modi riesce ad eliminare il problema di distinguere fra urgente e importante.

Se controllate le vostre mail o rispondete alle telefonate nelle fasce temporali schedulate nella vostra routine strutturata porterete i vostri dipendenti ed i vostri clienti a chiarirsi con i propri problemi.

Abbiate il giudizio e la disciplina per uscire dalla facile abitudine di pensare che ogni cosa urgente sia importante – non è così. Imparare a lasciar andare l’urgente vi farà risparmiare un incredibile ammontare di tempo e stress, potrete quindi lavorare più smart e focalizzare su quello che è realmente importante.

4. Spegnetelo.

Smartphone e wi-fi sono grandiosi. E’ facile darli per scontati ora, perchè sono diventati parte della nostra vita, ma non era così fino a poco più di dieci anni fa. Imprenditori come Bill Gates e Richard Branson costruiscono ancora imperi da miliardi di dollari utilizzando la linea telefonica fissa.

Tutta questa connettività rappresenta la convenienza al suo meglio, ma può risultare anche devastante per il vostro flusso di lavoro. Per lavorare smart dovete trovare una fascia temporale nella giornata in cui l’opzione dei messaggi istantanei è off, le notifiche delle mail sono bloccate ed il telefono è su non disturare. Tutti questi ping, campanelli e distrazioni vibranti trascinano il vostro cervello fuori dal suo processo creativo.

Solo voi avete il potere di spegnere tutte le distrazioni e focalizzare su blocchi di tempo dedicati esclusivamente al lavoro, al processo creativo e al vostro business.

5. Fate molte pause.

Come potete fare molte pause e ancora riuscire a portare tutto a termine? Facile! E’ di nuovo tutto legato alla struttura. Quando pianificate nella vostra giornata di prendervi dei break fra un compito e l’altro state indirizzandovi verso il successo.

Quando continuate a lavorare con la stessa intensità finite per bruciare un sacco di tempo. Se invece definite dei momenti per una breve camminata, un pasto o un qualsiasi altro piccolo blocco di tempo per resettare il vostro cervello e ristorare il vostro corpo, avrete l’energia e la capacità mentale di cui necessitate per continuare a lavorare sodo tutto il giorno.

Non sentitevi colpevoli a spostarvi dal vostro spazio di lavoro ogni 2 ore per dell’acqua, uno snack o qualche giro dell’isolato. Mantenere il vostro corpo alimentato e giovane vi consentirà di lavorare smart per lungo tempo.





4 Commenti

  1. Post molto interessante,
    Saper lavorare, veramente bene e in modo produttivo, non è da tutti.
    Per esempio anche chi cerca un lavoro, invece di trovare lavoro da qualsiasi parte, perchè non pensa di inventarsi un proprio lavoro? Magari in base alle proprie passioni, competenze e/o attitudini.
    Voi cosa ne pensate?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here