idee imprenditoriali innovative, idee redditizie

Il successo di un’idea imprenditoriale dipende sicuramente da molti fattori, primo fra tutti il grado di innovatività che riesce ad esprimere. Avere idee imprenditoriali innovative non è però così scontato come sembra.

Ci sono, infatti, attività commerciali innovative che possono avere un così alto livello di innovazione da risultare perfino troppo avanti per il mercato; altre ancora che appaiono inizialmente poco innovative, ma che si rivelano in seguito come nuove attività di successo.

Ecco alcuni esempi di nuove idee imprenditoriali che ancora non hanno ottenuto il successo desiderato o che sono riuscite a sfondare solo dopo aver affrontato un periodo di gavetta:

  • Netflix, azienda leader nel mercato del noleggio film e serie televisive via internet, esiste in realtà dal 1997, ma solo nel 2008 è riuscita ad ottenere il successo sperato introducendo il servizio di streaming online on demand, fruibile dietro pagamento di un abbonamento;
  • Oculus Rift, Start Up americana che ha lanciato sul mercato il primo visore per realtà virtuale, superando in questo multinazionali tecnologiche più sviluppate, nonostante il successo di vendite ottenuto inizialmente non ha ancora raggiunto il proprio apice soprattutto per quanto riguarda le possibili applicazioni;
  • Lush, azienda londinese che produce cosmetici e saponi utilizzando solo ingredienti naturali, non testati sugli animali e senza packaging, oggi presente in circa 50 paesi al mondo con più di 900 punti vendita monomarca, nasce dal fallimento di un’altra azienda, la Cosmetics To Go, il cui modello distributivo prevedeva l’invio per posta degli ordini effettuati.

Adesso tocca a te trovare la tua strada e scalare le vette del successo. Continua a leggere per scoprire come riuscirci.

Le 13 idee imprenditoriali innovative del 2019

Se sei dunque a caccia di nuove idee di business, questo articolo di Intraprendere fa proprio per te: ecco, infatti, 13 idee imprenditoriali innovative da cui trarre spunto per realizzare il tuo progetto di metterti in proprio e ottenere, in breve, il successo sperato.

1. Stile Lagom

Niente di più, niente di meno”. È questo il motto principale della filosofia di vita Lagom, diffusa a livello globale dalla scrittrice svedese Lola A. Åkerström autrice di un libro omonimo.

Tale filosofia, che riprende il concetto danese hygge, è diventata ispiratrice di un nuovo stile di vita cui ormai molte persone fanno riferimento per riuscire a riportare equilibrio, armonia e felicità in vari ambiti della propria esistenza.

Questo trend non è certamente passato inosservato ad alcuni grandi marchi, fra cui ad esempio IKEA e H&M, che non a caso sono brand scandinavi, e può rappresentare un’opportunità significativa anche per chi è alla ricerca di nuove attività da aprire.

Tradotto in termini commerciali, Lagom significa puntare su prodotti sobri e privi di eccessi, anche nel prezzo, realizzati con un design basic ed essenziale e utilizzando materiali ecocompatibili e a basso impatto ambientale.

2. Nostalgia degli anni ’90

Dalle tute sportive agli accessori in denim e al trucco metallico, gli anni ’90 sono sicuramente uno dei leit motif che detterà legge nelle prossime stagioni, influenzando moda, estetica, arredamento e così via.

Puntando dunque su prodotti ispirati direttamente all’ultima decade del secolo scorso, una Start Up può riuscire ad ottenere velocemente l’attenzione dei Millennials, ovvero dei giovani entro i 30/35 che nutrono ancora nostalgia verso questo periodo.

3. Teenaiders

Gli adolescenti di oggi sono sempre sono sempre più inclini ad avere ansie legate alla loro immagine e al loro futuro, fomentate anche dalla loro presenza costante sui social media. Questo li porta a cercare marchi e prodotti che allevino la pressione e li aiutino a sentirsi più sicuri.

Questo trend, che la società di analisi di mercato Mintel ha soprannominato Teenaiders”, rappresenta sicuramente un’importante fonte di ispirazione anche per delle idee imprenditoriali innovative.

Si pensa, infatti, che fra i nuovi business emergenti ci saranno anche brand ed imprese che avranno come mission l’obiettivo di migliorare la salute dei giovani, portandoli a stare di più all’aria aperta, lontano da telefonini e videogames, e lanciare loro dei messaggi più positivi.

4. Alghe blu

Lecitina di soia, aloe, bacche di goji: ogni stagione ha il suo alimento miracoloso cui sono attribuiti benefici incalcolabili a corpo e cervello con la semplice assunzione quotidiana.

Anche il 2019 non è da meno: protagoniste indiscusse saranno quest’anno le alghe blu, conosciute anche col nome di spirulina.

Ricchissime di vitamine, minerali e soprattutto proteine sembra che fossero già presenti nella dieta degli Aztechi e di alcune popolazioni indigene africane, contribuendo così a rafforzare il loro sistema immunitario, proteggere da virus e malattie e ad alleviare la fatica.

Disponibili oggi sotto forma di polveri, capsule o altri preparati come ad esempio snack o bevande, di sicuro il loro consumo aumenterà per tutto il 2019: questo significa che gli imprenditori che riusciranno a cavalcare l’onda realizzando idee imprenditoriali innovative legate a questo ingrediente riusciranno sicuramente a trarne un grande profitto.

5. Affitti riservati ai Millennials

Nonostante tutti i paesi si siano impegnati per agevolare l’acquisto della prima casa in molte nazioni è cresciuto in numero di affittuari, soprattutto fra le giovani generazioni.

Questo è probabilmente legato non solo ad un fatto economico ma anche ad un cambio di abitudini e stili di vita che sono caratterizzati da una minore stabilità e maggiore incertezza circa il proprio futuro.

Terminati gli studi, molti giovani appartenenti alla categoria dei Millennials, da soli o talvolta anche in coppia, sono disponibili a fare esperienze di lavoro fuori dalla loro città o nazione, non solo per mancanza di opportunità ma anche per conoscere realtà e persone diverse da quelle appartenenti alla loro cerchia.

Per rendere più agevole e veloce la ricerca di un alloggio da parte di coppie o giovani single, le Start Up potrebbero iniziare a pensare ad idee imprenditoriali innovative come ad esempio app o altri sistemi di condivisione che facilitino l’incontro fra la domanda e l’offerta.

6. Bellezza inclusiva

Nomi e marchi influenti all’interno dell’industria cosmetica hanno iniziato a muovere i primi passi verso una nuova forma di bellezza basata prima di tutto sulla diversità.omaggi da internet, tester di prodotti

Questo ha comportato la nascita di linee cosmetiche differenziate per età, sesso, tratti somatici e colore della pelle.

Timidamente, si fanno avanti anche idee imprenditoriali innovative rivolte a gruppi specifici di persone, come ad esempio le donne transgender oppure in menopausa che hanno sicuramente esigenze diverse rispetto ad altre e che finora non venivano considerate.

Questa nuova visione della bellezza, che può essere definita di tipo inclusivo perché non esclude nessuno, anzi include soggetti anche molto diversi tra loro, sarà sicuramente uno spunto interessante da seguire per tutte quelle aziende che operano nel settore cosmetico e non solo.

Anche la moda può sfruttare questo trend per realizzare capi che valorizzino figure che si allontanano dai canoni estetici tradizionali, come ad esempio donne e uomini di bassa statura o con taglie over size.

7. Assistenti virtuali

Il panorama delle App di riconoscimento vocale è oggi davvero ricco e interessante tanto che sono sempre di più le aziende interessate a questo tipo di funzioni.

Uno dei migliori strumenti tecnologici di questo tipo è sicuramente Alexa, l’assistente virtuale di Amazon che è in grado di rispondere a stimoli vocali, riprodurre musica, creare elenchi di cose da fare, impostare allarmi, effettuare streaming di podcast, riprodurre audiolibri, dare informazioni sul traffico e sul meteo e così via.

Molto interessanti, per le imprese che si occupano di sviluppo, anche le possibili integrazioni di questi strumenti con la domotica: l’interesse dei consumatori verso questi strumenti andrà progressivamente aumentando offrendo alle aziende spunti di crescita molto redditizi.

8. Mixer di alta qualità

Qualche anno fa il settore del beverage è stato rivoluzionato dal brand Fever Tree, che ha messo a punto in pochi anni una gamma di soft drink naturali di categoria premium utilizzando solo ingredienti naturali e di qualità.

E così il chinino usato per la produzione della tonica proviene da una piantagione di Cinchona Ledgeriana che si trova al confine tra il Ruanda e il Congo, mentre lo zenzero usato per il Ginger Beer e il Ginger Ale deriva dalla miscelazione di tre tipi di zenzero provenienti da tre località diverse: Costa d’Avorio, India e Nigeria.

Tutti gli ingredienti insomma sono frutto di una grande ricerca in giro per il mondo allo scopo di massimizzare gusto e sapore delle bevande proposte.

Traendo spunto da questa azienda che ha davvero saputo cogliere un’esigenza del mercato, vale a dire il bisogno di mixer analcolici di qualità, molte aziende che già operano nel settore potrebbero mettere a punto nuove idee imprenditoriali innovative basate prima di tutto su una scrupolosa scelta degli ingredienti.

9. Laboratori medici e case di cura

La spesa pubblica per la sanità è andata pian piano diminuendo negli ultimi anni, facendo crescere la domanda di prestazioni mediche private da parte della popolazione.

Lo smantellamento di questa parte così importante del welfare crea sicuramente nuove opportunità per le aziende che vogliono investire in questo settore.

Aprire un laboratorio medico, un centro diagnostico o una casa di cura sono sicuramente idee imprenditoriali di successo da non sottovalutare.

10. Boxe

Il pugilato è uno degli sport più antichi, si crede che fosse praticato anche nell’antica Roma. Oggi tuttavia sta vivendo una rinascita in quanto presenta numerosi vantaggi: è divertente, poco costoso, permette di scaricare la tensione e di bruciare molte calorie in davvero poco tempo.

Ecco dunque che chi si occupa di fitness non può certo sottovalutare questo trend, abbracciato anche da personaggi famosi e supermodelle: sviluppare dunque una qualche idea imprenditoriale intorno questa disciplina si rivela dunque una scelta vincente.

11. Tecnologia sanitaria femminile

Negli ultimi anni, oltre la domanda di prestazioni sanitarie generali, è cresciuta in modo particolare anche la richiesta di tecnologie innovative legate alla cura della donna.

I problemi che maggiormente affliggono la popolazione femminile riguardano la fertilità, la contraccezione, le irregolarità del ciclo mestruale e l’allattamento il seno.

Anche la gravidanza, oggi sempre più medicalizzata, richiede forme di assistenza specialistica sempre più ingenti ed importanti.

Ecco dunque che anche gli imprenditori che operano in questo settore, o sono intenzionati a farlo, dovrebbero mettere a punto nuove idee di business che siano in grado di fornire soluzioni a questo tipo di esigenze tutte al femminile.

12. Consegna di cibo a tarda notte

In molte grandi città ed ora anche nei piccoli centri si sta affermando una nuova tendenza che gli imprenditori del settore food non dovrebbero trascurare: la richiesta di cibo a tarda notte.

Sia che si tratti di un quarto pasto o di uno spuntino, magari per fare fronte al prolungamento dell’orario di lavoro, ci sono oggi sempre più persone che desiderano ordinare piatti da asporto anche dopo la mezzanotte.

Al momento la scelta di locali che offrono questo tipo di servizio è davvero molto limitata, ma è auspicabile che a breve alcune aziende raccolgano l’invito proponendo soluzioni che sappiano dare una risposta a questo tipo di esigenza proveniente dal mercato.

Vuoi aprire un locale? Ecco qualche idea:

13. Sicurezza di Internet of Things

Si calcola che entro il 2021, 22 miliardi e mezzo di dispositivi, fra cui pc, tv, telefoni e vari tipi di elettrodomestici, saranno collegati fra loro attraverso Internet.

Questo comporterà una semplificazione di molti aspetti della nostra vita ma anche nuovi problemi, legati soprattutto alla sicurezza e alla protezione dei dati.

La nuova sfida per le aziende che si occupano di digitale sarà rendere i nostri dispositivi intelligenti ancora più intelligenti per fornire maggiore protezione. Dal punto di vista dello sviluppo di idee imprenditoriali innovative questo significa lavorare su due fronti vale a dire: ideare nuovi dispositivi hardware con sistemi di protezione superiori già integrati e mettere a punto offerte di sicurezza da utilizzare sui dispositivi già esistenti.

Ritieni che qualcuna di queste idee imprenditoriali innovative sia quella giusta per te? Se sì non esitare a portare avanti il tuo progetto. In caso contrario fai subito il quiz di Intraprendere per trovare altre idee imprenditoriali innovative ritagliate su misura per te.





LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here